3D Systems e CollPlant svilupperanno soluzioni di bioprinting 3D per le procedure di ricostruzione del seno


“Stiamo esplorando una nuova applicazione che potrebbe offrire un nuovo trattamento di ricostruzione per i sopravvissuti al cancro al seno”. 


Scaffold per tessuti molli biostampato in 3D con canali di vascolarizzazione perfusi con inchiostro rosso progettato e prodotto utilizzando l’esperienza e le soluzioni di 3D Systems e CollPlant.
3D Systems sta continuando a portare avanti le sue ambizioni di bioprinting questa settimana mentre il pioniere della stampa 3D ha annunciato la firma di un accordo con CollPlant Biotechnologies per fornire una matrice di tessuto molle rigenerativa biostampata in 3D da utilizzare nelle procedure di ricostruzione del seno.

Basandosi su una partnership esistente , questo ultimo sviluppo vedrà le due società unire le competenze nella stampa 3D, nell’assistenza sanitaria e nei bioink per stampare in 3D matrici di tessuti molli utilizzando collagene umano ricombinante a base vegetale (rhCollagen) per fornire migliori risultati ai pazienti. La matrice dei tessuti molli ha lo scopo di supportare la parte inferiore del seno mentre espande la tasca dell’impianto e fornisce una maggiore copertura dell’impianto e può essere progettata per adattarsi all’anatomia del paziente.

“Nel gennaio di quest’anno, abbiamo annunciato la nostra intenzione di aumentare gli investimenti nella medicina rigenerativa e concentrarci sullo sviluppo e la commercializzazione di soluzioni per cambiare il modo in cui viene fornita l’assistenza sanitaria e apportare benefici sostanziali ai pazienti”, ha affermato il dott. Jeffrey Graves, presidente e amministratore delegato , Sistemi 3D. “Attraverso questo progetto che stiamo avviando con CollPlant, stiamo esplorando una nuova applicazione che potrebbe offrire un nuovo trattamento di ricostruzione per i sopravvissuti al cancro al seno. È stimolante essere coinvolti in un progetto che ha il potenziale per avere un impatto così positivo sulla condizione umana”.

Per saperne di più:  Chuck Hull, fondatore di 3D Systems, sugli sviluppi della biostampa 3D e della medicina rigenerativa

3D Systems afferma che la disponibilità “illimitata” di questo materiale rhCollagen a base vegetale offre un’alternativa migliore agli attuali metodi di derivazione di tessuti molli da cadaveri umani o animali, come è comune nella maggior parte delle procedure di ricostruzione del seno. Il prodotto a matrice di tessuto molle biostampato in 3D è progettato per soddisfare le proprietà fisiche e meccaniche richieste promuovendo al contempo una maggiore infiltrazione e proliferazione cellulare utilizzando formulazioni di bioink a base di rhCollagen che promuovono la rigenerazione dei tessuti. I collaboratori ritengono che questo metodo fornirà prestazioni, consistenza e sicurezza superiori grazie alla loro origine vegetale e alla somiglianza con il collagene umano naturale.

“Abbiamo unito le forze con 3D Systems per offrire una matrice rigenerativa di tessuti molli che possa aumentare significativamente il mercato indirizzabile per il rinforzo dei tessuti molli nelle procedure di protesi mammaria. Una soluzione rigenerativa può aumentare la sicurezza, eliminare la variabilità del prodotto e migliorare i risultati promuovendo la crescita di nuovi tessuti”, ha affermato Yehiel Tal, amministratore delegato di CollPlant. “Siamo lieti di approfondire la nostra collaborazione con 3D Systems come parte della strategia di CollPlant come leader nella medicina rigenerativa”.

Be the first to comment on "3D Systems e CollPlant svilupperanno soluzioni di bioprinting 3D per le procedure di ricostruzione del seno"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi