COMUNICATO STAMPA

Roboze e PUNCH Torino: la manifattura additiva per il settore automotive e nautico
 
PUNCH Torino abbraccia la stampa 3D Roboze più precisa al mondo!
Una partnership per accelerare e validare le applicazioni della manifattura additiva per il settore automotive e marino: è questo l’obiettivo del nuovo accordo stipulato da Roboze con PUNCH Torino.

Fin dal 2015, PUNCH Torino ha maturato forti competenze all’interno del mondo della manifattura additiva, partendo dalle capacità di sviluppo tecnologico nel settore automotive, per sfruttarne gli enormi vantaggi nel design e nell’industrializzazione di prodotto. Tale bagaglio verrà messo a disposizione dello sviluppo di materiale e tecnologie con focus sul nostro mercato di riferimento.

Nel prossimo futuro, questo permetterà lo sviluppo di prodotti ancora più concorrenziali e performanti, con un’incidenza sostanziale sui tempi di consegna, rendendo il processo sempre più competitivo e sostenibile rispetto alle tecnologie convenzionali.

Abbiamo scelto Roboze come nostro partner perché crediamo fortemente nella sua tecnologia brevettata di stampa 3D ultra-precisa per super polimeri e compositi. Questo accordo ci permetterà di sostituire le leghe metalliche all’interno dell’intero ciclo di vita di componenti funzionali in campo automotive e marino, riducendo così il peso complessivo del sistema powerpack e le relative emissioni di Co2. Tale tecnologia ci permette di realizzare sistemi sempre più complessi, resistenti e funzionalmente integrati, attraverso l’applicazione di tecniche di sviluppo del prodotto specifiche per l’additive manufacturing.

Gianmarco Boretto, Director Hardware Engineering di PUNCH Torino
Un impegno condiviso per il territorio e la sostenibilità
I vantaggi correlati alla partnership fra Roboze e PUNCH Torino sono sicuramente economici per le imprese coinvolte, ma anche territoriali e ambientali. Economici in quanto l’implementazione di questa tecnologia porta a un miglioramento del prodotto, sia a livello di performance sia di design, accompagnato da una riduzione di costi e tempi di sviluppo e produzione, con la possibilità di digitalizzare i magazzini e stampare su richiesta i propri componenti. Territoriali perché, riportando il valore della produzione in loco, si riacquisiscono competenze e opportunità lavorative prima importate da Paesi diversi dal proprio. Di sostenibilità data la conseguente riduzione di trasporti e spedizioni che incide sulla riduzione delle emissioni di Co2.

Ma non solo! Roboze è una technology company in grado di tradurre in soluzioni le esigenze attuali e future della manifattura. Il know-how di PUNCH Torino sarà un acceleratore per lo sviluppo e la diffusione di queste soluzioni sul territorio.

Grazie alla partnership appena siglata, PUNCH Torino e ROBOZE, entrambi in prima linea nel settore della Manifattura Additiva, lavoreranno in partnership per accelerare l’industrializzazione della stampa 3D nei settori automotive e navale.

Secondo Research and Markets, una società di ricerche e analisi di mercato, si stima che la dimensione del mercato globale della produzione additiva raggiungerà i 76,16 miliardi di dollari entro il 2030, crescendo a un CAGR del 20,8%. I settori che guideranno questa crescita includono l’automotive e la nautica, dove l’adozione del metodo additivo avrà implicazioni critiche in ogni fase della catena del valore.

L’obiettivo dei due partner sarà, infatti, aumentare l’adozione della tecnologia additiva e migliorare il processo di stampa con la tecnologia FFF (Fused Filament Fabrication), rendendolo sempre più competitivo e sostenibile rispetto alle tecnologie convenzionali. Ciò consentirà lo sviluppo di prodotti ancora più competitivi e performanti nel prossimo futuro, con un impatto sostanziale sui tempi di consegna.

Roboze implementerà la tecnologia Automate, sviluppata specificatamente per i sistemi di produzione dell’azienda. La serie Production comprende ARGO 500, una soluzione di produzione additiva che sposta l’attenzione della produzione additiva dalla semplice prototipazione alla produzione di parti per uso finale, mantenendo gli stessi standard di produzione dei metodi tradizionali. È il sistema più preciso e ripetibile sul mercato e ha consentito a centinaia di aziende di digitalizzare i propri magazzini scalando la produzione. La sostituzione dei metalli con superpolimeri come PEEK, Carbon PEEK, Ultem e Carbon PA offre un eccellente rapporto resistenza meccanica/peso, nonché proprietà chimiche e termiche per un’ampia gamma di applicazioni industriali.

PUNCH Torino ha maturato negli anni forti competenze nel mondo della manifattura additiva.
A partire dal 2015 con lo sviluppo delle capacità tecnologiche automobilistiche, sfruttandone gli enormi vantaggi nella progettazione e industrializzazione del prodotto. Questo know-how sarà fondamentale per lo sviluppo di nuovi materiali e tecnologie con un focus sul nostro mercato di riferimento.
Questa partnership offre vantaggi economici, territoriali e ambientali alle aziende coinvolte, ma non solo a se stesse. Dal punto di vista economico, l’implementazione di questa tecnologia migliorerà complessivamente il prodotto, sia in termini di prestazioni che di design, riducendo costi e tempi di sviluppo/produzione, con la possibilità di digitalizzare magazzini e stampare componenti solo quando necessario.

Dal punto di vista territoriale, riportare la produzione nel luogo di utilizzo porterà con sé competenze e opportunità lavorative precedentemente importate da altri paesi. E, ultimo ma non meno importante, dal punto di vista ambientale c’è una particolare attenzione alla sostenibilità: riducendo i trasporti e le spedizioni, si ridurranno anche le emissioni di Co2. Ma c’è di più. Roboze è un’azienda tecnologica in grado di tradurre le esigenze di produzione attuali e future in soluzioni. Il know-how di PUNCH sarà un acceleratore per lo sviluppo e la diffusione di queste soluzioni sul territorio.

“Abbiamo scelto Roboze come nostro partner perché crediamo fermamente nella sua tecnologia di stampa 3D ultra precisa brevettata per super polimeri e compositi, che ci consentirà di sostituire le leghe metalliche nell’intero ciclo di vita dei componenti funzionali automobilistici e marini, riducendo così il peso complessivo del sistema powerpack e delle relative emissioni di Co2, che sappiamo essere sempre più stringenti e sfidanti.– afferma Gianmarco Boretto, Director Hardware Engineering di PUNCH Torino – Questa tecnologia ci consente di realizzare sistemi sempre più complessi, resistenti e funzionalmente integrati attraverso l’applicazione di specifiche tecniche di sviluppo del prodotto per la produzione additiva”.

Giancarlo Scianatico, EMEA Business Director di Roboze, afferma: “Grazie alla grande esperienza di PUNCH Torino saremo in grado di implementare la nostra tecnologia di produzione additiva nei settori automotive e navale, attraverso un processo di stampa di alta qualità e ripetibile e un nuovo processo di stampa circolare e modello di produzione sostenibile. Vogliamo dimostrare che integrando le elevate competenze ingegneristiche di PUNCH Torino con i nostri supermateriali ad alte prestazioni, è possibile progettare e sviluppare sistemi innovativi e ad alte prestazioni; un esempio vincente sono i casi studio precedentemente realizzati, tra i quali troviamo staffe motore con strutture organiche e rail integrati per applicazioni con idrogeno ad alta pressione”.

Punch Torino Roboze

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi