I fluidi di pulizia 3M Novec sono sottoposti a uno studio scientifico aggiuntivo per i materiali di produzione additiva 

I fluidi ingegnerizzati Novec di 3M per la pulizia di precisione dei materiali di produzione additiva sono stati ottenuti con successo da uno studio indipendente condotto da Added Scientific .

Condotto nella primavera del 2022, lo studio ha rilevato che il fluido Novec 71IPA ha mostrato la massima compatibilità con dieci diversi materiali rispetto all’alcol isopropilico (IPA). Per 3M, non si sono verificati danni strutturali ai test sui materiali al punto di ebollizione di Novec 71IPA, con solo un lieve rigonfiamento osservato.

I fluidi 3M Novec sono spesso utilizzati per missioni di pulizia e applicazioni critiche per la sicurezza in mercati come quello aerospaziale e medico. Sono adatti per applicazioni di sgrassaggio a vapore, pulizia a spruzzo e strofinamento manuale, con il fluido Novec che evapora rapidamente senza lasciare residui. I fluidi Novec possono anche penetrare in spazi ristretti in modo efficiente e, se utilizzati in apparecchiature per la pulizia in fase vapore, si dice che consumino meno energia e riducano il riempimento del fluido rispetto ad altri processi.

Poiché l’aerospaziale e il medico sono due dei maggiori mercati per la produzione additiva, 3M ha cercato di valutare l’efficacia dei suoi fluidi Novec per i materiali di stampa 3D commissionando uno studio indipendente. Durante lo studio Added Scientific, sono stati effettuati test approfonditi utilizzando Novec 71IPA e Novec 73DE su resine, filamenti polimerici, polveri polimeriche e polveri di leghe. I due fluidi sono stati testati ai rispettivi punti di ebollizione, utilizzando tre campioni per materiali AM e immersi per sette giorni. 3M Novec 71IPA ha ottenuto il punteggio più alto su tutti e dieci i materiali, mentre il fluido ingegnerizzato 3M Novec 73DE è risultato “compatibile con alcune parti AM costruite con polveri polimeriche e tutte le polveri metalliche, incluso il titanio”.


“L’AM ha molti vantaggi, consentendo ai produttori di scalare i processi ed esplorare idee innovative”, ha commentato Rudi Van San, Senior Application Engineer, Novec fluid, 3M. “Anche la più piccola quantità di residuo potrebbe causare problemi o addirittura guasti al prodotto. Poiché si prevede che l’AM sarà ampiamente utilizzato nelle missioni e nelle applicazioni critiche per la sicurezza, una preparazione superiore della superficie deve essere una priorità.

“Siamo lieti dei risultati di questo studio, che fornisce dati coerenti per continuare a proporre i fluidi 3M Novec per la pulizia dei componenti AM. Aneddoticamente, abbiamo già sentito dal mercato che il fluido Novec viene utilizzato nei processi AM, quindi questo studio fornisce a quegli utenti la certezza che è la scelta giusta. Continuiamo a impegnarci con il settore per sviluppare le migliori pratiche per la pulizia dei componenti AM, condividendo la nostra esperienza e conoscenza scientifica”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi