Knaus Tabbert AG produce una gamma di camper, roulotte e autocarri, e il loro design innovativo e sistemi di azionamento consentono di viaggiare in modo sicuro, confortevole e sostenibile. Nella sede centrale tedesca di Jandelsbrunn, in Baviera, l’azienda utilizza costantemente la propria esperienza per migliorare i materiali e il design dei propri veicoli.

Ciò include la ricerca di nuove tecnologie da utilizzare come la produzione additiva (AM) che ha portato alla scoperta della Soluzione S1 da parte di AM Solutions .  

Finora la depolverizzazione e la pulizia dei componenti PA 12, prodotti da un sistema di stampa a letto di polvere, è stata eseguita manualmente in una cabina di sabbiatura, che richiede molto lavoro e tempo, e i risultati sono altamente irregolari e incoerenti.

Di conseguenza, AM Solutions, una divisione del Gruppo Rosler specializzata in soluzioni di post-elaborazione per prodotti stampati in 3D, ha iniziato a eseguire percorsi di elaborazione completi con diversi componenti presso il centro Customer Experience per AM Solutions, che dopo la conclusione delle prove di successo , il cliente ha scelto il sistema di granigliatura S1.  

La granigliatrice è stata sviluppata specificatamente per la post-lavorazione di componenti in plastica prodotti con il metodo di stampa su letto di polvere e il plug and play S1 è l’unica macchina sul mercato che consente una depolverizzazione rapida ed economica, nonché la depolverizzazione delle superfici levigatura e omogeneizzazione di prodotti stampati in 3D utilizzando un’unica macchina, operazione che può essere eseguita con il semplice cambio del mezzo di sabbiatura.

  
E’ dotato di un cestello che ruota durante l’operazione di finitura e consente un facile carico e scarico dei pezzi da lavorare e un’elaborazione batch completamente automatica. Durante tutto il processo il cestello rimane all’interno dell’alloggiamento della macchina, che, combinato con il sistema di tenuta dello sportello, impedisce qualsiasi fuoriuscita di polvere nell’ambiente circostante e il pannello di controllo può essere facilmente commutato in manuale senza dover riattrezzare.

Manuel Laux, Head of AM Solutions – 3D Post Processing Technology ha dichiarato: “Sempre più aziende di diversi settori scelgono l’S1 per la post-elaborazione dei loro componenti stampati in 3D e questa è una conferma per la nostra strategia di prodotto, dimostrando che la nostra post-elaborazione 3D i prodotti sono nel pieno rispetto dei requisiti del mercato”.

Mario Meszaros, Development Engineer di Knaus Tabbert ha aggiunto: “Il fatto che dopo tempi ciclo sorprendentemente brevi i componenti uscissero dalla macchina perfettamente puliti e senza residui di polvere è stato molto impressionante e con i dati operativi sottostanti ho preparato un calcolo del ROI, con i risultati convincere rapidamente il nostro management.

“Anche con solo tre lavori di stampa a settimana nella S1, abbiamo già ottenuto un ROI dopo circa due anni, tuttavia è lecito ritenere che la quantità di prodotti stampati in 3D aumenterà in modo significativo, il che ridurrà drasticamente il processo di ammortamento”.

La versione standard dell’S1 dispone anche di un sistema che monitora e registra automaticamente tutti i parametri di processo rilevanti. Il mezzo di sabbiatura ha un sistema integrato di pulizia e riciclaggio e anche un design protetto contro le esplosioni con il mezzo di sabbiatura corto con motori e valvole dichiarati ATEX.

Mario ha aggiunto: “Sono assolutamente convinto che le possibilità di post-elaborazione semplici, efficaci ed efficienti dell’S1 promuoveranno ulteriormente l’uso dell’AM nella nostra azienda”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi