I prezzi delle stampanti 3D potrebbero aumentare?

I prezzi stanno aumentando ovunque in questi giorni e c’è da chiedersi se la stampa 3D seguirà lo stesso percorso.

In realtà sta iniziando a succedere. Ad esempio, di recente ho ricevuto questa nota da Ultimaker:

 
“Solo un rapido aggiornamento per farti sapere che i nostri prezzi aumenteranno dal 1 aprile 2022.

Questo vale per tutte le stampanti 3D Ultimaker, nonché per i componenti aggiuntivi tra cui Ultimaker Air Manager e Material Station”.
Ultimaker probabilmente non è l’unico produttore ad aumentare i prezzi e questa non dovrebbe essere una sorpresa così grande.

I produttori di tutto il mondo sono stati devastati dall’interruzione delle catene di approvvigionamento e sono rimasti a corto di componenti utilizzati nei loro processi di assemblaggio. Ciò ha indotto molti produttori a ricorrere alle tecnologie di stampa 3D per colmare rapidamente le carenze, e questo è stato un enorme vantaggio per il nostro settore: molti più sistemi sono stati venduti ai produttori.



Ancora meglio, quei produttori, ora esposti per la prima volta alla stampa 3D in molti casi, si sono resi conto che la tecnologia potrebbe fare ancora di più per le loro operazioni e attività di innovazione.

Ma che dire dei produttori di stampanti 3D? Ci sono un paio di problemi chiave che la maggior parte deve affrontare:

 
Le fonti per i loro componenti di sistema hanno aumentato i prezzi o sono diventate inaccessibili
Alcuni chip elettronici sono diventati molto difficili da ottenere o hanno aumentato i prezzi
Il costo dei container è notevolmente aumentato
Questi effetti variano a seconda del produttore. Coloro che utilizzano le proprie attrezzature per produrre le loro macchine generalmente stanno molto meglio. Ad esempio, sia Prusa Research che LulzBot hanno enormi fattorie di stampanti 3D per pompare parti direttamente nella propria struttura.

D’altra parte, non puoi stampare tu stesso in 3D tutti i componenti su un dispositivo. Prusa Research ha persino indicato che a un certo punto erano profondamente sfidati a ottenere cartone per scatole. La realizzazione di una macchina richiede TUTTE le parti e l’imballaggio.

Le aziende che hanno in gran parte esternalizzato la produzione di macchine a operazioni offshore si trovano forse nella posizione peggiore, poiché i costi di spedizione (e i ritardi) notevolmente aumentati devono essere trasferiti ai clienti alla fine. Ho il sospetto che alcuni di loro stiano contemplando l’internalizzazione di almeno una parte del lavoro o utilizzando più partner regionali.

Questi fattori di costo non stanno scomparendo. In effetti, potrebbero essere aggiunti altri alla lista, dato l’attuale conflitto in Ucraina. I prezzi del petrolio stanno aumentando a causa di questo, e quel costo finirà per filtrare fino ai produttori, in un modo o nell’altro.

Il risultato, per quanto mi risulta, è un aumento dei prezzi di acquisto delle stampanti 3D nel prossimo futuro da quasi tutti i fornitori. Il grado di aumento varierà, ovviamente, perché tutti i giocatori si trovano in situazioni leggermente diverse. Alcuni potrebbero vedere un aumento molto piccolo o addirittura nullo. Ma per altri devo aspettarmi degli aumenti, come ha annunciato Ultimaker.

Se c’è una differenza significativa negli aumenti di prezzo tra i fornitori, potremmo assistere a un cambiamento nel comportamento di acquisto. E se la tua macchina preferita fosse ora il 20% più costosa, mentre la sua concorrente rimane al prezzo attuale?

Le decisioni saranno prese.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi