Materialise esercita l’opzione per acquisire Link3D in un affare da $ 33,5 milioni 

Materialise ha accettato di esercitare la sua opzione per l’acquisizione di Link3D , con l’accordo da 33,5 milioni di dollari che dovrebbe concludersi entro la fine dell’anno.

Sebbene l’operazione sia ancora soggetta a una serie di condizioni considerate “tipiche per questo tipo di transazione”, Materialise prevede di acquisire il 100% delle quote azionarie di Link3D nelle prossime settimane. L’interesse di Materialise per l’ acquisizione di Link3D è stato annunciato per la prima volta ad aprile , con il CEO Fried Vancraen che ha suggerito che la mossa “ci aiuterebbe a rimuovere parte della complessità associata al ridimensionamento della stampa 3D come parte di un processo di produzione industriale connesso”. 

L’acquisizione di Link3D rientra nella strategia della piattaforma basata su cloud di Materialise, in cui mira a offrire agli utenti l’accesso a un “set di strumenti digitali in continua crescita” tramite il cloud. Questi strumenti consentiranno alle aziende di personalizzare e gestire i propri processi e flussi di lavoro di stampa 3D, con l’integrazione dell’offerta di Link3D particolarmente pertinente per le aziende che desiderano ampliare le proprie operazioni di produzione additiva per la produzione di volume.

Come parte di questa offerta potenziata, la soluzione MES di Link3D deve essere integrata con la suite software Materialise Magics in una “piattaforma software unificata e basata su cloud” che consentirà agli utenti di eseguire “processi efficienti, ripetibili e automatizzati” per la produzione di massa di prodotti identici o personalizzati. Link3D ha trascorso anni a costruire il proprio portafoglio software, offrendo attualmente un sistema di gestione della qualità, funzionalità di analisi dei dati e uno strumento di immissione degli ordini e determinazione dei costi, oltre alla sua piattaforma MES, tramite il cloud e si è anche allineato con artisti del calibro di  EOS , Autodesk , Carpenter Additivo e additivo Rocket Corporation. Tali progressi hanno attirato l’attenzione di Materialise e hanno indotto una delle principali aziende di produzione additiva ad acquisire l’azienda. 

“Materialise continua a essere all’avanguardia nell’avanzamento del settore AM e questa acquisizione rafforza la nostra posizione nel mercato manifatturiero in forte crescita”, ha commentato Vancraen. “Man mano che le aziende accelerano l’adozione della produzione additiva in ambienti di produzione sempre più digitali, richiedono una piattaforma software AM forte e unificata. L’annuncio di oggi crea una fusione di forze che funge da base per una piattaforma così scalabile e sostenibile”.

“Negli ultimi anni, abbiamo sviluppato con cura la nostra strategia di piattaforma”, ha aggiunto Stefan Motte, VP e General Manager di Materialise Software. “Unendo le forze con Link3D, possiamo accelerare la realizzazione di questa strategia, che consentirà ai nostri clienti di definire ed eseguire il processo di produzione più ottimale, efficiente e sostenibile. Non solo per la produzione di pezzi unici, ma in particolare per scalare la produzione in ecosistemi complessi e distribuiti”.

“È sempre stata la nostra missione aiutare le aziende a scalare la produzione additiva e aiutarle a raggiungere i loro obiettivi di ROI”, ha offerto Vishal Singh, CTO e co-fondatore di Link3D. “Questo è un giorno fondamentale per l’industria AM. La combinazione di due leader dell’innovazione impegnati nella ricerca incessante della promessa della produzione digitale”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi