Monaco di Baviera, Germania e Pfäffikon,  I rappresentanti di sette aziende e l’Università Tecnica di Monaco (TUM) hanno firmato alla conferenza AMTC di Monaco un Memorandum of Understanding con l’obiettivo di istituire/fondare il “Bavarian AM Cluster” (BAMC).
I rappresentanti delle società  hanno concordato di istituire il “Bavarian AM Cluster” (BAMC) come associazione senza scopo di lucro nella primavera del 2023. Lo scopo è facilitare una stretta cooperazione consortile tra le aziende e l’università, sostenuta dallo stato, per superare gli ostacoli tecnici ed economici sulla strada per l’industrializzazione della produzione additiva. La tecnologia di produzione additiva, nota anche come stampa 3D, consente di produrre componenti metallici in un processo di produzione “strato per strato”. Grazie alla sua capacità di creare strutture significativamente più leggere con la stessa funzione utilizzando meno materia prima e anche di impostare la produzione in modo decentralizzato, la produzione additiva può dare un importante contributo alla sostenibilità dei prodotti industriali.

 

I membri del cluster decidono le priorità di ricerca e i progetti che vengono attuati congiuntamente o nell’ambito di contratti di ricerca con TUM. Oltre ad avviare nuovi approcci integrativi di ricerca e sviluppo, il cluster mira anche a stabilire partnership con altre imprese commerciali e partner accademici, sviluppare concetti innovativi di istruzione e formazione e lanciare progetti faro per dimostrare i vantaggi della produzione additiva.

 

L’unico in questa cooperazione è l’immediata vicinanza di tutti i partner e le istituzioni l’uno all’altro poiché i locali dell’associazione saranno situati nel campus di Garching nello stesso edificio di quelli delle cattedre pertinenti del TUM, nonché di quelli del TUM-Oerlikon AM Istituto. “Con il Bavarian AM Cluster, l’industria bavarese si sta chiaramente preparando per il futuro”, spiega il Prof. Michael Süss, Presidente Esecutivo di Oerlikon. “Oltre al congresso AMTC e all’AM Institute fondato a febbraio tra Oerlikon e TUM, questa è la terza iniziativa di cooperazione congiunta per l’industrializzazione dell’AM che stiamo lanciando. Sono convinto che con il cluster stiamo compiendo un passo decisivo verso la piena integrazione della produzione additiva nel processo industriale”. Il Prof. Thomas Hofmann, Presidente di TUM aggiunge,

 

Nell’edificio del TUM Campus Garching, l’insegnamento, la ricerca e lo sviluppo si svolgono su circa 10.000 metri quadrati e vengono trasferiti direttamente alla produzione di prodotti economicamente interessanti e tecnologicamente avanzati. La particolarità qui è che l’università e l’azienda conducono la ricerca insieme sotto lo stesso tetto. Ciò significa la massima efficienza attraverso la fornitura reciproca di infrastrutture di ricerca all’avanguardia e un rapido scambio di conoscenze lungo la catena del valore e in tutte le fasi di maturità. Attualmente sono in corso le attività di costruzione finale affinché la Chair for Materials Technology of Additive Manufacturing (Prof. Mayr), la Chair for Laser-based Additive Manufacturing (Prof. Wudy), il TUM-Oerlikon-AM Institute, Siemens e Oerlikon possano trasferirsi tempestivamente nell’edificio.

 
 

A proposito di Oerlikon 

Oerlikon (SIX: OERL) è una centrale di innovazione globale per l’ingegneria delle superfici, la lavorazione dei polimeri e la produzione additiva. Le soluzioni e i servizi completi del Gruppo, insieme ai suoi materiali avanzati, migliorano e massimizzano le prestazioni, la funzione, il design e la sostenibilità dei prodotti e dei processi produttivi dei suoi clienti nei settori chiave. Tecnologia all’avanguardia da decenni, tutto ciò che Oerlikon inventa e fa è guidato dalla sua passione nel supportare gli obiettivi dei clienti e promuovere un mondo sostenibile. Con sede a Pfäffikon, in Svizzera, il Gruppo opera in due divisioni: Surface Solutions e Polymer Processing Solutions. Ha una presenza globale di oltre 12.000 dipendenti in 202 sedi in 37 paesi e ha generato un fatturato di 2,65 miliardi di franchi nel 2021.  

 

AUDI AG

Il Gruppo Audi è uno dei produttori di automobili e motocicli di maggior successo nei segmenti premium e luxury. I marchi Audi, Ducati, Lamborghini e Bentley producono automobili e motocicli in 21 sedi in 13 paesi. Audi ei suoi partner sono presenti in più di 100 mercati in tutto il mondo.

Nel 2021 il Gruppo Audi ha consegnato ai clienti circa 1.681 milioni di auto del marchio Audi, 8.405 auto sportive del marchio Lamborghini e 59.447 moto del marchio Ducati. Nell’anno fiscale 2021, AUDI AG ha ottenuto un fatturato totale di 53,1 miliardi di euro e un utile operativo prima degli elementi speciali di 5,5 miliardi di euro. Oltre 89.000 persone in tutto il mondo lavorano per il Gruppo Audi, di cui circa 58.000 in Germania. Con i suoi marchi attraenti, nuovi modelli, offerte di mobilità innovative e servizi rivoluzionari, il gruppo prosegue sistematicamente il suo percorso per diventare un fornitore di mobilità sostenibile, individuale e premium. 

 

EOS

EOS fornisce soluzioni di produzione responsabile tramite la tecnologia di stampa 3D industriale ai produttori di tutto il mondo. Collegando l’efficienza della produzione di alta qualità con la sua innovazione pionieristica e pratiche sostenibili, l’azienda indipendente fondata nel 1989 darà forma al futuro della produzione. Alimentata dalla sua rete di macchine a valore digitale basata su piattaforma e da un portafoglio olistico di servizi, materiali e processi, EOS è profondamente impegnata a soddisfare le esigenze dei suoi clienti e ad agire in modo responsabile per il nostro pianeta.  

 

GE Additive

GE Additive – parte di GE (NYSE: GE) è un leader mondiale nella progettazione e produzione di additivi per metalli, un processo pionieristico che ha il potere e il potenziale per trasformare le aziende. Attraverso la nostra offerta integrata di esperti di additivi, macchine avanzate e polveri di qualità, diamo ai nostri clienti la possibilità di creare nuovi prodotti innovativi. Prodotti che risolvono le sfide di produzione, migliorano i risultati aziendali e aiutano a cambiare il mondo in meglio. GE Additive include i marchi di macchine per additivi Concept Laser e Arcam EBM, insieme al fornitore di polvere di additivi AP&C.  

 

Linde

Linde è una delle principali società di ingegneria e gas industriali a livello mondiale con vendite nel 2021 di 31 miliardi di dollari (26 miliardi di euro). Viviamo la nostra missione di rendere il nostro mondo più produttivo ogni giorno fornendo soluzioni, tecnologie e servizi di alta qualità che stanno aumentando il successo dei nostri clienti e contribuendo a sostenere e proteggere il nostro pianeta.

L’azienda serve una varietà di mercati finali tra cui chimica ed energia, cibo e bevande, elettronica, sanità, produzione, metalli e miniere. I gas industriali di Linde sono utilizzati in innumerevoli applicazioni, dall’ossigeno salvavita per gli ospedali ai gas di elevata purezza e speciali per la produzione di elettronica, all’idrogeno per combustibili puliti e molto altro. Linde offre anche soluzioni all’avanguardia per il trattamento del gas per supportare l’espansione dei clienti, il miglioramento dell’efficienza e la riduzione delle emissioni. 

 

Motori aeronautici MTU

MTU Aero Engines AG è il principale produttore di motori in Germania. L’azienda è leader tecnologico nelle turbine a bassa pressione, nei compressori ad alta pressione, nei telai dei centri di turbina, nonché nei processi di produzione e nelle tecniche di riparazione. Nel business degli OEM commerciali, l’azienda svolge un ruolo chiave nello sviluppo, produzione e commercializzazione di componenti high-tech insieme a partner internazionali. Circa il 30 percento degli aerei attivi di oggi in servizio in tutto il mondo ha componenti MTU a bordo. Nel settore della manutenzione commerciale l’azienda si colloca tra i primi 3 fornitori di servizi per motori aeronautici commerciali e turbine a gas industriali. Le attività sono combinate sotto il tetto di MTU Maintenance. Nell’arena militare, MTU Aero Engines è la società leader industriale tedesca per praticamente tutti i motori operati dal paese’ s militare. MTU gestisce una rete di sedi in tutto il mondo; Monaco di Baviera ospita la sua sede centrale. Nell’anno fiscale 2021, l’azienda aveva una forza lavoro di oltre 10.000 dipendenti e ha registrato un fatturato consolidato di quasi 4,2 miliardi di euro. 

 

Siemens AG

Siemens AG (Berlino e Monaco di Baviera) è una società tecnologica focalizzata su industria, infrastrutture, trasporti e assistenza sanitaria. Da fabbriche più efficienti in termini di risorse, catene di approvvigionamento resilienti ed edifici e reti più intelligenti, a trasporti più puliti e confortevoli e assistenza sanitaria avanzata, l’azienda crea tecnologia con uno scopo che aggiunge valore reale per i clienti. Combinando il mondo reale e quello digitale, Siemens consente ai suoi clienti di trasformare i loro settori e mercati, aiutandoli a trasformare la quotidianità per miliardi di persone. Siemens possiede anche una quota di maggioranza nella società quotata in borsa Siemens Healthineers, un fornitore di tecnologia medica leader a livello mondiale che plasma il futuro dell’assistenza sanitaria. Inoltre, Siemens detiene una partecipazione di minoranza in Siemens Energy, leader mondiale nella trasmissione e generazione di energia elettrica. Nell’anno fiscale 2021, terminato il 30 settembre 2021, il Gruppo Siemens ha generato ricavi per 62,3 miliardi di euro e un utile netto di 6,7 miliardi di euro. Al 30 settembre 2021, l’azienda contava circa 303.000 dipendenti in tutto il mondo.  

 

Università Tecnica di Monaco di Baviera (TUM)

L’Università Tecnica di Monaco (TUM) è una delle principali università di ricerca in Europa, con oltre 600 professori, 48.000 studenti e 11.000 personale accademico e non accademico. Le sue aree di interesse sono le scienze ingegneristiche, le scienze naturali, le scienze della vita e la medicina, combinate con le scienze economiche e sociali. TUM agisce come un’università imprenditoriale che promuove i talenti e crea valore per la società. In quanto trae vantaggio dall’avere partner forti nella scienza e nell’industria. È rappresentato in tutto il mondo con il campus TUM Asia a Singapore e uffici a Pechino, Bruxelles, Mumbai, San Francisco e San Paolo. Vincitori del premio Nobel e inventori come Rudolf Diesel, Carl von Linde e Rudolf Mößbauer hanno svolto ricerche presso la TUM. Nel 2006, 2012 e 2019 ha vinto il riconoscimento come “Università di eccellenza” tedesca.  

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi