Conflux ottiene $ 6 milioni nel round di serie A da AM Ventures per scambiatori di calore stampati in 3D
 
La società australiana di cambio di calore Conflux Technology ha appena ricevuto un round di serie A di AUD $ 8,5 milioni (circa $ 6,3 USD) da AM Ventures e Acorn Capital. Conflux progetta e produce scambiatori di calore per i mercati aerospaziale, dell’elettronica di potenza, della generazione di energia e automobilistico. Gli scambiatori di calore possono ottimizzare le prestazioni, ridurre il consumo di energia e allungare la vita delle parti per una miriade di applicazioni. Gli scambiatori di calore stampati in 3D possono essere personalizzati, resi più specifici, ridurre la massa o avere geometrie ottimali che altre tecnologie semplicemente non possono realizzare.

 

Il CEO di Conflux Technology, Michael Fuller, ha dichiarato:

“Gli investimenti ci consentiranno di aumentare significativamente la nostra capacità e capacità. Aumenteremo il numero di macchine AM in metallo e investiremo nelle ultime piattaforme di produzione in serie, continuando a far crescere il nostro team e promuovendo la nostra integrazione verticale con la post-elaborazione finale delle parti. La nostra trasformazione da ricerca e sviluppo a un vero e proprio impianto di produzione è ora in atto. È entusiasmante poter far avanzare la nostra offerta e accelerare i piani a lungo termine”.
Ben Dalling, Portfolio Manager presso Acorn Capital States,

“Conflux è leader mondiale nella produzione additiva di scambiatori di calore, una tecnologia di fondamentale importanza in molti settori, dall’aerospaziale all’informatica. Siamo molto entusiasti di far parte della storia di Conflux in futuro”.
Arno Held di AM Ventures ha affermato che,

“Gli scambiatori di calore sono una delle più grandi applicazioni nella stampa 3D. Geometrie altamente complesse che consentono una gestione termica più efficiente al fine di ridurre il consumo di energia e gli sprechi di materiali richiedono esperti altamente qualificati in grado di padroneggiare le migliori tecnologie di produzione e strumenti software. Questo è esattamente ciò che rende il team Conflux unico in questo mondo”.

Due cose che puoi trarre dalle citazioni di cui sopra sono una, l’attenzione di Michael sull’aumento della capacità e delle capacità produttive e due, la dichiarazione di Arno secondo cui “gli scambiatori di calore sono una delle più grandi applicazioni nella stampa 3D”. Un focus sulla produzione per me significa che c’è una conoscenza proprietaria nel processo e nella produzione che l’azienda spera di sfruttare a tal punto da garantire il suo vantaggio in futuro. Significa anche che utilizzeranno questo round per soddisfare la domanda prevista, non per farsi strada verso più clienti, il che è un ottimo segno.

 

Un vero focus su un’applicazione industriale fa parte di una nuova ondata di aziende che si rivolgono al settore manifatturiero e ad altri settori pesanti. Parti reali per problemi reali è la fase dell’evoluzione della stampa 3D in cui ci troviamo. Nel caso di Conflux, le parti reali che producono possono influenzare radicalmente settori diversi come difesa, missili, razzi, satelliti, apparecchiature per semiconduttori, batterie , auto elettroniche, auto di F1, macchine utensili, HVAC e molti altri. Dissipatori di calore, scambiatori di calore, piastre fredde e strumenti di gestione del calore sono presenti in milioni di articoli. Al momento, ovviamente, siamo troppo costosi per realizzare molti dei miliardi di dissipatori di calore là fuori. Ma, per le applicazioni di fascia alta come i satelliti, i dissipatori di calore stampati in 3D stanno già facendo la differenza oggi.

 

Prendendo la sua esperienza e concentrandola sulla realizzazione di scambiatori di calore migliori, Conflux può benissimo sviluppare geometrie completamente ottimali per lo scambio di calore per applicazioni particolari. Se può industrializzare e ridurre significativamente i costi attraverso l’automazione e macchine migliori, può aumentare il suo mercato di riferimento fino a che non produrrà dozzine di parti ma migliaia, decine di migliaia e milioni. Adoro gli investimenti di AM Ventures, sono tutti soldi intelligenti. Amo quasi tutto il loro portafoglio di società. E anche questa sembra una scommessa molto preveggente sul futuro di parti reali per problemi reali.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi