Il produttore statunitense di stampanti 3D 3D Systems (DDD) ha rivelato che la sua campagna di dismissioni nell’ultimo anno ha contribuito a rafforzare il suo bilancio al punto che prevede di avere 500 milioni di dollari in contanti entro la fine del terzo trimestre del 2021. 

Dall’agosto 2020, l’azienda ha cercato di rifocalizzarsi sui suoi verticali medici e industriali e ha venduto tutti gli elementi della sua attività che non si allineavano con la sua nuova strategia. Dopo la vendita di Simbionix da $ 305 milioni nel luglio 2021, la società ha ora confermato il completamento di questo ridimensionamento e afferma di aver stanziato parte del denaro o della “polvere secca” raccolti per “ulteriori investimenti in crescita”. 

3D Systems ha presentato il suo nuovo forziere di guerra come parte dei suoi dati finanziari del secondo trimestre del 2021, che hanno anche mostrato di aver generato $ 163 milioni di entrate, il 46% in più rispetto al secondo trimestre del 2020. Questa cifra, che rappresenta un aumento del 4% rispetto ai $ 157 milioni riportati nel anche il secondo trimestre del 2019 pre-pandemia, è stato trainato principalmente da un aumento del 16% delle vendite di prodotti dell’azienda nello stesso periodo. 

Dopo la pubblicazione dei risultati della società, le sue azioni sono aumentate dell’11% nel trading pre-mercato e sembrano destinate a passare da $ 28,35 a $ 31,43 una volta aperti i mercati. 

“Abbiamo lavorato così duramente per l’esecuzione del nostro piano aziendale, che ha rafforzato con successo la nostra posizione di leadership in quelli che sono stati 12 mesi estremamente impegnativi”, ha spiegato il dott. Jeffrey Graves, CEO di 3D Systems. “Mentre ci avviciniamo al completamento dei nostri sforzi di dismissione, ci rivolgiamo al futuro e abbiamo iniziato a fare investimenti per una crescita e una redditività continue”.

“LA VENDITA DI QUESTE ATTIVITÀ, COMBINATA CON LA NOSTRA GENERAZIONE DI CASSA DALLE OPERAZIONI, CI LASCERÀ CON UN BILANCIO MOLTO SOLIDO, CON CIRCA 500 MILIONI DI DOLLARI IN CONTANTI E NESSUN DEBITO”. In generale, 3D Systems riporta le sue entrate in due segmenti principali: Prodotti, che include tutte le vendite generate dalle sue stampanti 3D, software e materiali, e Servizi, una divisione che rappresenta qualsiasi reddito guadagnato tramite la sua modellazione, prototipazione rapida e basso- offerte di produzione in serie. 

Durante il secondo trimestre del 2021, le fortune dei segmenti dell’azienda sono variate notevolmente, riflettendo il suo più ampio cambiamento di strategia. L’attività dei prodotti di 3D Systems è rimasta la migliore performance nel corso del secondo trimestre del 2021, generando 109 milioni di dollari, che rappresenta un aumento del 79% rispetto ai 61 milioni di dollari registrati nel secondo trimestre del 2020 e un impressionante aumento del 16% rispetto ai 94 milioni di dollari guadagnati durante il periodo pre-COVID del secondo trimestre 2019. 

Al contrario, le entrate della divisione Servizi dell’azienda sono aumentate solo del 6% tra il secondo trimestre del 2020 e il secondo trimestre del 2021 da $ 51 milioni a $ 54 milioni e sono diminuite del 16% rispetto ai $ 64 milioni raccolti nel secondo trimestre del 2019. Questo calo è stato senza dubbio aggravato da 3D Systems. ‘ vendita del suo braccio di produzione su richiesta nel giugno 2021, ma avrà anche avuto radici nel calo della domanda da parte dei clienti visto all’interno del settore più ampio, a causa della pandemia.


Entrate ($) 
Q2 2020
Q2 2021
Differenza (%) 
Q2 2019
Q2 2021
Differenza (%) 
Prodotti
61 m
109 m
+79
94 m
109 m
+16
Servizi
51 m 
54 m
+6
64 m
54 m
-16
Totale 
112 m 
163 m
+46
157 m
163 m
+4
Costo delle vendite 
77 m
94 m
+22
84 m
94 m
+12
Utile lordo 
35 m
69 m
+97
73 m
69 m
-5
 

Tuttavia, quando le dismissioni vengono eliminate dall’equazione, la società afferma che le sue entrate complessive sono state superiori dell’11% nel secondo trimestre del 2021 rispetto al secondo trimestre del 2019, “riflettendo l’accelerazione oltre i livelli di prestazioni pre-pandemia” e segnando la prima volta che il l’azienda è riuscita a sovraperformare i dati sui ricavi immediatamente precedenti allo scoppio del COVID-19.

Altrove, i risparmi di efficienza di 3D Systems, che inizialmente hanno comportato un taglio del personale del 20% , si sono dimostrati efficaci e hanno contribuito a ridurre la sua perdita operativa da $ 34 milioni nel secondo trimestre 2020 a $ 10 milioni nel secondo trimestre 2021. Secondo Graves, il riallineamento strategico dell’azienda ha quindi le ha consentito di ottenere un “drammatico miglioramento della redditività” e l’ha posizionata per continuare questa tendenza durante il resto dell’anno. 

“Oggi, dopo forse i 12 mesi più difficili che ognuno di noi abbia vissuto, il nostro mondo è cambiato in meglio in diversi modi”, ha aggiunto Graves. “Non solo l’economia globale sta riprendendo, ma l’AM viene implementato a un ritmo crescente nella produzione poiché le aziende cercano una catena di approvvigionamento più capace e flessibile per i componenti critici”. 

“QUESTA PERFORMANCE È IL RISULTATO DELLA NOSTRA ATTENZIONE ESCLUSIVA ALL’AM, CHE RIUNISCE LE NOSTRE TECNOLOGIE PER RISOLVERE LE APPLICAZIONI CHIAVE DEI CLIENTI CHE GUIDANO L’ADOZIONE SIA NEL MERCATO SANITARIO CHE IN QUELLO INDUSTRIALE”.
Le prestazioni del secondo trimestre 2021 di 3D Systems sono state potenziate dal lancio di diversi nuovi materiali per la Figura 4. Immagine tramite sistemi 3D.
Un secondo trimestre di mosse medico-industriali

A parte la spinta alla dismissione di 3D Systems, l’azienda ha anche lanciato una serie di nuovi prodotti durante il secondo trimestre del 2021, con l’obiettivo di rivolgersi meglio alla propria clientela di base del settore sanitario e industriale. Sul fronte medico, l’azienda ha presentato una nuova linea di guide chirurgiche Hybrid VSP e ha annunciato l’intenzione di co-sviluppare nuovi tessuti biostampati per il trattamento dei sopravvissuti al cancro al seno insieme a CollPlant .

Per soddisfare le esigenze dei suoi utenti industriali, 3D Systems ha anche lanciato la sua nuova resina Figure 4 Rigid White come parte di una nuova linea di materiali Figure 4 , che ha progettato per “rivoluzionare la produzione avanzata”. Accanto alla sua gamma Figure 4 rinnovata, l’azienda ha lanciato il suo Accura Composite PIV per i test nella galleria del vento più avanti nel periodo, sebbene il suo rilascio tardivo significhi che probabilmente genererà più vendite durante il terzo trimestre. 

Grazie alla sua gamma ampliata di materiali, l’azienda è stata anche in grado di affrontare nuove applicazioni nel secondo trimestre del 2021, collaborando con Toyota Gazoo Racing . Lavorando insieme, le aziende non solo sono state in grado di stampare in 3D parti di veicoli, ma hanno sviluppato un materiale “Acura AMX Rigid Black”, che è in grado di produrre parti SLA di grande formato, rendendolo ideale per i consumatori e i clienti degli uffici di assistenza. .

Più in generale, utilizzando parte del capitale raccolto attraverso la sua ristrutturazione, la società è stata anche in grado di acquisire Allevi, specialista di bioprinting 3D, insieme allo sviluppatore di software Additive Works . Le mosse sono destinate a potenziare i suoi sforzi di medicina rigenerativa e industrializzazione e, dato il suo fondo di guerra da 500 milioni di dollari appena svelato, potrebbero ancora essere seguite da accordi simili in futuro. 

 

Sebbene 3D Systems non abbia fornito una prospettiva complessiva delle entrate per il terzo trimestre, ha previsto che i suoi margini di profitto lordo non GAAP saranno compresi tra il 40% e il 44% per l’esercizio 2021. La società afferma di aver affrontato con successo il crescente mercato dei semiconduttori e di aver venduto tre Fabbrica 500 macchine ai clienti aerospaziali durante il secondo trimestre del 2021 e, se continuati, questi progressi potrebbero aiutare l’azienda a raggiungere le sue aspettative.  

In termini di liquidità, 3D Systems è anche in una posizione forte, poiché disponeva di liquidità per $ 132 milioni al 30 giugno 2021, con una linea di credito revolving di $ 100 milioni inutilizzata e ulteriore capitale derivante dalle sue cessioni, quindi Graves crede che la sua “intensa attenzione organizzativa e operativa… l’abbia posizionata per un futuro molto eccitante”.

“Utilizzando questo approccio, stiamo unendo con successo l’hardware, i materiali e le tecnologie software di cui i nostri clienti hanno bisogno per l’adozione di successo della produzione additiva”, ha affermato Graves. “Questo si sta traducendo ogni trimestre in una crescita e una redditività entusiasmanti, creando valore per tutti i nostri stakeholder”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi