Artec 3D lancia il software di scansione 3D Artec Studio 16 

 
Artec 3D ha lanciato l’ultima iterazione del suo software di scansione 3D, che presenta una piattaforma collaborativa basata su cloud che consente agli utenti di accedere, visualizzare ed elaborare i dati di scansione 3D online.

Artec Studio 16 (AS16) e Artec Cloud sono stati integrati per semplificare la gestione dei progetti 3D, con gli utenti in grado di caricare e condividere dati 3D, elaborando le proprie scansioni in un browser da qualsiasi luogo e con qualsiasi computer.

Con l’ultima versione di Artec Studio, si dice che l’allineamento da scansione a CAD sia circa 8 volte più veloce, mentre i calcoli di misurazione della mappatura della distanza su modelli CAD complessi possono essere generati il ​​70% più velocemente. Un’integrazione di Control X consente di ispezionare i componenti in AS16, con un flusso di lavoro ininterrotto da scansione a ispezione che consente agli utenti di completare una scansione, ispezionare una mesh o eseguire un’ispezione in Control X da Artec Studio. Gli utenti possono anche forzare i vincoli per ottimizzare ulteriormente i risultati dell’ispezione di qualità quando si lavora con le primitive e una misurazione punto-piano delle distanze perpendicolari può essere eseguita con “pochi clic” per garantire che vengano calcolati gli spessori precisi e che le dimensioni esterne siano definite facilmente.

AS16 vanta anche primitive a forma libera su misura che consentono di creare primitive personalizzate per superfici curvilinee. Le primitive adatte alla scansione dell’utente possono quindi essere esportate direttamente in SOLIDWORKS senza plug-in. Il software dispone anche di sezioni perfette per il CAD da piani costruiti e una nuova primitiva toroidale per oggetti a forma di anello di ingegneria inversa. Un’altra nuova funzionalità del software è la capacità di combinare i dati di scansione con le foto per creare “modelli ad alta precisione con texture fotorealistiche”. Le foto scattate con fotocamere e smartphone professionali possono essere caricate su AS16, con gli utenti in grado di mappare la trama sulla mesh acquisita con un dispositivo di scansione Artec Leo, Eva o Spider.

Grazie alla modalità HD avanzata basata su rete neurale per scanner 3D Eva e Leo, AS16 può ricostruire progetti HD quasi 2 volte più velocemente, mentre le dimensioni dei progetti HD sono quasi il 20% più piccole. I nuovi formati di file crittografati consentono inoltre agli utenti di esportare e archiviare dati ad alta definizione da Leo su una scheda SD.

Artec 3D ritiene che la piattaforma AS16 e le sue nuove funzionalità avranno un grande impatto su una serie di progetti.

“Grazie alle nostre principali versioni del software, ogni anno i nostri scanner 3D professionali stanno diventando più veloci e potenti e quindi acquisiscono più dati che mai”, ha commentato Artyom Yukhin, Presidente e CEO di Artec 3D. “Il nostro sviluppo di soluzioni software leader del settore e algoritmi basati sull’intelligenza artificiale è fondamentale per consentire al settore della scansione 3D di raggiungere nuove vette. Il rilascio di Artec Studio 16 e Artec Cloud offre agli utenti opportunità di collaborazione senza precedenti, flussi di lavoro flessibili, elaborazione dei dati 3D più rapida e numerosi strumenti ricchi di funzionalità per soddisfare qualsiasi esigenza.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi