ADAXIS si rivela: una raccolta fondi da 1 milione di euro per promuovere la stampa 3D e la robotica industriale

 
La società di software di robotica ADAXIS fa parte dell’elenco completo di start-up che sono state create nel mezzo della pandemia. I fondatori Henri Bernard, Guénolé Bras, Emil Johansson e Vasan Churchill hanno creato l’azienda all’inizio del 2021 dopo anni di ricerca applicata sull’uso della robotica industriale per la produzione avanzata presso il centro francese ESTIA – Addimadour – e gli istituti di ricerca RISE dalla Svezia.

La società sta ufficialmente uscendo dalla modalità “low-key” oggi annunciando 1 milione di euro in finanziamenti pre-seed da EIT Manufacturing, Newfund Capital, SkalePark e sovvenzioni regionali.

La start-up con sede in Francia e Svezia sta sviluppando una piattaforma software che consente di trasformare e programmare i robot industriali disponibili in celle di produzione flessibili basate sulla stampa 3D.

La combinazione di automazione robotica e stampa 3D sta diventando sempre più un’attività importante per le aziende industriali. Come abbiamo visto con produttori come Orbital Composites , la premessa è trasformare i robot industriali in stampanti 3D su larga scala accoppiandoli con testine di stampa per metallo, plastica, compositi o cemento.

Nonostante il suo potenziale, uno dei principali limiti di questo approccio produttivo rimane il noioso compito di programmare i robot , ed è questa la sfida che ADAXIS si propone di raccogliere oggi. L’azienda spiega in un comunicato stampa che la sua piattaforma software, AdaOne, copre tutte le attività richieste per produrre una parte. Dalla generazione del programma alla supervisione del processo in tempo reale, inclusa la simulazione digitale multifisica. Il software è scalabile e può programmare robot di tutte le dimensioni, consentendo volumi stampabili fino a decine di metri cubi. Questa capacità offre alle aziende il potere di avviare la produzione locale su richiesta di parti altamente avanzate, riducendo la necessità di stoccaggio, trasporto e logistica.

Sebbene le parti grandi e complesse siano spesso citate come esempio di ciò che il software può ottenere, va notato che la riparazione delle parti danneggiate può essere eseguita anche consentendo il deposito di materiale su superfici 3D esistenti.

“I fondatori hanno trascorso gli ultimi cinque anni lavorando allo sviluppo di processi di produzione additiva e algoritmi robotici in diversi laboratori di ricerca. Con ADAXIS, la nostra missione è di essere il catalizzatore per l’industrializzazione e l’uso su larga scala di queste tecnologie “, afferma Emil Johansson , Direttore di ADAXIS , ” chiudendo il nostro primo round di finanziamento e collaborando con investitori forti e a lungo termine ci consente di fare il prossimo passo in questo viaggio ”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi