3D LIFEPRINTS ESPANDE I SERVIZI DI STAMPA 3D MEDICALE POINT-OF-CARE NEGLI STATI UNITI
 
Il produttore di dispositivi medici 3D LifePrints ha annunciato l’intenzione di espandere i suoi servizi di stampa 3D medicali point-of-care negli Stati Uniti con l’apertura di una nuova struttura in Texas.

Significativamente, la mossa segna la prima espansione internazionale dell’azienda e sarà seguita dal lancio di diversi nuovi hub point-of-care in altri stati degli Stati Uniti. 

L’azienda sta anche rafforzando la sua squadra statunitense portando nell’ovile il medico ed ex astronauta della NASA Dr. Scott E. Parazynski. Parazynski si unirà al team dirigenziale dell’azienda e al consiglio di amministrazione per assistere con la sua mossa strategica a lungo termine da parte dello stato. 

“La stampa 3D sta rivoluzionando il settore sanitario in tutto il mondo, fornendo a chirurghi e medici prodotti e servizi specifici per il paziente al fine di migliorare i risultati dei pazienti e ridurre i costi”, ha affermato Paul Fotheringham, fondatore e Chief Technology Officer di 3D LifePrints. “Siamo lieti di iniziare la nostra espansione internazionale negli Stati Uniti, dove siamo già in grado di fornire una gamma delle nostre soluzioni mediche 3D all’avanguardia.

“È ANCHE UN GRANDE ONORE PER NOI DARE IL BENVENUTO AL DR. PARAZYNSKI NEL NOSTRO GRUPPO DIRIGENTE; AVER ATTRATTO UNA FIGURA DEL SUO CALIBRO DIMOSTRA LE AMBIZIONI DELLA NOSTRA AZIENDA”.
 
Dagli aiuti umanitari all’espansione internazionale

3D LifePrints è stato originariamente istituito come gruppo di aiuto umanitario che fornisce protesi stampate in 3D agli amputati africani . Da allora, l’azienda si è espansa per creare quattro “centri di innovazione” in tutto il Regno Unito da cui stampa modelli chirurgici in 3D per aiutare i pazienti a comprendere meglio le loro condizioni e fornire ai chirurghi strumenti di formazione preoperatoria. 

Gli hub sono dotati di tecnologie di stampa 3D FDM, SLS, SLA e Polyjet e negli ultimi anni hanno visto una continua espansione grazie a successivi round di finanziamento. Nel 2018, 3D LifePrints si è assicurata un investimento di 500.000 sterline per continuare a far crescere le sue strutture di stampa 3D integrate in vari ospedali nel Regno Unito.

Nel marzo dello scorso anno, la società ha raccolto ulteriori 1,2 milioni di sterline per portare il suo modello basato su hub in più città del Regno Unito, con piani di espansione internazionale all’orizzonte. A giugno, questa visione è stata rafforzata con l’ottenimento della certificazione ISO per le procedure di garanzia della qualità alla base dei suoi modelli e dispositivi medici stampati in 3D. 

Ora, le ambizioni internazionali dell’azienda sono diventate realtà, mentre cerca di aprire la sua prima struttura di stampa 3D medica negli Stati Uniti. 

3D LifePrints è supportato dall’Association of British HealthTech Industries (ABHI) ed è attualmente parte del programma US Accelerator dell’associazione, in collaborazione con Dell Medical School di Austin, in Texas. 

L’azienda stabilirà il suo modello basato su hub negli Stati Uniti aprendo strutture di stampa 3D mediche integrate in tutto il Texas. In collaborazione con i principali ospedali statunitensi, gli hub forniranno servizi di stampa 3D medica interna al punto di cura che aiuteranno gli ospedali a ridurre i costi operativi e migliorare i risultati dei pazienti. 

Il team di 3D LifePrints lavorerà a stretto contatto con chirurghi e medici negli ospedali ospitanti per fornire modelli anatomici virtuali e stampati in 3D specifici per il paziente, oltre a dispositivi di stimolazione chirurgica e training personalizzati. I dispositivi medici saranno utilizzati in un’ampia gamma di specialità chirurgiche come pediatriche, cardiotoraciche, ortopediche, oncologiche e cranio-maxillofacciali. 

Attraverso il servizio point-of-care di 3D LifePrints, i chirurghi e i medici possono sfruttare l’esperienza degli ingegneri biomedici in loco e utilizzare una gamma di offerte hardware e software di stampa 3D. Il modello di hub integrato consentirà agli ospedali ospitanti di beneficiare di un servizio di stampa 3D interno con facile accesso agli ingegneri e consegna immediata dei dispositivi. La società offrirà anche un servizio remoto attraverso la sua piattaforma digitale, EmbedMed.

L’apertura dei nuovi hub segnerà la prima espansione internazionale dell’azienda e sarà seguita dal lancio di ulteriori hub point-of-care in diversi altri stati, sebbene le potenziali sedi non siano ancora state rese note. 

“Siamo entusiasti di apprendere del successo di 3D LifePrints negli Stati Uniti, il cui modello di business unico e le cui tecnologie stanno aiutando a migliorare l’assistenza sia per i pazienti che per i medici”, ha affermato Paul Benton, amministratore delegato di International ABHI. “Sono lieto che attraverso programmi come US Accelerator, le aziende con sede nel Regno Unito possano trovare l’opportunità di connettersi con nuovi partner ed estendere i vantaggi dei loro servizi”.


L’ex astronauta Parazynski rafforza la squadra statunitense

3D LifePrints ha portato a bordo il medico ed ex astronauta della NASA Parazynski, che si unirà al suo team di leadership e al consiglio di amministrazione per rafforzare ulteriormente la presenza dell’azienda negli Stati Uniti. Inserito nella Astronaut Hall of Fame degli Stati Uniti, Parazynski porta credenziali impressionanti alla compagnia ed è conosciuto come la prima persona ad aver volato nello spazio e a salire in vetta all’Everest. 

Dopo il ritiro dalla NASA, Parazynski ha fondato Fluidity Technologies , un produttore di nuovi dispositivi di controllo per la mobilità nello spazio. In qualità di medico istruito a Stanford e ad Harvard , aiuterà a sostenere la mossa statale di 3D PrintLife e la sua strategia a lungo termine negli Stati Uniti.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi