Prototal Damvig adotta la tecnologia di assorbimento selettivo di Stratasys 

Il fornitore danese di servizi di stampa 3D Prototal Damvig A/S ha acquistato un sistema di stampa 3D Stratasys H350 per produrre parti portanti per uso finale.  

L’azienda ha investito in Selective Absorption Fusion (SAF) tramite Protech, aggiungendo la tecnologia del letto di polvere alle apparecchiature Stratasys Fused Deposition Modeling e PolyJet esistenti.  

La base di clienti di Prototal Damvig spazia da società individuali a grandi “centrali elettriche aziendali” di robotica, droni e prodotti medici. Prevede di sfruttare il sistema S350 per produrre parti portanti come staffe e stampi, nonché parti funzionali complesse con cardini mobili, ingranaggi e clip.  

Il sistema H350 è stato lanciato lo scorso anno in linea con l’acquisizione di Xaar3D da parte di Stratasys . Funziona utilizzando rulli controrotanti per ricoprire gli strati di polvere sul letto di stampa e stampa il fluido assorbente per visualizzare gli strati delle parti. Gli strati vengono fusi da una lampada IR che attraversa l’intera campata del letto di stampa, con condizioni termiche uniformi per garantire la consistenza delle parti per tutte le parti di costruzione sul vassoio di stampa promesso. Un materiale PA 11 ad alto rendimento è la prima polvere disponibile per l’H350, ma Stratasys ha anche recentemente annunciato  che sarebbe stato prodotto un materiale   PA12 .


Dall’installazione dell’H350, si dice che Prototal Damvig sia rimasta colpita dalla flessibilità del design, dalla ripetibilità e dalla qualità di produzione della macchina, godendo al contempo delle superfici lisce, dell’elevata duttilità e dell’elevata resistenza agli urti che il materiale PA11 può raggiungere. Ha anche affermato che quella materia prima rinnovabile utilizzata per produrre il PA11 era fondamentale per l’azienda.  

“Il lancio della stampante 3D H350 ha esteso le quantità utilizzando AM”, ha commentato Susanne Damvig, CEO di Prototal Damvig. “Migliora significativamente il nostro arsenale fornendoci anche la potenza di fuoco per aiutare i nostri clienti ad abbreviare i loro cicli dalla progettazione al pezzo, ridurre la dipendenza dalla catena di approvvigionamento e ridurre il loro inventario di pezzi di ricambio”. 

“Abbiamo visto la stampa 3D evolversi da una soluzione di prototipazione a una tecnologia ora profondamente radicata nella produzione”, ha aggiunto Thomas Tønnensen, Direttore vendite, Nordic Group presso Protech. “L’H350 offre a clienti come Prototal Damvig un nuovo livello di flessibilità, sia che si tratti di ottimizzare le operazioni di produzione esistenti o di aprire nuove opportunità commerciali per la produzione in serie e la personalizzazione che prima non erano possibili”. 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi