La prima stampa 3D al mondo con guide di luce è riuscita
Il primo passo per la produzione di singoli oggetti luminosi in fibra ottica, che brillano di per sé e senza sorgenti luminose convenzionali.
La luce solare è un elisir di vita e di salute che controlla e consente molti processi nel nostro corpo. A causa dei metodi di costruzione densi, dei grandi complessi di uffici e dei centri commerciali, questo non è più possibile in molte stanze e non abbiamo abbastanza luce diurna.
Heike Stuckstedde, amministratore delegato di AKEMI
  
Vienna (OTS) – L’azienda viennese AKEMI – Rethinking Light GmbH è riuscita per la prima volta a lavorare un filamento appositamente sviluppato composto da guide di luce in vetro in un processo di produzione additiva. Questo è il primo passo verso la visione di paesaggi luminosi stampati in 3D che ridefiniscono l’atmosfera e l’esperienza della luce all’interno.

L’obiettivo della start-up viennese AKEMI – Rethinking Light GmbH è quello di creare singoli oggetti luminosi e interi paesaggi luminosi che emettano luce in se stessi – senza illuminanti diretti – e permettano di ripensare il design e l’esperienza degli ambienti.

Finanziata dalla Vienna Business Agency, l’azienda ha trascorso due anni a sviluppare un filamento stampabile in 3D in fibre di vetro ottico che può essere trasformato in oggetti tridimensionali utilizzando una tecnologia di stampa in fibra infinita appositamente adattata e sviluppata, preservando le proprietà di conduzione della luce delle fibre.

Prima che il prodotto possa essere lanciato sul mercato, tuttavia, è necessario compiere alcuni passaggi di sviluppo in più per testare materiali e combinazioni di materiali e per migliorare ulteriormente il processo di lavorazione.

Questo sviluppo è un passo importante verso la grande visione di AKEMI di ripensare l’esperienza di illuminazione negli ambienti. Ciò avverrà utilizzando un nuovo tipo di tecnologia solare che porterà la luce negli spazi interni che in precedenza non erano affatto forniti di luce naturale o solo in modo insufficiente. Heike Stuckstedde, fondatrice di AKEMI:

“ La luce solare è un elisir di vita e di salute che controlla e consente molti processi nel nostro corpo. A causa dei metodi di costruzione densi, dei grandi complessi di uffici e dei centri commerciali, questo non è più possibile in molte stanze e non abbiamo abbastanza luce diurna. “

Al fine di implementare i singoli progetti di ricerca e sviluppo, AKEMI è attualmente in trattative con potenziali partner strategici e investitori ed è alla ricerca di ulteriori membri del team nei settori della fisica, della biologia e del marketing. L’impegnata fondatrice Heike Stuckstedde ti invita a contattarla:

Il primo semplice oggetto proof-of-concept realizzato con un filamento di fibra ottica su misura. 
(Foto: Benjamin HERBST / AKEMI – Rethinking Light GmbH)

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi