Due studenti canadesi Sophia LeCroix e Kai Chen ottengono filamento dalle bottiglie di plastica

Organizzazione senza scopo di lucro SK Eco Solutions:
Il duo scolastico canadese raccoglie e ricicla vecchie bottiglie di plastica e produce materiale di stampa 3D (filamento)

I due studenti canadesi Sophia LeCroix e Kai Chen hanno realizzato materiale di stampa 3D (filamento) da bottiglie di plastica. Gli studenti hanno utilizzato il PETBOT, con il quale avevano bisogno di meno energia per la produzione di filamenti di quanto sarebbe stato il caso per il riciclaggio. Hanno anche fondato l’organizzazione no-profit “SK Eco Solutions” per il loro progetto.

Produrre filamenti da bottiglie di plastica riciclate
Il progetto di riciclaggio serve la protezione ambientale
Presentazione video del processo dalla bottiglia di plastica al filamento
SK Eco SolutionsSophia LeCroix e Kai Chen, due studenti dell’undicesimo grado della Bishop James Mahoney (BJM) High School in Canada, hanno fondato un’organizzazione senza scopo di lucro chiamata SK Eco Solutions negli ultimi 12 mesi .

LeCroix ha dichiarato in un’intervista a Global News Canada che erano piuttosto annoiati e alla ricerca di qualcosa da fare. Hanno pensato a come poter fare qualcosa di positivo per l’ambiente. Quando hanno pensato alle bottiglie che trovano in abbondanza negli spazi verdi della città, hanno pensato a come riutilizzarle.

SK Eco Solutions converte le bottiglie di plastica raccolte in filamenti per stampanti 3D. La macchina PETBOT utilizzata per questo scopo , che converte la plastica sminuzzata in fili filamentosi, è stata ordinata dalla Russia. Il PETBOT, che sono stati in grado di acquistare grazie alle sovvenzioni di EcoFriendly Sask e della Greater Saskatoon Catholic Schools Foundation , rompe la bottiglia in una bobina di plastica. Il materiale viene riscaldato fino a quando non è sufficientemente malleabile e può essere convertito in filamento. Alla fine, viene creato un filamento con un diametro del materiale di 1,75 mm e può essere utilizzato per qualsiasi stampante 3D desktop domestica .

LeCroix e Chen danno il filamento alla loro scuola superiore, che può usarlo per la loro stampante 3D. Kyle Lishchynsky, insegnante di arti industriali nella sua scuola, è impressionato dalla dedizione dei suoi studenti. È felice che queste idee siano prese dalla classe e utilizzate nella vita di tutti i giorni.

La Meewasin Valley Authority (MVA), che pulisce i sentieri, ha raccolto le bottiglie per Chen e LeCroix. Il processo SK Eco Solutions utilizza meno energia per elaborare le bottiglie rispetto ai metodi di riciclaggio convenzionali. Ciò porta a una minore impronta di carbonio per la città. L’amministratore delegato dell’Autorità, Andrea Lafond, è stato felicissimo dell’impegno dei giovani.

Andrea Lafond ha dichiarato a Global News:

“È anche emozionante essere in grado di coordinarlo durante una pandemia. Quindi siamo più che utili e qui per supportare il successo del tuo progetto “.

Nelle scuole viene utilizzato molto materiale per la stampa 3D. Trarrebbero vantaggio da questo materiale a lungo termine e allo stesso tempo farebbero qualcosa di buono per l’ambiente.

Be the first to comment on "Due studenti canadesi Sophia LeCroix e Kai Chen ottengono filamento dalle bottiglie di plastica"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi