La startup di Baltimora ottiene una sovvenzione federale di 2,7 milioni di dollari per sviluppare una tecnica di stampa 3D innovativa

Synteris ha recentemente ricevuto una sovvenzione di 2,7 milioni di dollari dal Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti.
 
Una società di materiali di Baltimora ha vinto una sovvenzione da 2,7 milioni di dollari del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti per creare un nuovo stile di imballaggio in ceramica per l’elettronica, un’innovazione progettata per migliorare le prestazioni di veicoli elettrici e aerei.

Synteris utilizza la stampa 3D per creare imballaggi in ceramica dalla forma unica per i moduli elettronici di alimentazione, i dispositivi utilizzati per trasferire l’energia da una batteria a qualcosa come un motore elettrico per un’auto. La società prevede di utilizzare la sovvenzione per la ricerca e lo sviluppo, come i test meccanici per mostrare la fattibilità delle sue ceramiche, ha affermato Adam Peters, Chief Technology Officer. L’alto costo delle apparecchiature è stato una costante difficoltà per la giovane azienda, ha affermato.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi