La startup belga ValCUN ha appena ricevuto 1,5 milioni di euro per promuovere lo sviluppo della sua tecnologia di stampa su metallo. PMV, VLAIO e investitori privati ​​hanno partecipato al round di finanziamento dell’azienda.

L’azienda utilizza la propria tecnologia, che dovrebbe consentire una stampa su metallo veloce ed economica. Rispetto ad altri processi, ValCUN non deve utilizzare polvere di metallo, ma è possibile utilizzare anche granulato e materiale riciclato.

Nel processo, il materiale preriscaldato viene estruso su un pezzo in lavorazione che viene riscaldato da una corrente elettrica. Un getto di plasma riscalda la superficie esattamente dove il materiale deve essere applicato. Il nuovo strato viene poi fuso con lo strato esistente attraverso il preciso preriscaldamento e l’utilizzo del plasma.

Con il processo, ValCUN vuole consentire una produzione veloce, precisa ed economica. Ciò significa che il processo non richiede un ambiente speciale come nel caso delle soluzioni laser di altri sistemi di stampa 3D in metallo. Allo stesso tempo, la tecnologia dovrebbe essere più precisa dei sistemi di deposizione di metalli legati.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi