Automation Alley e Project DIAMOnD

AUTOMATION ALLEY LANCIA IL PROGETTO DIAMOND PER SUPPORTARE I PRODUTTORI DEL MICHIGAN

Il centro di conoscenza dell’Industria 4.0 del Michigan, Automation Alley , ha lanciato il progetto DIAMOnD (Digitale, Indipendente, Agile, Produzione su richiesta) (Digital, Independent, Agile, Manufacturing on Demand) per aiutare i produttori del Michigan ad espandere le loro attività di Industria 4.0.

Il progetto creerà la più grande rete di stampanti 3D degli Stati Uniti utilizzando una piattaforma tecnologica blockchain, concentrandosi inizialmente sulla produzione di dispositivi di protezione individuale (DPI) prima di espandersi in altri settori.

“La stampa 3D sta accelerando rapidamente e il progetto DIAMOnD farà sì che il Michigan stabilisca il ritmo”, ha dichiarato a MI Tech News Tom Kelly, direttore esecutivo e CEO di Automation Alley .

“L’OBIETTIVO DEL PROGETTO DIAMOND È COSTRUIRE UNA PIPELINE DI INDIPENDENZA DAL PRODOTTO CON 350 DEI PRODUTTORI DI PICCOLE E MEDIE DIMENSIONI DEI PAESI E ISPIRARE UNA NUOVA GENERAZIONE DI PRODUZIONE.”

Perché blockchain?

Una blockchain è un registro digitale decentralizzato sicuro che archivia dati e registra informazioni, note come “blocchi”, su più computer. Teoricamente, questi blocchi sono immutabili, inalterabili e l’esistenza di un libro mastro condiviso significa che è possibile rilevare manomissioni.

Secondo Kelly, costruire la rete di stampanti 3D del Progetto DIAMOnD sulla tecnologia blockchain è significativo in quanto “democratizza” l’Industria 4.0, consentendo anche ai più piccoli produttori di accedere ai vantaggi della digitalizzazione.

Obiettivi e requisiti del progetto DIAMOnD

Finanziato da una sovvenzione di 10 milioni di dollari dalla contea di Oakland e da una sovvenzione di 2 milioni di dollari dalla contea di Macomb a giugno, il progetto è stato concepito per aiutare i produttori di queste contee ad acquistare e integrare le tecnologie dell’Industria 4.0 per supportare la produzione di DPI per la pandemia di Covid-19.

Le stampanti 3D del fornitore di stampanti 3D composite e in metallo Markforged sono state scelte per implementare il progetto DIAMOnD, insieme alla tecnologia Azure Cloud di Microsoft.

Inizialmente a partire da PPE, il progetto intende aumentare la pipeline per progetti futuri che rafforzeranno le attività di produzione e catena di fornitura del Michigan. Si spera che questo, a sua volta, ridurrà la dipendenza del Michigan da prodotti stranieri e creerà un ecosistema di produzione “autonomo” nell’area.

Fino a 300 produttori di piccole e medie dimensioni della contea di Oakland e 50 della contea di Macomb possono richiedere una sovvenzione come parte del progetto. Per essere ammissibili, le aziende devono avere meno di 500 dipendenti ed essere identificate entro il 13 novembre.

Automation Alley fornirà le stampanti 3D e la formazione sul software Markforged ad aziende selezionate entro il 31 dicembre. Le aziende idonee possono presentare domanda per partecipare al Progetto DIAMOnD qui , oppure trovare ulteriori informazioni alla conferenza Integr8 Industry 4.0 di Automation Alley , che si terrà 9 -10 novembre.

Be the first to comment on "Automation Alley e Project DIAMOnD"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi