Alla Milan Ocean Week, un progetto molto speciale ha evidenziato il potenziale di miglioramento dell’industria globale della moda in termini di sostenibilità e protezione dell’ambiente. Fioriere realizzate con stampanti 3D utilizzando filamenti ricavati da reti da pesca riciclate sono state allestite in un quartiere alla moda di Milano. 

Il progetto #OneOceanStreetMilano.


La Milan Ocean Week è iniziata con una grande cerimonia di apertura in Via Gesù per celebrare la nuova identità di “Street for the Sea” (#OneOceanStreetMilano). Nell’ambito di questa iniziativa, 80 vasi da fiori realizzati con due tonnellate di reti da pesca riciclate dai nostri oceani utilizzando una stampante 3D sono stati collocati nel cuore del quadrilatero della moda di Milano . Questa azione è stata resa possibile grazie alla collaborazione locale e internazionale tra l’Associazione Via Gesù e la start-up londinese Supernovas.

Riccardo Bonadeo e sua moglie Sciakè hanno festeggiato il lancio di One Ocean Foundation in una giornata storica. Questa iniziativa italiana, nata nel 2017 dallo Yacht Club Costa Smeralda, estende ora la sua visibilità oltre i confini internazionali, dopo essere stata lanciata con successo due anni fa in occasione di un forum per la tutela degli oceani, dove università, istituzioni e aziende hanno unito le forze. L’OOF mantiene l’obiettivo di proteggere la terra per le generazioni future!

 La sostenibilità nel settore della moda
Impegnato a spostare l’industria della moda verso pratiche più sostenibili, One Ocean ha pubblicato il suo rapporto completo intitolato Report 2021: Focus on the Fashion Industry (4.16 Mb; si apre in una nuova finestra). Con vendite globali annuali superiori a 2,5 trilioni di dollari e 300 milioni di dipendenti in tutto il mondo, l’industria della moda non solo ha un profondo impatto sulla nostra economia, ma dà forma anche alla vita sociale e culturale in tutto il mondo. Lo studio giunge alla conclusione che, essendo una delle principali cause dell’inquinamento ambientale globale, l’industria della moda rappresenta alcuni dei problemi ambientali più urgenti del nostro tempo.

LaMilan Ocean Week è una iniziativa di One Ocean Foundation, patrocinata dal Comune di Milano, con il supporto dalla Prefettura di Milano e della Marina Militare, realizzata in collaborazione con il Cultural partner Fondazione Riccardo Catella tramite iniziative all’interno del programma culturale di BAM – Biblioteca degli Alberi Milano, con il Museo di Storia Naturale, l’Acquario civico, la Centrale dell’Acqua di Milano e l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia.

Oltre ai partner di One Ocean Foundation, l’evento ha ricevuto inoltre il supporto di Giorgio Armani. A supportare la prima edizione della Milano Ocean Week c’è anche Pirelli, che considera la sostenibilità un elemento centrale di ogni attività aziendale. La società è inoltre main e lead sponsor del progetto di vela oceanica “Alla Grande” di Ambrogio Beccaria, diventato Ambassador di OOF, grazie a Pirelli, per sviluppare progetti specifici sul tema della tutela del mare.

Partner che supportano One Ocean Foundation in tutte le sue molteplici attività: Rolex, Allianz, Wolf, Land Rover, Intesa Sanpaolo, Pirelli, Esselunga, Rockwool, Yamamay, La Roche-Posay, Vichy, OMR, Pantecnica, Fotoedizioni, Soha 

Milano Ocean Week participating partner: Supernovas, Aurora, Isola Design District, Brera Design District 

Milano Ocean Week Media partner: Skytg24, Fuorisalone.it, Le Grand Mag, IGP Decaux, AWorld, Studio Borlenghi

Milano Ocean Week Charity partner: Laureus Italia – Sport for good

Technical partner: Slam

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi