L’ Università delle Hawaii al Mānoa College of Engineering Assistant Professor Tyler Ray ha ottenuto una sovvenzione biennale di $ 237.916 dalla National Science Foundation ( NSF ) per esplorare tecniche di fabbricazione innovative per la creazione di batterie ad alta capacità.

 
Questa ricerca mira ad affrontare le sfide attualmente affrontate nella produzione di elettrodi di nanoparticelle di silicio, un materiale promettente per batterie ad alta capacità con applicazioni in settori quali veicoli elettrici, sistemi di alimentazione e dispositivi medici. Il progetto mira a sviluppare un metodo scalabile e robusto per la produzione di elettrodi di nanoparticelle di silicio, con l’obiettivo finale di far progredire la tecnologia delle batterie attraverso l’uso della produzione additiva ( stampa 3D ).

Ray, un assistente professore presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica , ha espresso gratitudine per il supporto della NSF e l’entusiasmo per l’opportunità di studiare il potenziale degli elettrodi di nanoparticelle di silicio.

“C’è un urgente bisogno di tecnologia delle batterie con una maggiore capacità di stoccaggio e siamo entusiasti di avere la possibilità di esplorare l’uso della produzione additiva per creare materiali in grado di soddisfare questa domanda”, ha affermato Ray.

Questo progetto è supportato dal programma Research Fellows Track-4 EPSCoR Research Infrastructure Improvement Track-4 della NSF , che cerca di trasformare le traiettorie di carriera degli investigatori all’inizio della carriera attraverso estese visite collaborative ai principali centri di ricerca privati, governativi o accademici della nazione.

Ray visiterà il laboratorio di ricerca sui materiali ( MRL ) sostenuto dalla NSF presso l’Università della California, Santa Barbara, una delle cinque principali strutture di ricerca sui materiali al mondo. Ray lavorerà con il Distinguished Professor Ram Seshadri, Fred e Linda R. Wudl Chair in Materials Science, per stabilire collaborazioni di ricerca a lungo termine e opportunità di formazione tra le due università, inclusa la creazione di un programma di scambio di studenti per ricercatori universitari.

“Speriamo che le opportunità di formazione e collaborazione fornite da questa sovvenzione non solo vadano a beneficio del nostro team, ma abbiano anche un impatto duraturo sulla prossima generazione di scienziati e ingegneri alle Hawaii “, ha affermato Ray. “Siamo grati per l’opportunità di lavorare con l’MRL e il professor Seshadri e non vediamo l’ora di istituire un programma di scambio di studenti reciprocamente vantaggioso che fornirà un’esperienza inestimabile ai nostri studenti”.

 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi