CONTEXT : Le spedizioni di stampanti 3D desktop aumentano mentre il mercato si riprende dalle sfide della pandemia

Le spedizioni di stampanti 3D desktop aumentano mentre il mercato si riprende dalle sfide della pandemia
“Quando la Cina è tornata in linea nel secondo trimestre del 2020, anche la domanda di stampanti industriali è cresciuta”.

Gli ultimi dati della società di analisi di mercato CONTEXT mostrano segni di ripresa per parti del mercato della stampa 3D dopo un periodo di calo delle vendite di hardware.

Pubblicato ieri, il rapporto descrive un’impennata globale del + 68% nelle spedizioni di stampanti desktop personali e un rimbalzo sequenziale del + 24% nel secondo trimestre nelle spedizioni domestiche di stampanti industriali (al prezzo di $ 100K +) in Cina. CONTESTO afferma che le tendenze “danno speranza a un mercato delle stampanti 3D altrimenti depresso”, che ha visto i ricavi dell’hardware diminuire del -27% rispetto all’anno precedente.

“Quando la Cina è tornata in linea nel secondo trimestre del 2020, anche la domanda di stampanti industriali è tornata a crescere”, ha affermato Chris Connery, VP of Global Research di CONTEXT. “Mentre le spedizioni complessive sono migliorate leggermente dal primo trimestre al secondo trimestre grazie soprattutto a un rimbalzo in Cina, sono rimaste molto basse nei mercati occidentali, con un conseguente calo delle spedizioni totali nella classe del -38% rispetto a un anno fa.”

CONTESTO aggiunge che i fornitori cinesi hanno segnalato non solo di aver visto aumentare le spedizioni rispetto al primo trimestre, ma anche tassi di spedizione più elevati rispetto a un anno fa.

Con l’eccezione del leader tedesco della stampa 3D in metallo SLM Solutions, quasi tutte le prime 20 aziende di stampanti industriali non cinesi hanno registrato un calo significativo anno su anno nel numero di unità spedite, con la maggior parte che cita un calo a due cifre anno su anno spedizioni da un anno fa. Mentre alcuni fornitori hanno riportato un leggero rimbalzo sequenziale delle spedizioni, le storie di maggior successo sono arrivate dai produttori di stampanti 3D con sede in Cina UnionTech, Farsoon e HBD, che hanno visto non solo un aumento sequenziale delle spedizioni, ma anche un numero maggiore di spedizioni rispetto allo scorso anno.

Le vendite di stampanti industriali stavano già lottando prima della pandemia, ma CONTESTO afferma che i fornitori stanno notando un rinnovato interesse a seguito dell’importante ruolo svolto dalla stampa 3D durante la crisi COVID . Mentre la domanda di nuovi sistemi rallentava, le stampanti attuali sono state messe al lavoro per colmare le lacune della catena di approvvigionamento o stampare prodotti correlati a COVID come tamponi e fasce per schermi facciali . CONTESTO ritiene che questa maggiore attenzione sui vantaggi della produzione additiva (AM) avrebbe potuto servire come punto di prova per la tecnologia in altri settori in futuro. Fa eco a commenti simili fatti in una sessione del panel presentata da CONTEXTcon MakerBot ad agosto, dove Nadav Goshen, CEO dell’azienda desktop AM, ha sostenuto che la pandemia ha dato alle aziende che altrimenti avrebbero potuto non avere familiarità con l’additivo, un senso della flessibilità e dei vantaggi di AM. Goshen ha dichiarato: “Abbiamo dimostrato come settore che la produzione additiva può favorire un cambiamento in modo molto rapido. Penso che questo sia ciò che rimarrà, che la produzione additiva è il modo più agile per creare nuovi prodotti “.

In altre parti del mercato, le spedizioni di macchine di classe Design ($ 20.000 – $ 100.000) e industriali sono diminuite poiché le spese in conto capitale e settori chiave come quello dentale sono stati sospesi tra le sfide legate al coronavirus negli Stati Uniti e in Europa, dove il 78% della classe Design le stampanti sono state spedite. Poiché i mercati occidentali hanno iniziato lentamente a riaprirsi a giugno, la domanda è rimbalzata a sua volta, ma le spedizioni di volumi unitari erano ancora inferiori del -34% rispetto all’anno precedente. Queste difficoltà sono state evidenziate nei licenziamenti presso i leader di segmento 3D Systems e Stratasys mentre le società passavano a nuove strategie. Stratasys ha tuttavia lanciato una nuova stampante di classe Design durante questo periodo, la J55 , che è già stata adottata da numerose società di design e tecnologia come Syqe Medical .

Non sorprende che il passaggio al lavoro da casa abbia portato ad alcune buone notizie per le stampanti di classe professionale ($ 2,5K– $ 20K). La domanda di sistemi professionali è rimasta forte poiché le persone hanno continuato a lavorare da casa, come dettagliato nell’ultimo rapporto di CONTEXT pubblicato esclusivamente con TCT . Detto questo, le spedizioni sono aumentate solo leggermente rispetto allo scorso anno. Ciò che forse è più significativo è che la domanda di sistemi professionali più robusti ha spinto verso l’alto i prezzi medi al pubblico, con conseguente aumento dei prezzi medi ponderati per queste stampanti del + 15% dall’inizio del 2019 e rendendo il mercato professionale l’unica fascia di prezzo da vedere crescita dei ricavi su base annua (del + 7%) nel secondo trimestre del 2020.

Per le stampanti personali a livello di hobby (<$ 2,5K esclusi i kit per stampanti 3D), la domanda è aumentata con la ripresa della produzione in Cina, portando a un aumento delle spedizioni trimestre su trimestre del 68%. Rispetto ai trimestri precedenti in cui il mercato dei kit ha ottenuto risultati migliori rispetto ai prodotti finiti in questa categoria, CONTEXT rileva inoltre che il secondo trimestre è stato il primo periodo dall’inizio del 2018 in cui le spedizioni di stampanti senza kit sono aumentate di anno in anno, del + 2% dal secondo trimestre del 2019.

Nel complesso, i ricavi aggregati derivanti dalle spedizioni di nuove stampanti sono aumentati marginalmente dal primo trimestre al secondo trimestre (del + 5%), ma sono diminuiti del -27% rispetto al secondo trimestre del 2019. Mentre la ripresa in Occidente si sta rivelando più lenta di quanto alcuni avevano previsto, i fornitori sperano che l’interesse per la tecnologia del terzo trimestre si tradurrà in ordini nel quarto trimestre. CONTESTO aggiunge che mentre questo ultimo trimestre rappresenta in genere il 29% + delle spedizioni di ogni anno, il quarto trimestre dovrebbe ora rappresentare il 36% +. Tutti gli occhi saranno ora puntati sulla fiera annuale Formnext, dove molte di quelle offerte del quarto trimestre del mattino vengono solitamente concluse poiché l’ evento diventa completamente digitale per la prima volta il 10-12 novembre.

Be the first to comment on "CONTEXT : Le spedizioni di stampanti 3D desktop aumentano mentre il mercato si riprende dalle sfide della pandemia"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi