Additive Industries apre il centro di sviluppo di processi e applicazioni nel Regno Unito 

Additive Industries ha annunciato questa settimana l’apertura del suo Process and Application Development Center nel Filton Aerospace Park in Inghilterra.

La struttura, situata appena a nord di Bristol, ospiterà i servizi di consulenza professionale ei programmi di formazione di Additive Industries per la produzione additiva. Il Dr. Raymond Clinton Jr, Direttore Associato dell’Ufficio Scienza e Tecnologia della NASA , e il Dr. Thomas Rohr, Capo della Sezione Materiali e Processi dell’Agenzia Spaziale Europea , hanno eseguito l’inaugurazione ufficiale della nuova struttura.

Additive Industries afferma che il sito sarà incentrato sul consentire a clienti e partner di realizzare il potenziale dei suoi prodotti di produzione additiva in metallo guidandoli attraverso lo sviluppo delle applicazioni. Ciò includerà il supporto ai partner nella progettazione per la produzione additiva, lo sviluppo dei processi, lo sviluppo dei materiali, la post-elaborazione e altro ancora. Fa parte della rete globale di centri di competenza di Additive Industries, che comprende anche strutture a Eindhoven, Los Angeles e Singapore.

L’azienda ha scelto Filton come sede per la sua ultima aggiunta a questa rete a causa del suo patrimonio manifatturiero. Filton è stato il luogo in cui è avvenuto lo sviluppo e la produzione dell’aereo Concorde negli anni ’60 e ’70 e oggi ospita strutture appartenenti ad Airbus, Rolls-Royce e GKN Aerospace.“Filton ha una lunga storia di successo nell’ingegneria avanzata, aerospaziale e della difesa, guidata da conoscenza, innovazione, impresa ed eccellenza. Pertanto, è il luogo perfetto per il nostro nuovo centro”, ha commentato il dottor Mark Beard, Direttore globale Process & Application Development presso Additive Industries e Direttore generale del Filton Centre. “Siamo fortemente convinti che la produzione additiva sia sempre più importante per l’industria aerospaziale e della difesa. Lavorando qui nel cuore di questo settore, possiamo collaborare in prima persona con tutte le parti e, così facendo, far progredire la nostra tecnologia su base giornaliera”.

 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi