3Dfeedy : alimentatore di filamenti sostitutivo per stampanti 3D desktop

3Dfeedy: un altro modo per eseguire la stampa 3D multimateriale

Un nuovo progetto Kickstarter offre un diverso tipo di aggiornamento multi-materiale della stampante 3D.

3Dfeedy ha sviluppato un alimentatore di filamenti sostitutivo per stampanti 3D desktop che implementa modifiche automatizzate multi-materiale. In altre parole, puoi caricare fino a nove bobine diverse e 3Dfeedy controllerà quale viene consegnata all’hot end della stampante 3D durante la stampa.

Esistono diverse soluzioni sul mercato per l’aggiornamento alla capacità multi-materiale, tra cui:

Questi prodotti esistono semplicemente perché è troppo costoso e talvolta poco pratico aggiungere più estrusori e hot end a una stampante 3D (anche se E3D Toolchanger potrebbe contestare questa affermazione). L’idea è di sfruttare l’hardware esistente e fornire un mezzo per scambiare solo il filamento.

3Dfeedy funziona in modo leggermente diverso dagli altri in quanto richiede un solo motore passo-passo sia per alimentare il filamento che per cambiare i filamenti. Il Prusa Research MMU2S, ad esempio, ha un motore per guidare i filamenti all’estremità calda e un altro per ruotare una camma per selezionare diversi filamenti. Non sono sicuro di come 3Dfeedy lo faccia, ma sospetto che ci sia una sequenza di movimenti che causa l’attivazione del suo meccanismo di selezione. Il risultato è un dispositivo con un motore in meno da pagare.

Versione a nove elementi dell’aggiornamento della stampante 3D multimateriale 3Dfeedy [Fonte: 3Dfeedy]
Un’altra caratteristica interessante di 3Dfeedy è che è modulare: puoi aggiungere più o meno selettori a seconda delle tue esigenze. Il 3Dfeedy di base include la capacità di gestire tre filamenti, ma è possibile aggiungere più selettori fino a nove in totale. È più di qualsiasi altra tecnologia di commutazione del filamento che ho visto finora.

3Dfeedy afferma che il loro prodotto è in grado di gestire un’ampia varietà di materiali, in particolare materiali flessibili. Sembra curioso, come capirai presto.

3Dfeedy è fisicamente costituito da due componenti: uno è l’unità di commutazione principale che puoi agganciare sulla parte superiore o laterale della tua stampante 3D esistente. Accetta i filamenti in ingresso e spinge il materiale selezionato.

L’altro componente è un dispositivo multi-orifizio che viene inserito nell’hot end della stampante 3D. A differenza della MMU2S, dove il filamento è isolato “lontano” dall’estremità calda, 3Dfeedy lo fa appena sopra l’estremità calda utilizzando questo componente.

Questo mi sembra essere un approccio un po ‘superiore rispetto alla MMU2S, poiché i filamenti sono permanentemente “caricati” e devono solo essere spinti o tirati. Sul mio MMU2S, lo apro costantemente per assicurarmi che i filamenti siano posizionati correttamente; questo non dovrebbe essere richiesto su 3Dfeedy.

Tuttavia, penso che potresti capire cosa sta realmente succedendo qui: 3Dfeedy sta semplicemente sostituendo un sistema di estrusione Bowden . In un sistema Bowden, il filamento viene spinto lungo un lungo tubo verso l’estremità calda. In un sistema a trasmissione diretta, il filamento viene invece estratto dall’estremità calda.

Poiché un sistema Bowden ha un’unità esterna (dall’hot end), è molto più facilmente sostituibile, come mostrato nelle immagini di 3Dfeedy.

Questo ha molto senso, ma 3Dfeedy afferma che il loro prodotto è compatibile con tutte le stampanti 3D, ad eccezione di quelle con sistemi chiusi. Ciò significa che potrebbe essere utilizzato con un sistema di trasmissione diretta?

Una specie di. Ho letto la spiegazione di 3Dfeedy su come questo viene realizzato e mi suggeriscono di utilizzare sia l’azionamento diretto che l’aggiunta di un motore passo-passo Bowden per azionare 3Dfeedy. Questo finirebbe per configurare qualcosa come MMU2S, con un motore extra. Tuttavia, ciò sconfigge il vantaggio motorio di 3Dfeedy.

3Dfeedy dice anche che puoi semplicemente ignorare il motore del tuo sistema di trasmissione diretta e utilizzarlo come un sistema Bowden. Non sono sicuro che i proprietari di macchine a trasmissione diretta vorrebbero farlo, tuttavia, poiché hanno scelto la loro macchina per motivi.

Torna ai flessibili. Poiché i filamenti vengono ritirati solo leggermente con 3Dfeedy, potrebbe essere effettivamente possibile utilizzarli. Tuttavia, sospetto che funzioni meglio se è coinvolto un sistema di trasmissione diretta, poiché spingere un filamento flessibile simile a una tagliatella lungo un tubo lungo non sarà affidabile. Ecco perché i sistemi Bowden hanno così tanti problemi con i flessibili e non vedo perché 3Dfeedy non avrebbe gli stessi problemi.

Il software viene eseguito esternamente. 3Dfeedy dice che devi tagliare il tuo modello 3D su qualsiasi slicer, quindi post-elaborarlo sul loro software, che verrà offerto online per la massima portabilità della piattaforma. Sembrerebbe che utilizzeresti la capacità del filtro dei dati originale di scegliere più materiali, quindi il software di 3Dfeedy altererà le modifiche ai materiali all’interno del flusso di comandi per utilizzare i loro frammenti GCODE.

A partire da ora, il Kickstarter di 3Dfeedy è ancora attivo per qualche altro giorno. Offrono il sistema per € 248 (US $ 299), che è paragonabile a MMU2S e molto inferiore a Palette. Nota: in questa fase spediscono solo in alcuni paesi europei, ma sperano di espandere la spedizione in futuro.

Be the first to comment on "3Dfeedy : alimentatore di filamenti sostitutivo per stampanti 3D desktop"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi