Intech Additive Solutions, una società di stampa 3D con sede in India, ha annunciato una partnership con Umwelt- und Ingenieurtechnik GmbH, una società con sede a Dresda, in Sassonia, per utilizzare il software AMOptoMet per sviluppare e ottimizzare i materiali per la stampa 3D in metallo. Le due aziende lavoreranno insieme per migliorare la tecnologia di stampa 3D in metallo e per far progredire la stampa 3D in metallo.

In particolare, Intech e UIT si concentreranno sullo sviluppo dei materiali e sull’ottimizzazione del software di ottimizzazione dei parametri per le macchine da stampa 3D Metal Laser Beam Powder Bed Melting (PBF-LB). Utilizzando il software AMOptoMet Ultimate Version 2.0 di Intech, le due aziende lavoreranno insieme per sviluppare nuovi materiali per la stampa 3D in metallo, che saranno utilizzati per migliorare la qualità e le prestazioni delle stampe 3D in metallo.

Questa partnership rappresenta un importante passo avanti nello sviluppo della tecnologia di stampa 3D in metallo e consentirà alle due aziende di lavorare insieme per raggiungere nuovi livelli di qualità e prestazioni nella stampa 3D in metallo.

La partnership tra Intech Additive Solutions e Umwelt- und Ingenieurtechnik GmbH mira a sfruttare le capacità di previsione e ottimizzazione dei parametri del software AMOptoMet per completare la ricerca e lo sviluppo di UIT-Dresden nelle aree dei materiali avanzati e della caratterizzazione dei materiali per l’uso nell’AM in metallo, nonché nelle simulazioni multifisiche di base del processo AM in metallo. Gli obiettivi della partnership sono quelli di individuare progetti concreti per una cooperazione intensificata con obiettivi definiti, che dovrebbero essere utilizzati sia per lo sviluppo e la convalida del software AMOptoMet di Intech sia per i programmi di ricerca di UIT Dresden.

Sridhar Balaram, CEO e fondatore di Intech Additive Solutions, ha dichiarato:

“AMOptoMet è un software di ottimizzazione dei parametri che fornisce i giusti parametri di processo per ottenere una migliore finitura superficiale e proprietà meccaniche desiderabili nelle parti metalliche stampate in 3D. Il software aiuta a stampare correttamente le parti la prima volta e riduce il tempo necessario per il Design of Experiments (DOE) nello sviluppo dei parametri per stampare nuovi materiali. L’uso di AMOptoMet da parte di UIT-Dresden nei loro progetti di ricerca convalida ulteriormente il software e ci fornisce un feedback inestimabile per integrare funzionalità per applicazioni e materiali nuovi ed emergenti nella stampa 3D in metallo. Non vediamo l’ora di lavorare con UIT Dresden”.

Il dott Horst Maerten, direttore della scienza e della tecnologia presso l’UIT-Dresda, ha commentato:

“AMOptoMet di Intech è stato di grande aiuto nelle nostre attività di ricerca e sviluppo. I nostri primi studi dimostrano che il software può essere utilizzato da UIT-Dresden come riferimento contro gli studi teorici e gli sforzi di simulazione di UIT-Dresden in combinazione con i dati di test ottenuti da esperimenti con stampanti 3D DMG MORI presso le filiali UIT all’interno del gruppo General Atomics sono stati vinti . Gli sforzi di ricerca di UIT contribuiranno a un’ulteriore convalida del software AMOptoMet per applicazioni e materiali specifici come superleghe e polveri di leghe nano-funzionalizzate per l’elaborazione AM avanzata e forniranno un feedback utile basato sulla nostra esperienza nell’utilizzo del software.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi