CMG Technologies ha prodotto un modello in metallo stampato in 3D della testa di Kratos, il personaggio principale dellaserie di videogiochi God of War .

L’azienda ha prodotto un modello dettagliato della testa come portachiavi e ha anche consegnato un busto leggermente più grande del personaggio come regalo di Natale per un fortunato destinatario.

Il pezzo è stato prodotto utilizzando il filamento in acciaio inossidabile Tech X 316L su una stampante FFF in metallo 3DGence MP260 X.

Con le tecnologie di produzione additiva basate sulla sinterizzazione, le stampe devono passare attraverso un processo di de-binding, per rimuovere il legante dalla parte. CMG ha utilizzato l’acetone nel processo di de-binding per la stampa di Kratos.

TCT
Portachiavi con testa di Kratos stampato in 3D di CMG
“È stato de-vincolato in acetone, a 40-42 gradi, con una lenta accelerazione per evitare crepe durante il processo di de-binding, l’abbiamo aumentato lentamente per circa due ore”, Sam Wilberforce, R&D Head 3D Printing presso CMG Tecnologie, ha detto TCT . “Con questo processo di de-binding in acetone, consente di rimuovere alcuni dei componenti del legante solubile in acetone per creare un estrattore naturale per una sinterizzazione efficace.”

Dopo che la stampa di Kratos è stata sciolta in acetone, è stata sottoposta a sinterizzazione. Il restante legante della spina dorsale è stato rimosso a circa 600 gradi, lasciando il posto alla sinterizzazione, che è avvenuta a circa 1200 gradi. Successivamente, la parte è stata lucidata per ottenere la finitura superficiale desiderata.

Wilberforce ha raccontato a TCT di altre applicazioni che l’azienda ha creato con la tecnologia di stampa 3D FFF in metallo: “Alcune delle applicazioni della nostra tecnologia di stampa 3D in metallo includono ganasce a crimpare, cricchetti per biciclette e un ciondolo a forma di drago”.

 
Le ganasce di crimpatura, utilizzate per sigillare contro l’elevata pressione interna delle macchine elettriche, sono state stampate per un cliente in acciaio inossidabile CMG Tech X 17-4 PH. Questo materiale è stato utilizzato anche per i cricchetti di biciclette per un altro cliente, oltre ad essere utilizzato in applicazioni di copertura per un cliente dell’industria automobilistica.

Il pendente del drago (nella foto sopra) utilizzava lo stesso materiale in acciaio inossidabile 316L utilizzato per la stampa Kratos. Anche se stampata come regalo, la stampa Kratos non è stata priva di sfide.  

“Una delle sfide era la creazione di un’adeguata struttura di supporto, che doveva essere rimossa in un unico pezzo per la sinterizzazione”, ha affermato Wilberforce. “Doveva essere rimosso con cura in modo da avere la parte in un unico pezzo senza romperla. Un’altra sfida è stata la fase di de-binding in acetone, aumentando lentamente da 20, a 23, 26, 29 e lentamente fino a 40 gradi in modo da non incrinarsi nella stampa.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi