CollPlant Biotechnologies fornisce aggiornamenti aziendali e risultati finanziari del secondo trimestre 2022
 
Il co-sviluppo di filler dermici e dei tessuti molli a base di rhCollagen con AbbVie sta progredendo
Il programma di protesi mammarie rigenerative biostampate in 3D dell’azienda rimane sulla buona strada per concludere un ampio studio sugli animali nel quarto trimestre
Lo sviluppo del processo asettico per la produzione di rhCollagen sterile dovrebbe essere completato nel quarto trimestre
Bilancio solido con disponibilità liquide e mezzi equivalenti di $ 36 milioni al 30 giugno 2022
REHOVOT, Israele , 25 agosto 2022  CollPlant Biotechnologies (NASDAQ: CLGN), un’azienda di medicina rigenerativa ed estetica che sviluppa tecnologie e prodotti innovativi a base di collagene umano per la rigenerazione dei tessuti e la produzione di organi, ha annunciato oggi i risultati finanziari per il il secondo trimestre si è concluso il 30 giugno 2022 e ha fornito un aggiornamento sugli sviluppi aziendali della Società.


“Sono molto soddisfatto dell’esecuzione dell’azienda e dei significativi progressi nel nostro portafoglio di prodotti diversificato e in espansione. Stiamo prendendo di mira grandi opportunità commerciali in cui riteniamo che il nostro collagene umano ricombinante (rhCollagen) abbia la capacità di offrire vantaggi in termini di prestazioni e sicurezza”, ha affermato Yehiel Tal , amministratore delegato di CollPlant. “Il nostro accordo con AbbVie per lo sviluppo in collaborazione di filler dermici e dei tessuti molli con proprietà ringiovanenti per il mercato dell’estetica medica è un perfetto esempio della nostra strategia. Siamo entusiasti della direzione di questo programma e continuiamo anche a sviluppare da soli l’accordo prodotti opzionali, tra cui un filler dermico fotocurabile e una protesi mammaria iniettabile.” 

“Continuiamo inoltre a compiere importanti progressi con il nostro programma di protesi mammarie rigenerative biostampate in 3D e prevediamo che il nostro primo grande studio sugli animali si concluda come previsto entro la fine del 2022. Le nostre protesi a base di collagene hanno il potenziale per soddisfare un’enorme esigenza insoddisfatta superando le sfide di sicurezza delle procedure mammarie esistenti promuovendo al contempo la rigenerazione naturale dei tessuti.I risultati di questo studio, che valuterà la formulazione, la tecnica chirurgica, il tasso di degradazione dell’impianto e la vascolarizzazione, forniranno la base per la progettazione di un ampio studio cardine che dovrebbe iniziare nel primo trimestre 2023. Anticipiamo questi studi per supportare il progresso delle sperimentazioni cliniche umane”.

Punti salienti aziendali recenti

Accordo di collaborazione strategica con AbbVie: l’accordo di sviluppo e commercializzazione esclusivo a livello mondiale di CollPlant con AbbVie per filler dermici e dei tessuti molli continua a progredire. Nell’ambito di questa collaborazione, rhCollagen di proprietà di CollPlant e la tecnologia di AbbVie vengono combinati per sviluppare prodotti per il mercato dell’estetica medica. Nel febbraio 2021, CollPlant ha ricevuto un pagamento anticipato di 14 milioni di dollari e ha il potenziale per ricevere ulteriori 89 milioni di dollari in pagamenti di pietre miliari e opzioni per prodotti aggiuntivi, che includono una protesi mammaria iniettabile e un filler dermico fotocurabile. Secondo l’accordo, CollPlant riceverà anche royalties sulle vendite di prodotti e produrrà e venderà rhCollagen ad AbbVie. 

Programma di protesi mammaria rigenerativa biostampata in 3D: le protesi di CollPlant sono composte da rhCollagen di origine vegetale dell’azienda in combinazione con altri biomateriali e destinate a degradarsi nel tempo promuovendo la rigenerazione naturale dei tessuti. La tecnologia di bioprinting 3D utilizzata per la fabbricazione dell’impianto, consente la produzione scalabile di costrutti altamente precisi e ripetibili, che possono essere personalizzati in base all’anatomia individuale di un paziente. CollPlant ha avviato un ampio studio sugli animali nel giugno 2022 che dovrebbe concludersi entro la fine del 2022. Si stima che il mercato globale delle protesi mammarie sia di 2,5 miliardi di dollari.  

Processo di produzione asettico per rhCollagen: CollPlant sta sviluppando e implementando un processo di produzione a circuito chiuso completamente controllato per produrre in serie rhCollagen sterile. Il collagene vegetale sterile dovrebbe fornire una migliore bifunzionalità e omogeneità rispetto al collagene derivato da animali o cadaveri, con una maggiore sicurezza e un rischio ridotto di contaminazione.  

Bioink a base di rhCollagen: nel novembre 2021, CollPlant ha lanciato Collink.3D, una piattaforma Bioink a base di collagene, progettata per supportare un’ampia varietà di applicazioni di bioprinting 3D. Collink.3D è il primo di un portafoglio di prodotti Bioink e CollPlant intende rilasciare altri due Bioink nel quarto trimestre del 2022.

Risultati finanziari del secondo trimestre 2022

La liquidità, i mezzi equivalenti e i depositi a breve termine al 30 giugno 2022 erano di 36,3 milioni di dollari.

I ricavi GAAP per il secondo trimestre del 2022 sono stati di $ 66.000 e includevano principalmente i proventi delle vendite di BioInk e rhCollagen dell’azienda. I ricavi sono diminuiti di $ 625.000 rispetto a $ 691.000 nel secondo trimestre del 2021, principalmente correlati a una diminuzione delle vendite di prodotti BioInk e Vergenix.

Il costo dei ricavi GAAP per il secondo trimestre del 2022 è stato di $ 43.000, in diminuzione del 90% rispetto ai $ 429.000 del secondo trimestre del 2021. Il costo dei ricavi include principalmente il costo dei prodotti a base di rhCollagen della Società e le royalties all’IIA per le nostre vendite. La diminuzione del costo dei ricavi per un importo di circa $ 386.000 è principalmente composta da: (i) circa $ 145.000 in spese per royalty per l’IIA, svalutazione dell’inventario e (ii) circa $ 241.000 relativi alle vendite di BioInk, FG e rhCollagen.

L’utile lordo GAAP per il secondo trimestre del 2022 è stato di $ 23.000, rispetto all’utile lordo di $ 262.000 nel secondo trimestre del 2021.

Le spese operative GAAP per il secondo trimestre del 2022 sono state di $ 4,2 milioni rispetto a $ 3,3 milioni nel secondo trimestre del 2021. L’aumento netto di $ 900.000 di spese è composto principalmente da: (i) $ 453.000 in attività di ricerca e sviluppo prodotto, incluso lo sviluppo dei processi, ( ii) $ 235.000 negli stipendi dei dipendenti e compensi di base azionaria, incluso il reclutamento di nuovi dipendenti per lo sviluppo di nuovi prodotti nella biostampa 3D e nell’estetica medica, e (iii) $ 520.000 negli stipendi dei dipendenti e dei direttori e nelle spese di polizza assicurativa, compensati da (iv) a diminuzione di $ 410.000 in spese legali una tantum relative alla fine del programma ADS della Società e alla registrazione delle azioni ordinarie per la quotazione sul Nasdaq Global Market nel 2021. Su base non GAAP, le spese operative per il secondo trimestre di 2022 erano $ 3.9 milioni rispetto a 2,8 milioni di dollari nel secondo trimestre del 2021. Le misure non GAAP escludono alcune spese non monetarie.

Gli oneri finanziari GAAP, al netto per il secondo trimestre del 2022, sono stati pari a $ 100.000 rispetto ai proventi finanziari netti, di $ 25.000 nel secondo trimestre del 2021. L’aumento degli oneri finanziari è dovuto all’indebolimento della valuta del dollaro rispetto alla valuta dello Shekel durante il secondo trimestre trimestre, e il corrispondente effetto sui debiti di locazione della Società.

La perdita netta GAAP per il secondo trimestre del 2022 è stata di $ 4,3 milioni o $ 0,39 di perdita base per azione, rispetto a una perdita netta di $ 3 milioni, o $ 0,30 di perdita base per azione, per il secondo trimestre del 2021. Perdita netta non GAAP per il secondo trimestre del 2021. il trimestre del 2022 è stato di $ 4 milioni o $ 0,36 di perdita per azione, rispetto a una perdita netta di $ 2,5 milioni, o $ 0,25 di perdita di base per azione, per il secondo trimestre del 2021.

Periodo di sei mesi terminato il 30 giugno 2022, rispetto al periodo di sei mesi terminato il 30 giugno 2021

I ricavi GAAP per i sei mesi terminati il ​​30 giugno 2022 sono stati di $ 132.000 e includevano principalmente i proventi delle vendite di BioInk e rhCollagen dell’azienda. I ricavi sono diminuiti di 15,1 milioni di dollari rispetto ai 15,2 milioni di dollari del semestre chiuso al 30 giugno 2021, principalmente derivanti dal corrispettivo di 14 milioni di dollari per la licenza concessa ad AbbVie e dalla diminuzione delle vendite dei prodotti BioInk Vergenix.

L’utile lordo GAAP per i sei mesi chiusi al 30 giugno 2022 è stato di $ 58.000, rispetto all’utile lordo di $ 13,9 milioni nei sei mesi terminati il ​​30 giugno 2021.

Le spese operative GAAP per i sei mesi chiusi al 30 giugno 2022, si sono accumulate a $ 8 milioni, rispetto a $ 6,9 milioni nei sei mesi chiusi al 30 giugno 2021. L’aumento netto di $ 1,1 milioni di spese è composto principalmente da: (i) un aumento di $ 784.000 in attività di ricerca e sviluppo prodotto, compreso lo sviluppo dei processi, (ii) un aumento di $ 538.000 negli stipendi dei dipendenti e nella retribuzione di base azionaria, incluso il reclutamento di nuovi dipendenti per lo sviluppo di nuovi prodotti nella biostampa 3D e nell’estetica medica, (iii) un aumento di $ 210.000 in stipendi generali e amministrativi per dipendenti e amministratori e spese per polizze assicurative, compensati da (iv) una diminuzione di $ 410.000 in spese legali una tantum relative alla fine del programma ADS della Società,e la registrazione delle azioni ordinarie per la quotazione al Nasdaq Global Market nel 2021. Su base non GAAP, le spese operative per il semestre chiuso al 30 giugno 2022 sono state di 3,9 milioni di dollari rispetto ai 2,8 milioni di dollari del semestre terminato il 30 giugno, 2021. Le misure non GAAP escludono alcune spese non monetarie.

Gli oneri finanziari GAAP, al netto per i sei mesi chiusi al 30 giugno 2022, sono stati pari a $ 192.000 rispetto al reddito finanziario netto, di $ 123.000 nei sei mesi chiusi al 30 giugno 2021. L’aumento degli oneri finanziari è dovuto all’indebolimento della valuta del dollaro rispetto alla valuta Shekel principalmente durante il secondo trimestre e il corrispondente effetto sulle passività per leasing della Società.

La perdita netta GAAP per i sei mesi chiusi al 30 giugno 2022 è stata di $ 8,1 milioni, o $ 0,74 di perdita base per azione, rispetto a un utile netto di $ 7,1 milioni, o $ 0,76 di reddito base per azione, per i sei mesi terminati il ​​30 giugno 2021. Non -La perdita netta GAAP per i sei mesi chiusi al 30 giugno 2022 è stata di $ 7,5 milioni, o $ 0,69 di perdita base per azione, rispetto a $ 7,9 milioni di reddito, o $ 0,85 di reddito base per azione, per i sei mesi terminati il ​​30 giugno 2021.

La liquidità utilizzata nelle attività operative durante il semestre chiuso al 30 giugno 2022 è stata di 7,2 milioni di dollari rispetto ai 7,7 milioni di dollari forniti dalle attività operative nei sei mesi chiusi al 30 giugno 2021. La variazione è principalmente attribuita al corrispettivo di 14 milioni di dollari per la licenza concesso ad AbbVie nel 2021.

La liquidità fornita dalle attività di investimento durante i sei mesi chiusi al 30 giugno 2022 è stata di $ 30 milioni rispetto ai $ 30,4 utilizzati nei sei mesi chiusi al 30 giugno 2021. La variazione è principalmente attribuita al rimborso e all’investimento in depositi di contanti a breve termine.

La liquidità fornita dalle attività di finanziamento durante i sei mesi chiusi al 30 giugno 2022 è stata di 1,5 milioni di dollari rispetto alla liquidità fornita dalle attività di finanziamento di 36,9 milioni di dollari nei sei mesi chiusi al 30 giugno 2021. La diminuzione è principalmente attribuita all’offerta diretta registrata della Società in febbraio 2021, che ha comportato un ricavo netto di $ 32 milioni e $ 4,1 milioni di proventi nell’esercizio di opzioni e warrant.

Informazioni su CollPlant

CollPlant è un’azienda di medicina rigenerativa ed estetica focalizzata sulla biostampa 3D di tessuti e organi e sull’estetica medica. I prodotti dell’azienda si basano sul suo rhCollagen (collagene umano ricombinante) prodotto con la tecnologia di ingegneria genetica basata sulle piante proprietaria di CollPlant. Questi prodotti rispondono alle indicazioni per i diversi campi della riparazione dei tessuti, dell’estetica e della produzione di organi e stanno inaugurando una nuova era nella medicina rigenerativa ed estetica.

All’inizio del 2021, CollPlant ha stipulato un accordo di sviluppo e commercializzazione globale di filler dermici e dei tessuti molli con Allergan, una società di AbbVie, leader mondiale nel mercato dei filler dermici. Più tardi, nel 2021, CollPlant ha stipulato un accordo strategico di co-sviluppo con 3D Systems per una matrice rigenerativa di tessuti molli biostampata in 3D da utilizzare nelle procedure di ricostruzione del seno in combinazione con un impianto.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi