BASF ha reso disponibili due dei suoi filamenti tecnici Ultrafuse per la stampante Zortrax M300 Dual . Il primo, Ultrafuse PP GF30, è un materiale in polipropilene rinforzato con il 30% di fibra di vetro, mentre il secondo, un filamento rinforzato con il 15% di fibra di carbonio, è Ultrafuse PAHT CF15; entrambi hanno forti proprietà abrasive, quindi è necessario un ugello in acciaio temprato. Questi filamenti sono entrambi spesso utilizzati per realizzare componenti automobilistici come staffe per specchietti, portelloni posteriori, gruppi di moduli porta, coperchi motore e altro, in sostituzione dell’alluminio, in modo che possano offrire risparmi in termini di costi e peso. Inoltre, il PAHT CF15 è robusto e resistente alle alte temperature, quindi funziona anche per applicazioni aerospaziali e di robotica avanzata.

“L’utilizzo della plastica al posto delle leghe metalliche in tutte queste applicazioni garantisce maggiore libertà di progettazione agli ingegneri che possono ottenere forme e geometrie ottimali. Anche il risparmio di peso è fondamentale, soprattutto con il recente aumento dei veicoli elettrici in cui le batterie relativamente pesanti devono essere compensate rendendo più leggeri altri componenti per aumentare l’autonomia. Tutte queste considerazioni contribuiscono alla crescente popolarità dei materiali polimerici nell’industria automobilistica”, ha spiegato Michał Siemaszko, responsabile della ricerca e sviluppo presso Zortrax SA “In risposta a questa crescente domanda, abbiamo stretto una partnership con BASF per realizzare i loro rinomati Ultrafuse PP GF30 e PAHT CF15 filamenti disponibili sulla nostra stampante 3D Zortrax M300 Dual.”

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi