AWI punta alla stampa 3D con filo in lega di nichel esotico 


Alloy Wire International sta ora vendendo il suo filo esotico in lega di nichel all’industria della stampa 3D
Alloy Wire International (AWI), un produttore di materiali in filo metallico, afferma che si rivolge all’industria della stampa 3D con una lega di nichel esotico che può essere utilizzata nella produzione additiva ad arco di fili  (WAAM).

La società con sede nel Regno Unito, specializzata in cavi tondi, piatti e profilati, ha fatto l’annuncio prima del Farnborough International Airshow la prossima settimana, dove presenterà quella che ritiene essere “una nuova entusiasmante offerta” per i produttori di componenti, in particolare nel settore aerospaziale dove I materiali di AWI sono già utilizzati nella costruzione di strumentazione aeronautica e motori ad alte prestazioni.

Angus Hogarth, Direttore R&D di AWI, ha commentato: “Si tratta di scoprire che la differenza di produzione e la produzione additiva sono una disciplina in cui i produttori aerospaziali stanno investendo sempre più.

“Eravamo fiduciosi di poter svolgere un ruolo nella stampa 3D e, dopo mesi di ricerca e sviluppo e revisioni tecniche, riteniamo che la nostra attività sia un forte fornitore di fili in lega di nichel esotico per il crescente settore della produzione additiva. Questo è qualcosa che promuoveremo sicuramente a Farnborough con clienti nuovi ed esistenti”.


L’azienda punta in particolare al processo WAAM, che utilizza filo di alimentazione per produrre parti di forma quasi netta, con conseguente riduzione dei tempi di consegna, degli scarti e della post-lavorazione rispetto ai metodi convenzionali. La tecnologia è stata utilizzata per la produzione di parti su larga scala in settori quali quello aerospaziale , architettonico e marittimo .

I fili e le barre diritte di AWI sono prodotti nelle Midlands occidentali e trasformati in molle, fili per rivelazione incendi, elementi di fissaggio e strumenti elettrici che possono funzionare a temperature elevate e/o in gas o liquidi corrosivi. L’azienda è stata accreditata AS9100 per l’industria aerospaziale dal 2013 e afferma che la prossima settimana presenterà anche leghe di uso comune per il settore, tra cui Inconel, Nimonic, Monel, Nitronic, Phynox, Waspaloy e INCONEL: 617, un Lega Nichel-Cromo-Cobalto-Molibdeno con aggiunta di alluminio.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi