6 motivi per cui la tua officina meccanica ha bisogno di una stampante 3D


La promessa è reale: la produzione additiva può contribuire in modo significativo al flusso di lavoro dell’officina meccanica e stimolare la creatività.

Sebbene sia vero che la produzione additiva è estremamente promettente, alcuni proprietari di officine meccaniche potrebbero rimanere scettici sul posto per le stampanti 3D. Anche se ci sono ancora alcune limitazioni pratiche, le stampanti 3D possono contribuire in modo significativo al flusso di lavoro di produzione e stimolare il processo creativo.

Ecco sei motivi per cui l’officina meccanica ha bisogno di una stampante 3D:

  1. Sperimentazione più semplice – Hai mai abbozzato qualcosa su un pezzo di carta? Qualche design unico o eccezionalmente ponderato che avresti voluto provare subito nel mondo reale? Aggiungere la stampa 3D al processo di progettazione è un modo per farlo.

Grazie alla capacità di queste stampanti di prototipare rapidamente i tuoi progetti, puoi sfornare più iterazioni , persino riutilizzare alcuni materiali lungo il percorso, e arrivare a un prodotto funzionale molto più facilmente rispetto alla prototipazione e alla produzione tradizionali.

  1. Componenti personalizzati – Non tutti i progetti che esegui sono destinati alla vendita. Se sei nel gioco della lavorazione, sai che ci sono molte occasioni per creare le tue parti e mantenere la tua attrezzatura in buono stato. La lavorazione CNC e la stampa 3D ci consentono di diventare i nostri meccanici e fornitori di componenti di qualità OEM. Tuttavia, la versatilità e la praticità della stampa 3D le rende ancora più adatte all’uso interno rispetto alla lavorazione CNC.

Parte del motivo è che il tempo della macchina CNC è prezioso, ma una stampante 3D è relativamente poco costosa e ti consente comunque di progettare le tue parti di qualità OEM e su misura su base regolare senza impegnare le macchine su cui fai affidamento per lucidare, conservare- prodotti pronti per lo scaffale. È come una piccola officina meccanica a sé stante, pronta a mantenere in buone condizioni il resto dei tuoi dispositivi.

  1. Produzione di piccoli lotti – Questi sono i giorni del crowdfunding e, con un po ‘di fortuna, anche un boom di imprenditorialità. Ciò significa che piccole società di progettazione di prodotti spuntano continuamente, risolvendo problemi unici o traballanti o migliorando i prodotti esistenti. Mentre alcuni di questi proprietari di piccole imprese finanziate dalla folla si presentano con denaro contante grazie a IndieGoGo e Kickstarter, ciò non significa sempre che possono trovare un negozio che vuole fare piccole tirature di produzione.

Le stampanti 3D, rispetto alla lavorazione e alla fresatura CNC, sono più efficienti durante la progettazione e la produzione di lotti più piccoli, e soprattutto per piccole quantità con dettagli di progettazione complessi. Se vuoi migliorare la tua capacità di soddisfare esigenze grandi e piccole, l’aggiunta di una stampante 3D al tuo negozio potrebbe aiutarti a renderti la destinazione preferita per i piccoli emergenti con grandi idee.

  1. Nessun compromesso sui materiali – Se rimane uno stigma sulla stampa 3D, è l’idea che produce solo parti in plastica dall’aspetto economico che non reggono un uso intenso. È vero che le macchine per hobby e entry-level non hanno le stesse capacità di più stampanti su scala industriale, ma la verità è che la moderna produzione additiva richiede pochi o nessun compromesso nella scelta dei materiali.

Ci sono, ovviamente, molte ragioni per lavorare con la plastica, compresi i componenti più leggeri per la prototipazione. Ma aggiungere una stampante 3D di alta qualità al tuo negozio ora significa portare i vantaggi della stampa ai programmi di produzione che coinvolgono alluminio, acciaio inossidabile e titanio, tra gli altri.

  1. Riduzione dello spreco di materiale – È un problema che deve essere risolto per molto tempo. Molte industrie che lavorano comunemente con il metallo, compresa la produzione di aeromobili, sprecano un volume considerevole di materie prime grazie alla fresatura e alla lavorazione tradizionale. Alcune stime dicono che prima dell’avvento delle stampanti 3D, la produzione aerospaziale ha sprecato fino al 90% delle materie prime e diversi miliardi di dollari all’anno nel processo.

Gli stampatori possono ridurre in modo significativo questo spreco di materiali fino ad ora “necessario” e persino utilizzare meno energia mentre lo fanno. Lo fanno solo da come funzionano. Nella lavorazione convenzionale, il materiale viene rimosso e scartato mentre nella stampa 3D, il materiale viene solo aggiunto.

Le possibilità diventano solo più eccitanti da lì. Non solo puoi utilizzare meno risorse, ma puoi anche riutilizzare le stampe “fallite” in un secondo momento per creare qualcos’altro.

  1. Flusso di lavoro più snello – La maggior parte delle tecnologie di produzione non si impadronirà se non risparmia tempo e riduce lo sforzo richiesto per completare un progetto. Con questo in mente, l’ultima ragione per cui il tuo negozio ha bisogno di una stampante 3D è semplificare il flusso di lavoro.

Molti dei passaggi associati alla lavorazione CNC e alla stampa 3D sono gli stessi. Hai ancora bisogno di un design utile e hai ancora bisogno di conoscenze di programmazione per computer. Tuttavia, le stampanti eliminano molti degli “intermediari” tecnologici richiesti dal CNC, incluso il software CAM che crea i percorsi utensile richiesti dai progetti. Invece, le stampanti utilizzano algoritmi di “slicing” incorporati per scrivere il codice richiesto per “costruirlo”.

Be the first to comment on "6 motivi per cui la tua officina meccanica ha bisogno di una stampante 3D"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi