JGC installa la prima stampante 3D da costruzione COBOD in Giappone


 
La società energetica giapponese JGC Holdings ha fondato la divisione EPX DX per la trasformazione digitale nel settembre 2020. Nell’aprile 2021, la società ha creato una nuova unità DfAM, come organizzazione che promuove l’automazione delle costruzioni e la tecnologia di stampa 3D. Ora l’azienda sta esplorando la stampa 3D nell’edilizia installando la prima stampante 3D per l’ edilizia BOD di COBOD in Giappone.

Il Gruppo JGC lavora attivamente per offrire tecnologie innovative attraverso effetti sinergici con start-up nazionali ed estere. Con l’introduzione di una stampante 3D in cantiere, l’azienda si aspetta una maggiore libertà durante la costruzione che non sarebbe possibile rispetto ai metodi convenzionali.

L’azienda prevede anche di migliorare l’efficienza perché la tecnologia di COBOD ridurrà la necessità di manodopera umana.

Dopo aver confermato l’efficacia delle stampanti 3D nei cantieri nazionali, il Gruppo JGC pianifica un lancio completo su tutti i progetti di costruzione, comprese le operazioni all’estero.

 

Be the first to comment on "JGC installa la prima stampante 3D da costruzione COBOD in Giappone"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi