nano3Dprint rilascia la stampante elettronica multi-materiale A2200 3D aggiornata
Le nuove funzionalità includono una testina di stampa più compatta, un meccanismo di erogazione migliorato e una risoluzione video più elevata. 

Il fornitore di soluzioni di produzione additiva di “prossima generazione” nano3Dprint  ha annunciato il rilascio della sua stampante elettronica multi-materiale 3D A2200 aggiornata.

La A2200 migliorata presenta un design “più elegante”, una testina di stampa più compatta, un meccanismo di erogazione di inchiostro/pasta migliorato e una maggiore chiarezza e un maggiore ingrandimento sul sistema video integrato.

L’estrusore di filamenti di precisione side-by-side dell’A2200 e il sistema di erogazione dei materiali migliorato vengono utilizzati per materiali FDM come acrilonitrile butadiene e rame. Secondo nano3Dprint, la testina di stampa è in grado di dosare con precisione inchiostri funzionali con viscosità che vanno da 1mPa.s a 54000mPa.s. 

L’estrusore FDM sul sistema aggiornato è in grado di stampare materiali filamentosi da 1,75 mm, inclusi PLA, ABS, PETG, nylon, PC, POM, TPU, PLA+ e MoldLay secondo l’azienda. Il sistema di erogazione del materiale, un micro erogatore che funziona in modo simile a una pompa a siringa, può stampare paste a viscosità più elevata, come inchiostri conduttivi, inchiostri/paste semiconduttori, silicone di grado medicale, polimeri polimerizzabili UV, epossidici, inchiostri a base solvente ad asciugatura rapida , inchiostri di nanoparticelle d’argento e soluzioni di grafene.

Secondo nano3Dprint, la testina di stampa riprogettata consente velocità di stampa superiori del 30% e la testina di stampa aggiornata consente un dosaggio più preciso del 10% di paste e inchiostri. La fotocamera del nuovo sistema dispone ora di un sensore CMOS da 5 megapixel con risoluzioni 1080p o 720p, regolabile sul computer dell’utente. Il modello precedente presentava un sensore CMOS da 0,3 megapixel con risoluzione 480p.

“L’A2200 può produrre circuiti stampati, batterie, sensori, antenne, dispositivi medici, celle solari, elettronica flessibile, conduttori e microfluidica. La nostra tecnologia di scrittura diretta può incorporare estensimetri, riscaldatori, complesse geometrie di antenne e componenti ottici in una stampa 3D”, ha dichiarato Gretta Perlmutter, Product Success Manager di nano3Dprint.

Perlmutter ha aggiunto: “L’A2200 funziona anche in tandem con la nostra stampante 3D a doppia erogazione B3300 . Insieme possono creare una linea di assemblaggio di componenti elettronici con più di quattro materiali per ricerca e sviluppo, prototipazione rapida e produzione a basso volume”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi