SWISSto12, l’azienda aerospaziale in più rapida crescita della Svizzera e uno dei principali produttori di payload e sistemi satellitari avanzati, ha annunciato oggi che il progetto di partnership HummingSat con l’Agenzia spaziale europea (ESA) sta portando avanti il ​​lancio della linea di prodotti satellitari HummingSat grazie a nuove sottoscrizioni superiori a 30 milioni di euro ricevute alla riunione della conferenza ministeriale dell’ESA alla fine di novembre. Gli Stati partecipanti sono Svizzera, Germania, Svezia, Canada, Austria, Norvegia e Paesi Bassi, con ulteriori abbonamenti che dovrebbero essere ricevuti a breve. SWISSto12 svolge un ruolo importante nel nuovo ecosistema spaziale europeo e collabora strettamente con l’ESA per promuovere l’innovazione nell’industria spaziale europea e sviluppare nuovi prodotti satellitari.

Il finanziamento consentirà il lancio completo della linea di prodotti HummingSat di SWISSto12, sviluppata in collaborazione con l’ESA. Di recente, SWISSto12 ha annunciato che produrrà il primo satellite di questa linea di prodotti, l’IS-45, per Intelsat, facendo di SWISSto12 il primo specialista scale-up nella storia del settore a firmare un contratto di questo tipo con un affermato operatore di telecomunicazioni . Prende il nome dal minuscolo e agile colibrì, la linea di prodotti HummingSat di SWISSto12 è una vetrina per le tecnologie dirompenti che emergono nel panorama spaziale europeo. Leggero e piccolo, è molto più conveniente e sostenibile rispetto ai satelliti convenzionali, aprendo la strada a una migliore connettività in tutto il mondo.

Il Dr. Emile de Rijk, fondatore e CEO di SWISSto12, ha dichiarato : “In SWISSto12, siamo orgogliosi di essere al centro del nuovo ecosistema spaziale europeo. Con la nostra linea di prodotti HummingSat, stiamo costruendo un’infrastruttura di telecomunicazioni di nuova generazione con l’obiettivo di collegare in modo affidabile comunità e aziende. L’ESA è stata un partner inestimabile in termini di finanziamenti e competenze lungo questo viaggio. Il nuovo finanziamento ci aiuterà a rendere la tecnologia dirompente di HummingSat un successo globale”.

Andreas Mauroschat, ESA Partnership and Opportunity Satellites Program Manager, ha dichiarato: “HummingSat è una vetrina per un progetto di partenariato ESA di successo e siamo lieti di supportare l’industria europea e canadese in questa entusiasmante avventura nel nuovo spazio. Il progetto è stato avviato a tempo di record e nel giro di pochi mesi SWISSto12 ha venduto il primo HummingSat commerciale all’operatore satellitare globale Intelsat. I progetti di partenariato dell’ESA uniscono l’industria spaziale europea e canadese attorno a programmi su larga scala, ottenendo progressi competitivi e un impatto economico. Supportano i sistemi spaziali end-to-end dall’avvio alla convalida in orbita, dopodiché i partner commerciali gestiscono il sistema.

Dal 22 al 23 novembre si è svolta a Parigi la Conferenza ministeriale dell’ESA. I membri dell’ESA avevano concordato di contribuire con 16,923 miliardi di euro nei prossimi tre anni, un aumento del 16,6% rispetto alla precedente riunione ministeriale del 2019, con la Svizzera che ha contribuito per il 3,7%. Anche lo Swiss Space Office ha sottoscritto un importo maggiore rispetto agli anni precedenti, dimostrando il suo forte impegno a sostenere le innovazioni spaziali in Svizzera.

La domanda di satelliti di nuova generazione, comunicazioni avanzate e un accesso più sostenibile allo spazio è alle stelle, in Europa e nel mondo. SWISSto12 si impegna a contribuire all’ecosistema spaziale europeo con l’obiettivo di garantirne la competitività sul mercato mondiale.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi