La rivoluzionaria startup AMBOTS mostra il suo “sciame” di robot di stampa 3D.

Nel mondo della stampa 3D, la produzione avanzata e l’accelerazione hanno affermato che i parametri di costruzione sono una necessità assoluta man mano che si sviluppano migliori formulazioni di stampanti e software. Ma una di queste variazioni sul concetto di stampa 3D contemporaneo è un nuovo strumento piuttosto scioccante e innovativo nello spazio delle tecniche di produzione avanzate: uno sciame di robot di stampa 3D tramite una società chiamata  AMBOTS .


La produzione autonoma è ciò che la startup in erba chiama il suo dispositivo sofisticato, che sembra alimentare ogni sorta di creazioni varie senza nemmeno un piccolo singhiozzo. L’azienda esiste dal 2015, guidata dalle spoglie del dottor Wenchao Zhou, il cui nome in codice AM3 Lab è il luogo in cui si verifica la magia del suo array di stampa 3D a sciame.

AMBOTS, che letteralmente sta per Autonomous Mobile roBOTS e Advanced Manufacturing roBOTS, costruisce tutti i tipi di concetti vari con la sua abilità di stampa 3D. L’azienda stessa spiega anche nella propria pagina Informazioni :

“Questa tecnologia mira ad automatizzare la produzione con uno sciame di robot mobili intelligenti e autonomi, dai prodotti di uso quotidiano alle case e alle infrastrutture, proprio come uno sciame di api o di vespe lavorerebbe insieme per costruire i loro nidi, lo sciame di robot mobili intelligenti può funzionare insieme per stampare e assemblare prodotti basati su modelli digitali on demand.”
Articolo correlato:  Gli scienziati stampano con successo le cornee umane in 3D; Questa svolta può essere la soluzione per la carenza di trapianti

AMBOTS mostra questo vero “sciame” nel suo video rilasciato più di recente nella sua gloria avanzata. Utilizzando uno sciame di stampa 3D di nuova concezione, chiamato braccio SCARA, AMBOTS è stato in grado di stampare un modello di prova di un design flessibile a serpente. Finora, l’intero processo di stampa 3D stesso rimane ancora un proof of concept, con il potenziale di essere utilizzato in futuro in progetti di costruzione più avanzati e sofisticati.

Alla fine dell’anno scorso, AMBOTS ha ricevuto una straordinaria  sovvenzione federale di 1 milione di dollari  nell’ambito del Premio Fase II per la ricerca sull’innovazione per le piccole imprese della National Science Foundation. L’obiettivo di questo premio è garantire che le piccole imprese e le startup possano finalmente raggiungere il loro potenziale e percorsi di migliore redditività e ottenere una stampa verso l’esterno tanto necessaria. In quello stesso articolo, Zach Hyden, ingegnere meccanico capo di AMBOTS, ha espresso un incredibile entusiasmo per il futuro del dispositivo:

“Con il finanziamento SBIR Phase II miriamo a far progredire lo sviluppo della piattaforma AMBOTS e della tecnologia di stampa swarm fino al rilascio di un prodotto commerciale entro la fine del 2023”.
 

Al momento, non si sa se o quando si possa essere testimoni o testati del prodotto commerciale, ma l’azienda sembra spingere i limiti in aree di procedure di produzione più specifiche. Allo stesso modo, AMBOTS è rimasta una  società privata , con tutti tranne due investitori che sostengono il pieno potenziale della startup. Grazie alla sua tecnologia di stampa cooperativa di nuova concezione e alle integrazioni software più solide, AMBOTS inc. è sicuramente su qualcosa di grandioso nel mondo della produzione avanzata.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi