Il nuovo multipler di Mayku: un accessorio di stampa 3D indispensabile?

Mayku ha annunciato oggi un nuovo dispositivo, il Moltiplicatore.

L’azienda è stata lanciata alcuni anni fa con l’introduzione di Formbox, un modello di vuoto desktop. Tuttavia, il nuovo Moltiplicatore è molto più potente.

Formatura sottovuoto
Non è una stampante 3D, ma è invece una “formatrice a pressione”. Questo è simile a un formatore sottovuoto, tranne per il fatto che viene utilizzata la pressione al posto del vuoto. L’idea è di scaldare un foglio di termoplastica fino a renderlo morbido, quindi tirarlo attorno a uno stampo. Questo forma istantaneamente una forma fatta dal foglio.

Il processo può essere utilizzato per produrre rapidamente oggetti 3D sottili, come maschere, lastre curve e oggetti simili.

Il processo di formatura a pressione è abbastanza accurato, molto più della formatura sotto vuoto standard. Mayku ha affermato che il moltiplicatore è in grado di “rilevare linee e solchi spessi 3 micron”. Ciò dovrebbe consentire la produzione di fogli altamente dettagliati, che possono avere un’area fino a 400 x 400 mm.

Mayku ha affermato che il moltiplicatore funziona con diversi tipi di fogli piatti, tra cui resine, flessibili, trasparenti e altro. Il Moltiplicatore include anche una funzionalità WiFi per abilitare le connessioni in rete.

Forse ti starai chiedendo perché sto scrivendo di un dispositivo di produzione 2D, un formatore a pressione, su un sito di notizie di stampa 3D. Il 2D non è sicuramente 3D. Ma si scopre che le due tecnologie in realtà possono avere una relazione molto stretta.

Il co-fondatore e CPO di Mayku Ben Redford ha dichiarato:

“Il Moltiplicatore è in grado di replicare rapidamente stampe 3D e altre forme, portando la produzione internamente. Con la sua assoluta precisione, il Moltiplicatore rivaleggia con il silicone o lo stampaggio a iniezione essendo in grado di produrre forme che catturano linee e scanalature fino a 0,0004 mm di spessore, raccogliendo lo spessore dell’inchiostro sulla carta. Avere accesso a prodotti di livello di fabbrica, sul desktop, apre un mondo di possibilità per gli utenti finali in quanto possono iniziare a scalare la propria attività a basso costo con materiali di migliore qualità.
Stampa 3D e formatura a pressione

Questo è il segreto: il Moltiplicatore può utilizzare un oggetto stampato in 3D come stampo e sovrapporre un foglio 2D. Questo crea uno stampo negativo della stampa 3D originale, che può quindi essere utilizzato per realizzare nuove copie.

Il casting è enormemente più veloce della stampa 3D, a seconda del materiale utilizzato. Ciò significa che un impianto di produzione potrebbe produrre, attraverso la fusione, molte, molte copie di un oggetto 3D molto più velocemente della stampa 3D. Il processo di formatura a pressione dovrebbe garantire che la qualità dei calchi sia eccezionale.

Per questo la macchina è chiamata “Moltiplicatore”.

Ecco un esempio di come potrebbe essere utilizzato. Un cioccolatiere potrebbe progettare un nuovo prodotto e stamparne in 3D una versione termoplastica. Questo viene quindi posizionato nel moltiplicatore per produrre uno stampo negativo utilizzando un foglio di colata trasparente. 

Il cioccolatiere può quindi versare il cioccolato liquido nel nuovo stampo e realizzare velocemente il nuovo prodotto. Scomponendo il prodotto in più pezzi, è possibile colare oggetti più complessi, ma in seguito richiederanno l’assemblaggio.

Può essere utilizzato qualsiasi materiale calcinabile. Oltre al cioccolato, un produttore potrebbe utilizzare cemento, resine polimeriche, uova o qualsiasi cosa si trasformi dalla forma liquida a quella solida.

C’è un approccio molto interessante che potrebbe essere utilizzato qui: la produzione stampata in 3D. Immagina di ricevere una richiesta per un numero maggiore di parti che una stampante 3D impiegherebbe troppo tempo a produrre. Invece, si potrebbe creare uno stampo con il Moltiplicatore e copie in polimero della parte desiderata potrebbero essere rapidamente colate. In altre parole, il dispositivo è quasi come un set di stampanti 3D extra a portata di mano per una rapida richiesta.

Vincoli del moltiplicatore di Mayku
Tuttavia, c’è un problema. Come tutti i processi di fusione, ci sono restrizioni geometriche. Le geometrie devono essere tali che il calco possa essere estratto dallo stampo senza distruggere lo stampo. Ciò significa che le superfici devono avere leggeri angoli di sformo ed eliminare le sporgenze.

Sebbene ciò possa sembrare piuttosto restrittivo per gli operatori di stampanti 3D, è importante ricordare che esistono modi per aggirare questo problema. Ad esempio, una parte potrebbe essere suddivisa in più pezzi ciascuno dei quali è calcinabile.

Prezzo e disponibilità del moltiplicatore Mayku
Il moltiplicatore Mayku potrebbe essere un accessorio necessario per un piccolo laboratorio di stampa 3D? Penso che potrebbe essere un dispositivo molto gradito, in particolare se si considera il suo prezzo:  1.999 dollari . Questo è spettacolarmente inferiore rispetto ai formatori a pressione commerciali, che apparentemente costano nella gamma 150 mila dollari

Mayku offre preordini a questo prezzo sul proprio sito Web per un po’ di tempo, ma il prezzo è destinato a salire in futuro.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi