Trestle Biotherapeutics concede in licenza le innovazioni dell’Università di Harvard per lo sviluppo di tessuti biofabbricati in 3D per il trattamento dell’insufficienza renale
L’accordo si concentra sulla combinazione di bioprinting 3D e biologia delle cellule staminali per bioingegnerizzare il tessuto renale impiantabile
 
 Trestle Biotherapeutics , una società privata con sede a San Diego, ha annunciato oggi di aver stipulato un accordo di licenza con l’Università di Harvard. In base all’accordo, Trestle commercializzerà una suite di tecnologie di medicina rigenerativa basate su cellule staminali e biofabbricazione 3D sviluppate presso il Wyss Institute for Biologically Inspired Engineering di Harvard, la Harvard John A. Paulson School of Engineering and Applied Sciences (SEAS) e Brigham and Women’s Ospedale.

“I pazienti che vivono con insufficienza renale hanno avuto le stesse due opzioni di trattamento standard per più di 60 anni. Siamo davvero entusiasti di intraprendere l’ambiziosa missione di cambiarlo e di basarci sul lavoro dei laboratori Lewis e Morizane per renderlo una realtà per quei pazienti “

Twitta questo
Il nucleo della tecnologia concessa in licenza a Trestle è stato sviluppato da un team di ricerca multidisciplinare nei laboratori di Jennifer Lewis, Sc.D. e Ryuji Morizane, MD, Ph.D. Lewis è un membro della Wyss Core Faculty, guida la 3D Organ Engineering Initiative del Wyss Institute, è l’Hansjörg Wyss Professor of Biologically Inspired Engineering presso l’Harvard SEAS ed è un membro della facoltà principale dell’Harvard Stem Cell Institute. Il dottor Morizane è ricercatore principale presso il Massachusetts General Hospital, professore assistente presso la Harvard Medical School, membro della facoltà affiliata presso l’Harvard Stem Cell Institute e Visiting Scholar presso il Wyss Institute. dott. Lewis e Morizane sono entrambi membri del comitato scientifico di Trestle.

Trestle sta sviluppando tessuto renale funzionale per integrare e sostituire la funzione renale persa nei pazienti con insufficienza renale. Trestle sta costruendo queste nuove terapie tissutali attraverso l’integrazione della biologia delle cellule staminali e delle tecnologie di biofabbricazione 3D. Nel 2021, ci sono più di 100.000 pazienti in attesa di un trapianto di rene e più di 550.000 pazienti che dipendono dalla dialisi per la sopravvivenza.

“I pazienti che vivono con insufficienza renale hanno avuto le stesse due opzioni di trattamento standard per più di 60 anni. Siamo davvero entusiasti di intraprendere l’ambiziosa missione di cambiarlo e di basarci sul lavoro dei laboratori Lewis e Morizane per renderlo una realtà per quei pazienti”, ha affermato Ben Shepherd, Ph.D., co-fondatore e CEO di Trestle .

La tecnologia che sarà commercializzata da Trestle non solo consente la rapida fabbricazione di tessuto renale vascolarizzato su larga scala per soluzioni di medicina rigenerativa, ma apre anche la strada all’aumento della maturazione dei tessuti e dello sviluppo vascolare all’interno degli organoidi derivati ​​dalle cellule staminali in risposta al flusso di liquidi. Questi sono componenti essenziali per la costruzione di tessuti grandi e funzionali che un giorno verranno utilizzati per integrare, o addirittura sostituire, la funzione renale nei pazienti con insufficienza renale.

“Trestle è stata fondata con la convinzione che ricreare schemi e processi che si trovano in natura sia la chiave per costruire tessuti funzionali. La prossima era delle terapie cellulari e della medicina rigenerativa, in particolare per affrontare le malattie derivanti da organi complessi come il rene, si baserà sull’integrazione di molteplici discipline in evoluzione. La biologia dello sviluppo, la biologia delle cellule staminali e la biofabbricazione 3D sono componenti fondamentali di questo approccio. Non vediamo l’ora di integrare il lavoro innovativo dei Drs. Lewis e Morizane nella piattaforma che stiamo costruendo”, ha affermato Alice Chen, Ph.D., co-fondatrice e CSO Trestle.

Informazioni su Trestle Biotherapeutics

Trestle Biotherapeutics, Inc. è un’azienda in fase preclinica che sviluppa terapie bioingegnerizzate per pazienti affetti da malattia renale allo stadio terminale. Una volta impiantati, questi tessuti derivati ​​da cellule staminali bioingegnerizzate allontaneranno i pazienti dalla dialisi, ritarderanno la loro necessità di trapianto e un giorno diventeranno organi sostitutivi. Ulteriori informazioni su trestlebio.com .

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi