Intervista a Roscher Van Tonder

Intervista a Roscher Van Tonder sulla produzione semplificata con produzione additiva

Amministratore delegato e fondatore di AMTC , Roscher Van Tonder ci conduce attraverso un argomento interessante sulla produzione semplificata nella stampa 3D e nella produzione additiva. Attualmente con sede e operante in Sudafrica, Roscher è attivamente coinvolta nel settore attraverso la consulenza e la stampa come servizio.

Cos’è che fai?

Il mondo manifatturiero sta cambiando ed è scoraggiante per molte aziende là fuori, l’ascesa di I4.0 ha molte persone incerte su quale sia la direzione corretta per il business relativo alla AM.

L’ obiettivo di AMTC Pty Ltd è fornire un set unico di sistemi, strategie, apparecchiature di produzione additiva e materiali ai nostri clienti e soddisfare una vasta gamma di settori che vanno da, aerospaziale, automobilistico, manifatturiero, minerario, petrolio e gas, metallo Casting per le industrie della Difesa.

Il nostro scopo è aiutare le aziende ad adottare AM creando casi aziendali di successo con un ROI eccezionale. Questi casi aziendali completano l’attuale flusso di lavoro aziendale. Consideriamo il business nel suo insieme e identifichiamo le aree chiave in cui il massimo beneficio sarà raggiunto implementando AM per successi sostenibili.

AM-WorX si rivolge a tutte le aree di business per garantire una copertura totale e garantire il massimo beneficio ai profitti.

Le fasi principali di AM-WorX

Un audit in loco (valutare il potenziale ambito AMT)
Analista di prontezza al lavoro (esperienza AM attuale / carente / lacune / competenze)
Revisione del mercato (nuovi mercati e opportunità attuali e potenziali)
Revisione parti / prodotti (accertare la stampabilità del prodotto / parti)
Sviluppa i nuovi processi e il framework delle competenze per l’integrazione AMT
Allineandosi con alcune delle aziende tecnologiche all’avanguardia, il risultato è un business case che mostra un potenziale aumento minimo delle entrate rispetto alle entrate attuali dell’azienda nell’orizzonte di pianificazione, mostrando la garanzia del valore 10x sbloccando il valore di AMT nel business.

Puoi anche spiegare la linea di pensiero sulla produzione semplificata relativa alla stampa 3D e alla produzione additiva?

Il nostro slogan “produzione semplificata” deriva dai vantaggi che la tecnologia offre.

Riduzione dei tempi di immissione sul mercato del nuovo prodotto.

La produzione additiva è stata vista come uno strumento di ricerca e sviluppo, negli ultimi 2 anni ha preso forma la modifica del prodotto finale. L’azienda che immette il prodotto sul mercato il più rapidamente ha l’effetto leva, la tecnologia in genere riduce questi tempi del 40-60%.

Personalizzazione e personalizzazione di massa

La cultura della gratificazione istantanea creata dai negozi online e da Internet si sta diffondendo nel settore manifatturiero. La capacità di un’azienda di sfruttare la personalizzazione di massa darà loro un vantaggio sulla concorrenza, la produzione additiva consente alle aziende di allontanarsi dai volumi minimi di lotto e offre la libertà di offrire prodotti personalizzati su richiesta secondo le preferenze del cliente in un breve periodo di tempo.

Vari prodotti e modelli dalla prototipazione alla personalizzazione di massa

Produzione su richiesta

Uno dei maggiori vantaggi della produzione additiva è che consente la produzione su richiesta. La capacità di produrre pezzi nel punto di necessità indica un passaggio dal “make-to-stock” a un modello “make-to-order” più sostenibile per la produzione di pezzi di ricambio a basso volume.

Riduzione dei tempi di consegna

L’idroformatura viene utilizzata principalmente per la formatura a basso volume di parti in lamiera mentre la termoformatura viene utilizzata principalmente per la formatura ad alto volume di fogli in plastica. Le attrezzature utilizzate in questi processi sono in genere prodotte dalla lavorazione CNC di materiali come alluminio o legno, che in genere comporta costi elevati e tempi di consegna lunghi. La produzione additiva consente di ridurre sostanzialmente i costi e i tempi necessari per realizzare questi strumenti, offrendo al contempo maggiore libertà di progettazione e riduzione del peso degli utensili.

Processo di produzione semplificato

Consolidamento parziale

AM è unicamente in grado di produrre geometrie complesse che non possono essere prodotte utilizzando la produzione legacy. Un assieme meccanico che normalmente avrebbe molte parti fabbricate come componenti separati e quindi assemblati può essere prodotto in modo additivo come una singola unità, anche se la geometria è molto complessa. Oltre alla semplificazione della progettazione, ci sono altri vantaggi tangibili nell’utilizzo dell’AM per il consolidamento delle parti. Ciò comporta minori costi complessivi del progetto, meno materiale, rischio complessivo inferiore , prestazioni migliori.

Produzione senza attrezzi

Offriamo agli utenti la possibilità di consegnare parti per uso finale direttamente da file CAD, risparmiando sui costi riducendo i requisiti degli utensili. Vantaggi: precisione e produzione ripetibile, produzione di stampa ad alta velocità, flessibilità dei materiali e versatilità, miglioramento del time-to-market e personalizzazione di massa delle parti, basso costo totale di esercizio (TCO) e basso costo per parte e opzioni scalabili per soddisfare la crescita esigenze.

Riduzione delle fasi del processo di produzione

La tecnologia può ridurre gli attuali processi di produzione legacy fino al 70%. Le implicazioni per il risparmio sui costi sono estese, nonché la riduzione del rischio e il risparmio di risorse per l’azienda. Ad esempio, in un’applicazione di investimento, AM può ridurre le fasi di produzione da 7 a 3 fasi.

Che impatto può avere la produzione semplificata con la stampa 3D, in particolare sulle economie africane?

Crediamo che l’Africa stia cacciando un’opportunità che potrebbe cambiare per sempre il continente africano. La tecnologia AM offre alle PMI la possibilità non solo di competere, ma di guidare l’offerta di parti fabbricate, diventare autosufficienti, esportando i prodotti finali che vengono creati dalle nostre materie prime, creando economie sostenibili in tutta l’Africa. Il pericolo è se perdiamo questa opportunità, probabilmente l’Africa non diventerà mai un attore importante nel mondo manifatturiero. Perché dovremmo seguire se possiamo guidare?

Le aziende in particolare nella catena di fornitura sono pronte o preparate per la stampa 3D?

Il processo di produzione, immagazzinamento e consegna dei pezzi di ricambio è lungo e laborioso per OEM, operazioni remote. Costoso magazzino, trasporto e logistica, deposito di pezzi di ricambio oltre a tempi di consegna lunghi e spese di spedizione sono solo alcune delle difficoltà incontrate. Credo che alcune società multinazionali si stiano preparando, tuttavia in Sudafrica solo una manciata sta iniziando a esaminare AM. Come africani, siamo molto lenti a cambiare e ad adattarci a “Nuovo” non ci piace il cambiamento e abbiamo una mentalità di “se non è rotto perché ripararlo” e questo sta ostacolando l’adozione diffusa di AM.

Il cambiamento e l’adozione devono avere una visione chiara da parte del top management che guida la visione, questo è un nuovo modo di fare le cose cambiando l’intero modello di business e la logistica sarà uno dei colpi più duri che credo. Con AM si possono ottenere risparmi del 30-60% sulla detenzione di azioni.

Be the first to comment on "Intervista a Roscher Van Tonder"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi