Il monumento Rizal stampato in 3D più alto sorgerà in DoST
 
IL più alto monumento stampato in 3D del Dr. Jose Rizal sorgerà presto e sarà svelato presso il complesso del Dipartimento di Scienza e Tecnologia (DoST) a Bicutan, Taguig per celebrare il Rizal Day.

Per commemorare il 125° anno di martirio di Rizal il 30 dicembre, il DoST guiderà l’inaugurazione della statua stampata in 3D alta 12,5 piedi, un memoriale appropriato per le opere e le realizzazioni di Rizal, non solo come eroe nazionale del paese, ma anche come un scienziato.

Il design si ispira agli studi e alle opere di scienziati, storici e artisti del DoST-National Research Council of the Filippine (DoST-NRCP), raffiguranti l’eroe nazionale come scienziato medico, ingegnere/geometra, agricoltore e naturalista- ambientalista.

Il monumento, soprannominato “Dr. Jose P. Rizal , lo scienziato filippino”, è stato stampato in 3D presso il modernissimo Advanced Manufacturing Center del DoST-Metals Industry Research and Development Center (DoST-MIRDC) utilizzando acrilonitrile acrilato di stirene (ASA), un materiale noto per le sue elevate proprietà meccaniche in grado di resistere agli urti e ai raggi UV ad alta temperatura e ha una qualità resistente agli agenti chimici.

Il monumento è l’incarnazione dell’innovazione e del cambiamento positivo, avvicinando la scienza alle persone. Quest’opera d’arte e di scienza è stata progettata dal professor Jose Manuel Sicat .

 
“Stiamo rendendo omaggio alle numerose opere del Dr. Jose P. Rizal, specialmente nel campo della scienza. Crediamo che questo progetto sia una buona ispirazione per i nostri giovani di oggi per massimizzare le loro capacità e capacità di apprendimento. Come il Dr. Rizal , non c’è circostanza che possa impedirci di imparare”, ha detto il segretario del DoST Fortunato de la Peña.

Il progetto mette in mostra anche le capacità degli ingegneri locali nella creazione di una struttura massiccia e complessa utilizzando la tecnologia di produzione additiva. Il progetto è un’impresa collaborativa del DoST e della Commissione storica nazionale delle Filippine in collaborazione con DoST-NRCP, DoST-MIRDC e DoST-Science and Technology Information Institute .

la statua è stata progettata dal professore artista Jose Manuel Sicat dell’Università delle Filippine College of Fine Arts. Viene realizzato presso il DOST Advanced Manufacturing Center del Centro di ricerca e sviluppo dell’industria dei metalli e si troverà presso il DOST Plaza.

 
Dela Peña ha spiegato che il monumento non sarebbe una replica o solo una variazione di design del monumento Rizal a Rizal Park, Manila, ma sarebbe completamente nuovo.

Il DOST aveva precedentemente proposto il tema “Jose Rizal: scienziato filippino” in 3D alla Commissione Storica Nazionale per il 125esimo anno del martirio dell’eroe, che è stato approvato dalla commissione.


Il dipartimento ha affermato che il design è stato ispirato da studi e lavori di scienziati, storici e artisti del DOST-Consiglio nazionale delle ricerche delle Filippine, raffiguranti l’eroe nazionale come scienziato medico, ingegnere/geometra, agricoltore e naturalista-ambientalista.

Il monumento è stato stampato in acrilonitrile stirene acrilato (ASA), un materiale noto per le sue elevate proprietà meccaniche in grado di resistere agli urti e alle alte temperature, ai raggi UV e ha una qualità resistente agli agenti chimici.

La struttura è ulteriormente rinforzata con acciaio all’interno del monumento, progettato per resistere a venti di 330 chilometri all’ora e a un terremoto di magnitudo sette, ha affermato il DOST.

 
“Stiamo rendendo omaggio ai numerosi lavori del Dr. Jose P. Rizal, in particolare nel campo della scienza. Crediamo che questo progetto sia una buona ispirazione per i nostri giovani di oggi per massimizzare le loro capacità e capacità di apprendimento. Come il dottor Rizal, non c’è circostanza che possa impedirci di imparare”, ha detto Dela Peña.

Il progetto mette in mostra anche le capacità degli ingegneri locali nella creazione di una struttura massiccia e complessa utilizzando la tecnologia di produzione additiva.

Sebbene non sempre evidenziato in varie discussioni accademiche, Rizal aveva inclinazioni per le scienze naturali, l’ingegneria, la scienza medica e l’agricoltura.

Durante la sua incarcerazione a Fort Santiago e l’esilio a Dapitan, si dedicò allo studio della natura. I suoi studi si sono concentrati su una serie di specie di varie classi come insetti, farfalle , anfibi , rettili , serpenti,  conchiglie  e piante.

Gli esemplari che ha trovato sono stati poi inviati al  Museo Etnologico di Dresda in Germania per un’ulteriore identificazione.

A Rizal è attribuita la scoperta di Draco rizal, una piccola lucertola conosciuta come drago volante, di cui mandò esemplari in Europa, credendo che si trattasse di una nuova specie di rettile.

Oltre a questo, raccolse anche altri esemplari di insetti e specie animali che alla fine presero il suo nome. Tra questi c’era l’  Apogonia rizali , un raro coleottero con cinque corna, e il  Rhacophorus rizali , una specie di rana.

Rizal ha anche lasciato un segno nell’ingegneria creando un sistema idrico per fornire acqua potabile alla comunità di Dapitan.

D’altra parte, la sua pratica medica come oftalmologo ha giovato alle persone poiché ha fornito consulenze mediche gratuite. La prima paziente di Rizal fu sua madre che aveva problemi di vista.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi