Il gruppo Ashton Kutcher collabora con la startup Bioprinted Alt Meat MeaTech 

In prima linea nella rivoluzione della carne coltivata, MeaTech sviluppa tecnologie di biostampa 3D per produrre tagli di carne a base di cellule animali industriali di alta qualità come alternativa sostenibile all’agricoltura industrializzata. In soli due anni, la società israeliana è passata dall’essere una startup a diventare una società quotata in borsa sulla borsa del Nasdaq . Ora MeaTech ha annunciato una partnership con un collettivo guidato da due rinomati investitori tecnologici, l’attore Ashton Kutcher e il manager dell’intrattenimento Guy Oseary.

 
La partnership imprenditoriale si concentrerà sull’accelerazione dello sviluppo e della commercializzazione dell’azienda delle sue tecnologie proprietarie di produzione di carne coltivata. MeaTech sta creando un’alternativa sostenibile all’allevamento di animali industrializzato sviluppando i propri processi di produzione di carne coltivata basati su tecnologie avanzate di bioprinting 3D e ingegneria dei tessuti per varie offerte di specie.

Kutcher ha descritto l’iniziativa come “in linea” con la missione del suo gruppo di fornire soluzioni sostenibili attraverso la creazione di società, gli investimenti e l’accelerazione di aziende e tecnologie in vari ambiti della sostenibilità. Si aspetta che MeaTech diventerà il leader di mercato nella produzione di carne coltivata grazie ai suoi innovativi processi di stampa 3D.

“Intendiamo lavorare a stretto contatto con il management di MeaTech per aiutare MeaTech a implementare la sua strategia e raggiungere i suoi obiettivi e il successo globale sfruttando il nostro marketing, le nostre competenze strategiche e la nostra rete”, ha commentato Kutcher, che ha investito in alcune delle startup tecnologiche di maggior successo per oltre un decennio. La celebrità è un partner fondatore di A-Grade Investments e Sound Ventures e un filantropo, avendo fondato l’organizzazione no-profit Thorn contro il traffico di esseri umani per aiutare a combattere lo sfruttamento sessuale dei bambini.
 
MeaTech ritiene che le tecnologie della carne coltivata abbiano un potenziale significativo per migliorare la produzione di carne, semplificare la catena di approvvigionamento della carne e offrire ai consumatori una gamma di nuove offerte di prodotti. Come altre startup concorrenti in questo mercato di carne coltivato di nicchia, l’azienda si affida alla bioprinting per creare carni alternative, in particolare prodotti a base di carne di prima qualità, come le bistecche marmorizzate strutturate.

Ma l’azienda non si ferma alle alternative alla carne rossa. Nel 2021, MeaTech ha rivelato i piani per stabilire, possedere e gestire un impianto pilota per aumentare la produzione di grasso di pollo coltivato nel 2022. Sfruttando le sue tecnologie di grasso di pollo coltivato, mira ad accelerare il suo ingresso nel mercato sviluppando, in tandem, un processo industriale per coltivare e produrre veri tagli di carne, come bistecca o petto di pollo, utilizzando la biostampa 3D. In definitiva, MeaTech prevede di incorporare le sue tecnologie di biostampa 3D nell’impianto pilota per produrre veri tagli di carne dall’agricoltura cellulare.

Inoltre, sta espandendo le sue attività di ricerca e sviluppo per includere la carne suina come parte della sua strategia per sviluppare un’ampia offerta di tecnologie per l’agricoltura cellulare. L’agricoltura cellulare suina, se sviluppata con successo, ha il potenziale per espandere i potenziali mercati di MeaTech, poiché la carne di maiale è la carne più consumata in tutto il mondo. Secondo l’ Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO), circa il 36% della popolazione mondiale mangia carne di maiale, seguita da pollame (33%) e manzo (24%).

La carne coltivata bioprintata di MeaTech. Immagine per gentile concessione di MeaTech.
Lavorando verso questi obiettivi, il CEO di MeaTech Sharon Fima afferma che la sua azienda non solo ha sviluppato una suite di sistemi di bioprinting ad alta produttività per produrre prodotti proteici alternativi basati su cellule, ma ha anche espresso la visione di creare una “fabbrica di carne coltivata del futuro.” Il sito comprenderebbe gli input, i processi e le attrezzature alla base di un impianto flessibile di produzione di carne coltivata.

Per soddisfare la domanda futura di consumo di carne, che si prevede raddoppierà entro il 2050, Simon Fried, direttore dello sviluppo aziendale di MeaTech, ha affermato che sarà necessario “coltivare più cibo nei prossimi 30 anni che in tutta la storia umana”. Ma rendere sostenibile la produzione di carne significa che l’industria deve adottare nuove tecnologie di agricoltura cellulare, ed è qui che entrano in gioco aziende come MeaTech.

 
La chiave del suo successo è la crescita di cellule in laboratorio, che vengono poi differenziate in cellule adipose e muscolari. In primo luogo, gli scienziati raccolgono campioni di cordone ombelicale da vitelli appena nati senza danneggiare gli animali. Una volta differenziate, le cellule vengono poste in bioreattori per crescere. Quindi le linee cellulari e i materiali di impalcatura unici vengono trasformati in bioinchiostri e caricati nella biostampante 3D dell’azienda, che assemblerà le cellule come si troverebbero in un taglio muscolare convenzionale. Infine, il prodotto stampato viene incubato per maturare e formare il tessuto prima di trasformarlo in un taglio di carne.

Alla fine, l’obiettivo è standardizzare questo processo e renderlo industriale. Fima ritiene che la nuova collaborazione strategica con il visionario gruppo guidato da Kutcher e Oseary accelererà il viaggio dell’azienda per diventare la prossima centrale elettrica nella produzione di carne. “Sfrutteremo la loro esperienza e le relazioni con i principali attori del settore per aiutarci a promuovere la nostra strategia, le attività di immissione sul mercato e il marchio”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi