Gli specialisti dell’Istituto russo di ricerca per la fisica tecnica (VNIITF) hanno sviluppato e prodotto prototipi di laser con una potenza di 200, 400, 700 e 1000 W da utilizzare nelle stampanti SLM . Lo sviluppo è stato effettuato all’interno della R&D “Laser”, che è supervisionata da “Rusatom – Additive Technologies” (RusAT, una società della TVEL Fuel Company).

La gamma di sorgenti laser passerà attraverso una serie di test presso RFNC-VNIIEF, dopodiché verranno inviate al RusAT Additive Technologies Center sul sito dell’impianto polimetallico di Mosca, dove saranno ulteriormente testate su RusMelt 300M e RusMelt 600M 3D stampanti.

Entro la fine del 2021, l’organizzazione prevede di condurre un ciclo completo di test delle sorgenti laser in conformità con i requisiti degli standard statali e preparare la serie per la produzione in serie.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi