CORE INDUSTRIAL PARTNERS ACQUISISCE 3DXTECH, TRITON E GEARBOX PER FORMARE UNA NUOVA PIATTAFORMA AM
 
 
CORE Industrial Partners , una società di investimento specializzata in aziende manifatturiere del mercato medio, ha ampliato il proprio portafoglio di attività di stampa 3D con tre nuove acquisizioni.

Il produttore di materiali di stampa 3D con sede nel Michigan 3DXTECH e le sue sussidiarie Triton 3D, fornitore di filamenti compatibili con Stratasys , e Gearbox 3D , fornitore di stampanti 3D open source , si uniranno al portafoglio di CORE Industrial Partners per formare una “nuova piattaforma di produzione additiva”.

Rafforzando il già consistente gruppo di aziende di stampa 3D di CORE, la nuova piattaforma fornirà stampanti 3D, materiali e servizi per tecnologie di estrusione di materiali ad alte prestazioni.

“Gli investimenti in 3DXTECH, Triton e Gearbox sono in linea con la nostra strategia per costruire una piattaforma di produzione additiva focalizzata su apparecchiature di stampa 3D e materiali proprietari”, ha affermato John May, Managing Partner di CORE. “Riteniamo che i venti favorevoli del sottostante settore della produzione additiva e le più ampie tendenze dell’Industria 4.0, di concerto con l’esperienza e le competenze del settore di CORE, metteranno la Società in una posizione forte per capitalizzare le opportunità future”.

 

Le acquisizioni di 3DXTECH, Triton e Gearbox sono le ultime di una serie di investimenti da parte di CORE negli ultimi anni. 

Nel 2018, la società di private equity ha acquisito il fornitore di servizi di stampa 3D Midwest Composite Technologies , prima di acquistare lo specialista di produzione digitale ICOMold e lo specialista di servizi di produzione additiva FATHOM nel 2019. All’epoca, CORE ha rivelato la sua ambizione di costruire la propria “produzione additiva leader nell’Industria 4.0 società.”

Da allora, l’intenzione di CORE di formare un impero manifatturiero multi-tecnologia e su richiesta ha continuato a risplendere con le acquisizioni di un’azienda di ingegneria della lamiera e di uno specialista in incisione fotochimica lo scorso anno. 

Più di recente, la società di private equity ha acquisito l’ufficio di stampa 3D in metallo GPI Prototype & Manufacturing Services (GPI) per rafforzare la sua offerta di tecnologia di sinterizzazione laser diretta in metallo (DMLS) . 

 

Con le acquisizioni di 3DXTECH, Triton e Gearbox, CORE sta formando una “nuova piattaforma di produzione additiva” in aggiunta al suo portafoglio esistente di aziende di stampa 3D, che sfrutterà ciascuna delle competenze delle aziende. I termini finanziari dell’accordo non sono stati resi noti dall’azienda, sebbene Winston & Strawn LLP abbia fornito rappresentanza legale a CORE durante la transazione, mentre Burr & Forman LLP ha rappresentato 3DXTECH. 

La piattaforma combinata trarrà vantaggio dall’ampia gamma di filamenti di stampa 3D ad alte prestazioni di 3DXTECH per stampanti e servizi di stampa open source, filamenti e accessori di stampa 3D compatibili con Stratasys di Triton e stampanti 3D a estrusione open source di livello industriale di Gearbox. 

Fondata nel 2014, 3DXTECH, Triton e Gearbox operano in una struttura di 68.000 piedi quadrati a Grand Rapids, nel Michigan. La struttura offre molteplici funzionalità interne, dall’estrusione di filamenti, all’avvolgimento e alla formulazione personalizzata, all’assemblaggio e al test di stampanti 3D, oltre a servizi di stampa 3D per applicazioni di prototipazione e produzione. 

“L’azienda è riconosciuta come una piattaforma innovativa e ad alta crescita con un’ampia gamma di filamenti e un’offerta di stampanti 3D differenziata”, ha affermato TJ Chung, Senior Partner di CORE. “L’approccio ‘materials first’ dell’azienda e il modello open source risuonano con i clienti e forniscono una proposta di valore convincente nelle apparecchiature di produzione additiva ad alte prestazioni e nello spazio dei materiali.”

3DXTECH attualmente serve un’ampia gamma di mercati finali, tra cui aerospaziale, difesa, elettronica, medicina e automobilistica, solo per citarne alcuni. L’adesione al portafoglio di uffici di stampa 3D di CORE e al più ampio portafoglio di produzione su richiesta consentirà all’azienda di ampliare ulteriormente la propria portata. 

“A nome del mio partner Gary Foote, dei dipendenti di 3DXTECH, Triton e Gearbox e di me, siamo entusiasti di iniziare questo nuovo capitolo in collaborazione con CORE”, ha affermato Matt Howlett, co-fondatore di 3DXTECH. “Abbiamo dimostrato una rapida crescita sin dalla fondazione dell’azienda, abbinando con successo la nostra esperienza sui materiali con la nostra rivoluzionaria tecnologia delle apparecchiature di stampa 3D.

“CON L’ESPERIENZA E LE RISORSE DI CORE NEL SETTORE DELLA PRODUZIONE ADDITIVA, SAREMO IN GRADO DI ACCELERARE ULTERIORMENTE LA NOSTRA CRESCITA”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi