Bhabha Atomic Research e Intech Additive Solutions collaborano per componenti metallici in miniatura stampati in 3D
La tecnologia di stampa 3D in metallo è un alleato ideale per la produzione di componenti in miniatura. 

Soluzioni additive tecnologiche
Parti stampate in 3D in metallo in miniatura
Intech Additive Solutions , fornitore end-to-end leader per sistemi di produzione additiva in metallo, progettazione per software AM e AM, ha collaborato con il Bhabha Atomic Research Center (BARC) per progettare e stampare in 3D componenti metallici in miniatura .

I componenti metallici in miniatura sono una parte vitale nelle applicazioni critiche nella robotica in miniatura (bio-robotica), in particolare nel campo dei dispositivi di elettroporazione personalizzati come la somministrazione di farmaci, il pretrattamento degli alimenti, la terapia cosmetica della pelle e altro ancora.

Questi componenti, date le loro dimensioni e complessità, la produzione degli articoli e la consegna tempestiva rappresentano una sfida con i metodi convenzionali.

La tecnologia di stampa 3D in metallo è un alleato ideale per scenari come la produzione di miniature, componenti intricati e semi-scolpiti in virtù del design e delle soluzioni economicamente fattibili.

La serie di stampanti iFusion LF di Intech Additive è in grado di produrre parti metalliche da piccole a grandi per molteplici applicazioni industriali. I sistemi sono progettati per ottenere velocità di costruzione elevate, gestire il costo per parte (CPP) ottimizzato e una produzione conveniente.


Alcune delle caratteristiche di iFusion includono la movimentazione automatizzata della polvere, la rimozione delle parti e la setacciatura della polvere. iFusion ha uno dei più grandi volumi di costruzione della categoria di 450 x 450 x 450 mm. Il sistema utilizza il software AMOptoMet e AMBuilder di Intech.

AMOptoMet è un nuovo software di sviluppo dei parametri della lega. È ottimizzato per il calcolo e l’ottimizzazione dei parametri di processo di una data lega per la tecnologia di fusione laser a letto di polvere (LPBF). 

AMBuilder è un software di elaborazione build. Il suo orientamento delle parti, la generazione del supporto e la generazione del percorso hanno aiutato nella preparazione della costruzione del componente in miniatura. 

BARC ha fornito i progetti iniziali dei componenti in miniatura per un possibile adattamento al processo AM. Il team di esperti DfAM di Intechs ha suggerito e implementato ulteriori modifiche progettuali per il funzionamento ottimale dei componenti.

 
 
“Secondo me gli ingegneri di Intech hanno un buon acume in termini di brillantezza tecnica, senso di praticità e leadership. Ho osservato che gli ingegneri seguono il “pensiero di principio”, che è molto essenziale per qualsiasi soluzione indigena pronta all’uso per la nuova tecnologia”, ha affermato il dott. Debanik Roy, scienziato, divisione di manipolazione remota e robotica, Bhabha Atomic Research Center, in una lettera di apprezzamento a Intech Additive.

Roy ha anche affermato nella lettera: “Sono orgoglioso di dire che in un breve arco di sei mesi, gli ingegneri di Intech hanno raggiunto l’apice dell’autentica produzione orientata al prodotto con la dovuta tenacia e passione”.

Il componente stampato in 3D creato dalle aziende è un componente in miniatura monolitico in metallo con una lunghezza complessiva di 33 mm, un alloggiamento cilindrico e una parte anteriore affusolata. La parte cruciale del processo è stata la stampa di un minuscolo anello di fermo, con uno spessore di 1,5 mm e un diametro del foro centrale di 0,9 mm. La lavorabilità di questo anello di fermo è essenziale per l’azionamento del componente.

Il componente doveva essere assemblato con un’altra parte, la “testata”, avente un’altezza di 6,5 mm. L’assemblaggio completato del componente è ora completamente funzionante e può essere utilizzato per una varietà di applicazioni dopo ulteriore strumentazione.

Il Bhabha Atomic Research Center è un importante centro di ricerca nucleare in India, con sede a Trombay, Mumbai, Maharashtra. È stata fondata nel 1954 come programma di ricerca multidisciplinare essenziale per il programma nucleare indiano.

Intech Additive Solutions ha sede a Bengaluru, Karnataka in India, un’area che ospita anche Bengaluru Airport City , dove è stato recentemente aperto un impianto di stampa 3D all’avanguardia. Intech si descrive come “pioniere nello sviluppo di soluzioni che consentono ai nostri clienti di adottare in modo efficiente le tecnologie di produzione additiva”. Intech ha la missione di mantenere viva l’innovazione, guidare la trasformazione digitale e consentire un’adozione più rapida della tecnologia additiva per soddisfare le esigenze di produzione locali e globali in modo sostenibile a lungo termine.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi