Prusa si evolve lentamente nella stampa industriale 

Mi sembra che Prusa Research si stia gradualmente spostando nei mercati della stampa 3D professionale e industriale.

Ho osservato l’azienda di grande successo per diversi anni e ci sono diversi segnali che questo sia il caso.

 
Mentre Prusa Research ha iniziato anni fa con un design di base della stampante 3D desktop i3, ha aggiornato in modo molto intelligente e iterativo il suo design a qualcosa di quasi perfetto oggi per il mercato hobbistico e fai-da-te. In combinazione con prezzi ragionevoli, supporto eccezionale e focus laser sulla comunità, hanno catturato una vasta parte del mercato delle stampanti 3D desktop e sono considerati uno dei pochi leader nel campo.

Tutte le aziende vogliono crescere, e questa è una domanda che deve affrontare anche Prusa Research. Sebbene continuino a vendere enormi quantità di stampanti 3D desktop, è ancora all’interno di una porzione relativamente piccola del mercato generale. Questo perché molti consumatori semplicemente non sanno come usare le macchine, ne sono intimiditi o non capiscono cosa potrebbero farne. Questo è un problema che nessuno ha ancora risolto ed è improbabile che venga risolto presto.

 
Le grandi aziende devono crescere a grandi passi, altrimenti la percentuale di crescita è insufficiente, quindi Prusa Research deve esplorare nuovi mercati che possono offrire significative opportunità di crescita.

Cinque estrusori sulla stampante 3D Prusa XL [Fonte: Fabbaloo]
Questo è uno dei motivi per cui vediamo l’azienda fare mosse che sembrano un po’ distanti dal loro mercato tradizionale. Questi includono:

 
L’introduzione della stampante 3D Prusa XL , che offre funzioni avanzate probabilmente utili solo ai professionisti e ad un prezzo molto al di sopra del livello di accessibilità del loro mercato tradizionale
L’annuncio di un sistema automatizzato di stampa 3D , che ha sfruttato i propri apprendimenti interni, ma che probabilmente non sarà utilizzato da nessun individuo nel loro mercato tradizionale
L’introduzione di una serie di materiali tecnici nella loro linea Prusament di filamenti di alta qualità
E anche una mossa che non hanno fatto è significativa: la stampante 3D di punta Prusa MK3S+, introdotta per la prima volta diversi anni fa, ha avuto degli straordinari aggiornamenti, ma non c’è ancora stata una mossa per sostituirla con una “versione 4”. L’azienda si è invece concentrata su prodotti rivolti a nuovi mercati.

 
Esternamente, Prusa Research deve affrontare una concorrenza crescente. Quando Prusa Research è stata lanciata sul mercato c’erano stampanti 3D desktop poco costose, ma in genere erano di qualità discutibile e avevano un supporto molto scarso. La genialità di Prusa Research nel design, nel supporto e nel servizio è stata in grado di superare questi problemi e così ha raccolto un vasto pubblico di clienti e sostenitori.

Ma nel tempo l’equazione sta cambiando. Ho esaminato dozzine di stampanti 3D desktop a basso costo per molti anni e c’è uno schema molto chiaro: queste altre macchine stanno migliorando sempre di più. Questo non è universalmente vero, ma in generale le macchine concorrenti sono notevolmente migliori, in particolare negli ultimi due anni.

Le macchine concorrenti hanno molte funzionalità aggiuntive, tra cui varie forme di calibrazione automatizzata, processi di assemblaggio e stile notevolmente migliorati e la qualità e l’affidabilità di stampa sono notevolmente migliorate. La qualità di stampa è probabilmente sufficiente per molti, anche se quella di Prusa Research potrebbe essere ancora migliore.

Queste macchine concorrenti sono disponibili a prezzi inferiori rispetto alle offerte di Prusa Research e in misura crescente. A volte il divario di prezzo è 2X o anche di più. Questo è sempre più attraente per gli acquirenti.

Tuttavia, le macchine concorrenti sono ancora molto indietro rispetto a Prusa Research in termini di servizio e supporto, documentazione, marchio, facilità d’uso e forte allineamento con la comunità. In queste zone domina la Prusa.

Fino a quando non lo fanno. Cosa succede quando uno o più concorrenti lo scoprono e rielaborano i propri aspetti di fronte al pubblico? E se le comunicazioni, la documentazione, il servizio e il supporto venissero migliorati?

Sospetto che questo potrebbe essere un problema per Prusa Research. Di conseguenza, si stanno posizionando saggiamente per aprire nuovi mercati, come indicato dalle numerose mosse fuori mercato che hanno fatto. È probabile che abbiano in serbo di più per noi in futuro.

Ma c’è un altro segnale che ho osservato.

Il fondatore di Prusa Research Josef Prusa è una delle persone più interessanti e perspicaci nello spazio. Per anni è diventato personalmente il marchio della sua azienda e vedrai il suo nome – e la sua immagine – su molti dei prodotti dell’azienda. È facile da riconoscere con il suo caratteristico berretto Ascot.

 
Di recente, tuttavia, ho notato che ha iniziato ad apparire sempre più pubblicamente SENZA il berretto! E all’inizio di quest’anno lo abbiamo visto non solo senza cappuccio, ma anche con indosso un blazer da lavoro. Sembra che non solo i prodotti si stiano spostando verso nuovi mercati, ma anche il marchio.

Sembra che Prusa Research si stia lentamente evolvendo verso la stampa 3D professionale e industriale, anche in apparenza, ma ci sono molte buone ragioni per farlo. Non è noto se ciò significhi che alla fine potrebbero lasciare il loro mercato attuale e dipende principalmente da come si evolve la concorrenza.

Ti aspetti che Prusa Research continui a creare prodotti per professionisti?

Kerry Stevenson da fabbaloo.com

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi