L’Iron & Steel Research Institute installerà 200 stampanti 3D in metallo


 
Secondo fonti del produttore di stampanti 3D in metallo HBD, il gruppo China Iron & Steel Research Institute – CISRI – completerà l’installazione di 23 stampanti 3D in metallo nel 2021. Si tratta principalmente di macchine di medio e grande formato. Il piano è di espandere la flotta fino a un totale di 150-200 stampanti 3D in metallo entro il 2025.

L’azienda ha iniziato a costruire il suo centro di produzione additiva, CISRI G-Light, nel 2019 e sta collaborando con il produttore cinese di stampanti 3D in metallo HBD per sviluppare sistemi a letto di polvere laser che integrano la tecnologia ibrida additiva e sottrattiva.

L’Iron & Steel Research Institute opera come organizzazione di ricerca e sviluppo nel settore metallurgico. L’azienda conduce ricerche nei settori dei materiali in acciaio, acciaio speciale, acciaio strutturale, processi metallurgici, saldatura e altre tecnologie. È stata fondata negli anni ’50 e ha sede a Pechino.

In pochi mesi l’azienda ha completato l’installazione di 16 stampanti 3D in metallo di medie e grandi dimensioni. Compresa la stampante 3D in metallo di grande formato HBD-1000, che è dotata di quattro laser e ha uno spazio di un metro cubo. L’azienda ha inoltre installato quattro sistemi laser quad EOS M 400-4 di EOS .

Be the first to comment on "L’Iron & Steel Research Institute installerà 200 stampanti 3D in metallo"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi