Pipelife utilizza con successo per la prima volta in tutto il mondo la stampa 3D automatizzata per sistemi di tubazioni sostenibili
 
L’azienda austriaca Pipelife ha acquistato la sua prima stampante 3D un anno e mezzo fa e l’ha adattata alle sue esigenze. Con la stampa 3D automatizzata e la soluzione software AM, Pipelife è la prima azienda al mondo a introdurre la tecnologia di stampa 3D nella produzione di profili di flusso per pozzetti e pozzetti di ispezione e quindi essere in grado di lavorare in modo più efficiente e preciso. La stampa 3D sarà implementata in tutto il gruppo nel prossimo anno.
 
Secondo un comunicato stampa, la società austriaca Pipelife utilizza la stampa 3D automatizzata e il software per profili di flusso su misura per pozzetti e pozzi di ispezione per i sistemi di drenaggio. Pipelife introdurrà la stampa 3D un anno e mezzo dopo l’acquisizione della prima stampante 3D dell’intero gruppo e migliorerà l’efficienza e la precisione nella produzione di profili di flusso in polipropilene (PP) e offrirà una maggiore disponibilità e qualità del prodotto.

Dettagli sulla stampa 3D a Pipelife
La stampa 3D completamente automatica per la produzione di profili di flusso per pozzetti e pozzetti di ispezione consente a Pipelife di aumentare in modo efficiente la propria disponibilità per le esigenze di drenaggio dei propri clienti. Con la nuova configurazione della stampante 3D, l’azienda può creare in sequenza profili di flusso senza intervento umano. Con la maggiore velocità di produzione e il funzionamento 24 ore su 24, 7 giorni su 7 della stampante 3D, Pipelife può elaborare gli ordini più velocemente e migliorare i servizi di drenaggio per i clienti.

La stampante 3D fornisce a Pipelife un’idraulica ottimizzata completamente adattata alle specifiche di ciascun progetto. Il software in rete calcola e disegna un profilo entro 20 minuti. Le proprietà idrauliche migliorate riducono significativamente il rischio di tempeste o acque reflue o addirittura di intasamenti e i costi aggiuntivi imprevisti sono ridotti al minimo. 
Harald Schwarzmayr, CEO di Pipelife, afferma:

“Siamo la prima azienda al mondo a introdurre la tecnologia di stampa 3D nella produzione. Credo fermamente che stiamo stabilendo un nuovo standard per una produzione efficiente, precisa e sicura. La stampa 3D automatizzata è un buon esempio dei vantaggi delle tecnologie di Industria 4.0 nella produzione. “
La stampa 3D offre anche una maggiore sicurezza in quanto vi sono molti casi in cui sono necessarie connessioni non standard per i tombini di ispezione.

Ton Schoenmaker, International Project Manager nel dipartimento di ricerca e sviluppo di Pipelife, ha dichiarato:

“Di solito è necessario interrompere manualmente le connessioni non standard, il che crea il rischio di incidenti. Ma con la tecnologia di stampa 3D automatizzata, riduciamo o eliminiamo gli infortuni”.
La stampa 3D sarà implementata in tutto il gruppo all’inizio del 2022 (Foto © Pipelife).
Nell’estate del 2021, lo stabilimento nei Paesi Bassi ha ricevuto una stampante 3D con funzioni automatizzate aggiuntive. Ciò ha consentito di migliorare notevolmente la velocità e la precisione di produzione. Seguiranno ulteriori miglioramenti. Successivamente, la stampa 3D sarà implementata in tutto il gruppo all’inizio del 2022.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi