Otto nuove resine ampliano la portata dei metamateriali meccanici e dei ricercatori di scienze della vita per stampare in 3D oggetti complessi con nuove proprietà su microscala

 

– Microlight3D, un produttore specializzato di sistemi di stampa 2D e 3D su micro scala ad alta risoluzione per applicazioni industriali e scientifiche, annuncia oggi il lancio di otto nuove resine con diverse proprietà per i metamateriali meccanici e la vita applicazioni scientifiche. La gamma di resine flessibili, rigide e biocompatibili crea opportunità per gli sviluppatori di esplorare la microstampa 3D utilizzando materiali diversi e riprodurre oggetti minuscoli, 100 volte più piccoli di una ciocca di capelli, in progetti complessi.

 

Microlight3D ha sviluppato le otto resine, oltre alle due già commercializzate, da utilizzare con il suo microFAB-3D, un sistema di stampa 3D ad altissima risoluzione, basato sulla polimerizzazione a due fotoni. Questa tecnologia di scrittura laser diretta viene utilizzata per creare una solida struttura stampata in 3D da materiali fotoattivabili.

“Siamo lieti di offrire una gamma estesa di resine che consentirà ai nostri utenti, che hanno un incredibile appetito di provare cose nuove, di sfruttare appieno i nostri sistemi di microstampa 3D”, ha affermato Philippe Paliard, capo del laboratorio di stampa 3D di Microlight3D. “Poiché molte resine per stampa 3D convenzionali non funzionano automaticamente con i metodi di polimerizzazione a due fotoni (scrittura laser diretta), la nostra ultima selezione di nuove resine colma questa lacuna”.

Le resine per microFAB-3D sono facilmente utilizzabili e rimovibili. Basta una singola goccia su un substrato (vetrino coprioggetto) per eseguire un lavoro di stampa 3D di dimensioni micron e un bagno di solvente di 10 minuti per rimuovere la resina inutilizzata. Per utilizzare un altro materiale è sufficiente mettere una goccia di quella resina su un altro vetrino coprioggetto per creare un nuovo progetto. Oppure, utilizzando il vetrino coprioggetto precedentemente risciacquato, creare una struttura multimateriale, cosa possibile grazie alla funzione di allineamento nel software della macchina di Microlight3D.


Metamateriali meccanici

Microlight3D offre due resine rigide: Rigid-A e Rigid-E, oltre a una resina flessibile denominata Flex-A per il settore dei metamateriali meccanici. Ciò include la stampa 4D o applicazioni di micromeccanica, come micro-gripper, viti e materiali con microarchitettura per ottenere combinazioni uniche di proprietà dei materiali.

 

I ricercatori di metamateriali meccanici possono anche optare per OrmoRed, una resina utilizzata con un laser a infrarossi. Ciò significa che attraverso microFAB-3D, che ha la capacità unica di combinare due laser con diverse lunghezze d’onda, i ricercatori possono utilizzare materiali diversi all’interno dello stesso sistema, e quindi migliorare la resina OrmoRed con nanoparticelle metalliche o magnetiche per creare, ad esempio, innovativi micro -robot.

 

Microlight3D ha sviluppato OrmoBio e Green-A-Bio come resine biocompatibili, mentre Green-Gel e UV-Gel sono due idrogel biocompatibili e duttili. Questi ultimi consentono la stampa ad altissima risoluzione e hanno una rigidità che può essere adattata alle esigenze degli utenti. La capacità di modulare la rigidità degli idrogel è molto importante per i ricercatori nella coltura cellulare, poiché l’interazione cellulare cambia a seconda della rigidità del materiale che li circonda.

 

“Oltre alle dieci resine proprietarie che stiamo offrendo, il nostro sistema rimane compatibile con i materiali polimerici disponibili in commercio ampiamente utilizzati nella micro-ottica. È compatibile con le resine UV utilizzate in microfluidica, colture cellulari e micro-ottica fornite dai fornitori del mercato. Il sistema funziona con diverse resine certificate per la produzione di dispositivi medici sviluppati da un’importante azienda di stampa 3D per la produzione di microaghi impiantabili altamente complessi o array di microstent”, ha aggiunto Paliard.

Microlight3D è un produttore di sistemi di stampa 2D e 3D su micro scala ad alta risoluzione. L’azienda consente a scienziati e ricercatori industriali con nuove esigenze di progettazione di produrre le micro parti di precisione più esigenti in qualsiasi forma geometrica o organica, con una finitura impeccabile. Combinando le tecniche di microstampa 2D e 3D, Microlight3D offre ai clienti una maggiore flessibilità nella creazione di parti complesse più grandi. Mira a fornire sistemi di microfabbricazione più veloci e complessi per le applicazioni di domani. L’attrezzatura di Microlight3D è progettata per l’applicazione in micro-ottica, microfluidica, micro-robotica, meta-materiali, biologia cellulare e microelettronica. Microlight3D è stata fondata nel 2016, dopo 15 anni di ricerca e sviluppo della sua tecnologia di microstampa 3D presso la Grenoble Alpes University (UGA). L’azienda si trova a Grenoble, in Francia.

 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi