Open Additive e Addiguru

Per tutti i vantaggi che la stampa 3D in metallo ha da offrire, l’adozione può essere ostacolata dalle spese aggiuntive di build fallite, sviluppi dei processi e ispezioni post-stampa. Ma fortunatamente, molti istituti di ricerca e aziende in tutto il mondo stanno lavorando a modi per dare agli utenti di AM in metallo un migliore controllo del processo di fabbricazione e uno dei modi migliori per farlo è attraverso il monitoraggio del processo in situ , come la soluzione combinata offerta da Authentise e Addiguru, LLC. Specializzata in software di monitoraggio AM a strati, la startup di New Orleans Addiguru utilizza l’intelligenza artificiale, la visione artificiale e l’apprendimento automatico per rilevare errori di processo critici in tempo reale e quindi inviare avvisi agli operatori per risparmiare sui costi e sui tempi di produzione. Ora è stato annunciato un Memorandum of Understanding (MoU) con Open Additive, LLC, una startup con sede in Ohio , per offrire un metodo più pratico e conveniente per il controllo dei processi AM industriali.

Secondo Open Additive, molte delle altre soluzioni commerciali di monitoraggio dei processi nel settore AM sono altamente proprietarie, costose o entrambe le cose. Ecco perché queste due startup hanno firmato un MoU per formalizzare la loro collaborazione: entrambe sono orgogliose di soluzioni di monitoraggio e controllo dei processi più versatili e convenienti per la stampa 3D in metallo industriale.

“Addiguru riconosce gli elevati costi aggiuntivi dello sviluppo e della produzione delle parti a causa della mancanza di informazioni e controlli di processo utili, e siamo entusiasti di lavorare con Open Additive per portare soluzioni pratiche e convenienti al settore dell’AM in metallo per affrontare questo problema”, Addiguru’s fondatore, Shuchi “SK” Khurana, ha dichiarato in un comunicato stampa.

Open Additive ha presentato per la prima volta la sua piattaforma di raccolta e analisi dei dati multisensore AMSENSE a clienti esterni in forma beta nel 2018. Come un modo per raccogliere dati per scopi di ricerca e sviluppo, la suite ad architettura aperta è stata da allora utilizzata più volte come componente aggiuntivo opzione per diverse stampanti laser powder bed fusion (L-PBF) industriali, inclusi i sistemi di Concept Laser, EOS e 3D Systems e persino la propria stampante PANDA. Nell’ultimo anno, Open Additive ha persino venduto alcune configurazioni da utilizzare con EOS M400-1, così come il suo PANDA.

L’azienda sta lavorando con Addiguru per integrare direttamente il suo software di monitoraggio del processo, che è stato commercializzato per l’uso su abbonamento e dimostrato anche con una stampante 3D EOS, nell’ambiente AMSENSE come capacità per gli utenti AM industriali.

Tom Spears, Direttore della ricerca e della tecnologia di Open Additive, ha spiegato: “L’aggiunta dell’analisi in tempo reale di Addiguru rappresenta un importante cambiamento nell’evoluzione del nostro prodotto AMSENSE, che è stato progettato fin dall’inizio per consentire una facile integrazione di capacità emergenti, sviluppate sia internamente che esternamente. “

Entrambe le società sono membri dell’organizzazione con sede in Ohio America Makes , l’istituto nazionale per l’innovazione della produzione additiva, e stanno lavorando insieme, insieme alla Wright State University dell’Ohio , nell’ambito di un progetto America Makes finanziato dall’USAF (Open Analytics Platform for Multi-Sensor In -Situ Monitoring) per dimostrare l’analitica basata su AI di Addiguru allo scopo di rilevare errori di stampa critici su un sistema L-PBF commerciale.

Open Additive e Addiguru hanno formalizzato il loro intento, nell’ambito del MoU firmato di recente, di fornire le rispettive funzionalità di monitoraggio della stampa e controllo dei processi come soluzione combinata. Secondo il comunicato, questa integrazione fungerà da “prima dimostrazione di analisi basata sull’intelligenza artificiale in una piattaforma di monitoraggio multi-sensore ad architettura aperta” e dovrebbe essere disponibile a partire da maggio.

In base alla loro partnership non esclusiva, le aziende daranno agli utenti la possibilità di acquistare la soluzione di monitoraggio di Addiguru e AMSENSE di Open Additive, insieme o indipendentemente. Il piano è quello di creare e dimostrare casi d’uso per la loro capacità di monitoraggio dei processi combinati lavorando con uffici di servizio AM e altri partner industriali.

Be the first to comment on "Open Additive e Addiguru"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi