La Brexit e l’impatto sul mercato della stampa 3D

Come i lettori ricorderanno, all’inizio di quest’anno il Regno Unito è uscito formalmente dall’Unione Europea sulla base di un accordo dell’ultimo minuto raggiunto tra le due parti. Mentre l’accordo controverso è stato pubblicizzato come una buona soluzione, si sta rivelando un bel fastidio per le aziende di entrambe le parti.

3DPRINTUK è, come potresti sospettare, un servizio di stampa 3D con sede nel Regno Unito. Negli anni precedenti avevano molti clienti sia nel Regno Unito che in tutta l’UE. Tuttavia, una volta entrato in vigore l’accordo Brexit lo scorso 31 gennaio, molte aziende sono rimaste sorprese di sfide inaspettate nonostante i considerevoli preparativi.

Mentre si trovavano nell’UE, le imprese del Regno Unito erano effettivamente libere di spedire merci verso destinazioni dell’UE, oltre a riceverle in modo altrettanto semplice. Tuttavia, dopo la Brexit, il Regno Unito era solo un altro paese extra UE e quindi soggetto a tutte le normali normative di esportazione e importazione dell’UE.

3DPRINTUK ha riscontrato difficoltà nella spedizione di stampe completate ai clienti dell’UE. Spiegano:

“A 3 mesi dalla data della Brexit di gennaio, continua a esserci una particolare preoccupazione per il trasporto stradale per gli ordini internazionali. Per mitigare questi ritardi in dogana e per garantire consegne internazionali affidabili durante questo periodo, 3DPRINTUK ha interrotto tutte le spedizioni stradali e, invece, tutti gli ordini sono stati e vengono ancora evasi da UPS Express fino a quando le cose non si saranno sistemate “.

La società ha anche dovuto passare a UP Express per assistere i clienti nell’Irlanda del Nord, poiché esistono normative simili all’UE tra essa e la Gran Bretagna per mantenere l’accordo del Venerdì Santo con l’Irlanda. Nota per i lettori: l’Irlanda del Nord fa parte del Regno Unito e ora c’è un confine doganale all’interno del Regno Unito stesso.

Sembrerebbe che ci siano ostacoli alle società di stampa 3D del Regno Unito per fornire beni e servizi ai clienti dell’UE, il che fa sì che soluzioni come questa vengano implementate rapidamente. In alcuni casi, tuttavia, è possibile che i nuovi clienti dell’UE non scelgano servizi con sede nel Regno Unito per evitare complessità di spedizione.

La situazione è simile nell’altra direzione. Uno dei clienti locali di 3DPRINTUK è Qontrol, un produttore di dispositivi fotonici avanzati, che fa un uso massiccio della stampa 3D nelle loro operazioni. Tra le parti stampate in 3D che usano ci sono custodie personalizzate per i loro prodotti.

Li hanno ottenuti dai servizi di stampa 3D con sede nell’UE, ma hanno trovato difficoltà dopo la Brexit. Il loro CTO, il dottor Josh Silverstone, ha spiegato il problema:

“Siamo clienti abituali di lunga data di un servizio di stampa dell’Europa continentale. Molto semplicemente, dovevamo effettuare un ordine urgente con loro poco prima di Natale 2020 e l’hanno rifiutato a causa dell’incertezza sulla Brexit “.

Dopo questo evento, la società ha deciso di passare a un servizio locale con sede nel Regno Unito, che si è rivelato essere 3DPRINTUK. Per Qeontrol, il passaggio ha eliminato i problemi di spedizione creati da Brexit e ha fornito a 3DPRINTUK un nuovo client.

È probabile che questo scenario si ripeta più e più volte per molte transazioni Regno Unito-UE, e il risultato sarà sicuramente una maggiore regionalizzazione: le società britanniche utilizzeranno sempre più servizi con sede nel Regno Unito, mentre le società dell’UE utilizzeranno sempre più servizi basati sull’UE.

Alla fine, probabilmente si verificherà la stessa quantità di stampa 3D; ciò che cambia è dove viene fatto.

È probabile che questa regionalizzazione ridurrà la dimensione potenziale dei servizi più grandi, poiché il loro mercato è leggermente più piccolo su entrambi i lati. A lungo termine ciò potrebbe influenzare le future acquisizioni aziendali, poiché di solito vincono i giocatori più grandi.

Be the first to comment on "La Brexit e l’impatto sul mercato della stampa 3D"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi