Intervista a Shri Shetty

PrinterPrezz è una società che vuole accelerare l’adozione di dispositivi medici stampati in 3D. . Una maggiore adozione di impianti medici stampati in metallo e polimeri 3D è una delle opportunità più significative nella stampa 3D.

Che cos’è Printerprezz?

PrinterPrezz è una società di produzione additiva (AM) con un ecosistema di fonderia per sviluppare dispositivi medici dall’ideazione alla produzione in serie. I nostri processi proprietari combinano esperienza nella stampa 3D, ortopedia, semiconduttori e nanotecnologie per portare più rapidamente sul mercato più idee per dispositivi medici innovativi.

Come hai iniziato?

Due dei nostri co-fondatori, Shri e Alexis, si sono incontrati in una conferenza medica in cui erano entrambi oratori. Shri ha presentato i vantaggi dell’utilizzo di Metal AM per applicazioni industriali, mentre la presentazione di Alexis ha evidenziato il valore di portare il metal AM nel segmento medico e il vuoto attuale che esisteva. Dopo i colloqui, si sono riuniti e hanno formato PrinterPrezz per rispondere alla crescente necessità di un ecosistema AM mirato allo spazio dei dispositivi medici.

Con chi stai cercando di collaborare?

Ci consideriamo un ecosistema di fonderia, quindi le nostre partnership sono diverse e abbracciano sia le società di hardware che di software. Stiamo anche lavorando con università e ospedali selezionati e abbiamo stretto collaborazioni con l’Università della California. Riteniamo che questa strategia porterà una maggiore consapevolezza della produzione additiva e dei suoi vantaggi.

Perché dovrei collaborare con te?

PrinterPrezz è stato avviato perché vi è una significativa necessità di dispositivi medici nuovi e migliorati. Un numero significativo di nuove idee non ha percorso di commercializzazione e, se lo fanno, è estremamente dispendioso in termini di tempo e denaro. PrinterPrezz offre agli innovatori medici una strada accelerata per convertire le idee in dispositivi che cambiano la vita. Il nostro ecosistema fornisce accesso a risorse che in genere sono troppo lontane o troppo costose e forniscono alle entità manifatturiere un modo diretto per comprendere ulteriormente le esigenze della sala operatoria e del paziente.

Cosa speri di ottenere nei prossimi cinque anni?

L’ecosistema di PrinterPrezz mira a risolvere le sfide per varie parti della catena del valore dell’innovazione medica fornendo servizi di prototipazione, sviluppo e produzione per creare dispositivi medici che migliorano la vita. Ci consultiamo con i clienti e acceleriamo l’innovazione utilizzando una varietà di macchine da stampa 3D, software di manipolazione 3D e scanner 3D, nonché processi di produzione medica avanzata e programmi di formazione per chirurghi. Per facilitare ciò, abbiamo costruito e lanciato una struttura produttiva e un centro di innovazione in California. Mentre istruiamo ulteriormente i principali centri sanitari in ampie aree della popolazione sui benefici per i pazienti del pensiero-AM e dello sviluppo di dispositivi basati su AM, il nostro obiettivo è migliorare i risultati dei pazienti accelerando l’adozione dell’AM nel settore medico.

Perché usare la stampa 3D in metallo per impianti ortopedici?

Ci sono cose che semplicemente non sono possibili o che sono incredibilmente proibitive in termini di costi usando la produzione tradizionale. La produzione additiva consente la creazione di strutture complesse che offrono vantaggi per l’ortopedia, attraverso un metodo completamente diverso di costruzione di un dispositivo. Ad esempio, reticoli complessi sulla superficie o internamente in un dispositivo contribuiscono alla sua forza e all’osteointegrazione.

Oltre alla qualità della superficie ci sono altri vantaggi?

Mentre la stampa 3D può offrire una modulazione superficiale superiore, consente anche l’uso di complesse strutture reticolari 3D che possono essere mirate a stimolare la crescita ossea e imitare le proprietà ossee al fine di evitare la schermatura da stress. Le grate riducono anche il peso e la quantità di materiale necessario per produrre un dispositivo, contribuendo così a ridurre i costi complessivi.

Credi negli impianti specifici del paziente?

Una maggiore adozione di impianti adattati al paziente avverrà in tempo man mano che i costi di AM diminuiscono e l’infrastruttura globale si solidifica. C’è bisogno di una maggiore consapevolezza nel settore medico tra chirurghi e operatori sanitari. In questo modo, le capacità di stampa 3D dell’industria manifatturiera avanzeranno più rapidamente. L’istruzione e la collaborazione ecosistemica sono fondamentali per realizzare impianti adattati al paziente.

Che consiglio mi daresti se volessi fabbricare utilizzando la stampa 3D?

Il passo più importante è conoscere la stampa 3D, sia nei polimeri che nei metalli, e avere una buona conoscenza di ciò che la stampa 3D può e non può fare. In questo modo, si progetteranno prodotti da un punto di vista additivo. Quando i progettisti hanno una mentalità 3D fin dall’inizio, i prodotti saranno più avanzati della semplice conversione di un dispositivo già progettato e prodotto in modo tradizionale. Avere i giusti partner con la stampa 3D, l’esperienza medica e l’esperienza conta anche.

Che servizi avete?

PrinterPrezz, con sede a Fremont, in California, è cresciuto da 5.000 a 15.000 piedi quadrati nel nostro primo anno di attività e abbiamo contribuito a favorire la collaborazione tra molte aziende locali che sono diventate parte del nostro ecosistema di fornitori.

Be the first to comment on "Intervista a Shri Shetty"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi