Desktop Metal P-1

Desktop Metal introduce la stampante 3D da banco P-1 come parte della linea del sistema di produzione
Ford Motor Company è tra i primi ad adottare la nuova piattaforma.

Desktop Metal ha annunciato il lancio e la spedizione del suo nuovo sistema di stampa 3D da banco P-1, che si unisce alla sua macchina di punta P-50 nella linea del sistema di produzione.

Ford Motor Company , che ha già investito in Desktop Metal, è tra i primi ad adottare la P-1, una piattaforma progettata per consentire agli utenti di passare dallo sviluppo del processo alla produzione finale utilizzando il sistema P-50 più grande.

Condivide gran parte della stessa architettura e capacità del P-50, inclusa la tecnologia Single Pass Jetting in attesa di brevetto dell’azienda, ma è dotato di un volume di costruzione inferiore di 200 x 100 x 40 mm rispetto a 490 x 380 x 260 del P50 area di costruzione mm. Altre differenze includono la P-1 con una direzione di stampa unidirezionale, a differenza della P-50 che è bidirezionale, e la P-1 con una velocità di costruzione massima di 1.350 cc / ora rispetto ai 12.000 cc della P-50 / ora. Entrambe le macchine hanno una risoluzione nativa di 1200 dpi, vantano una tecnologia avanzata della testina di stampa per supportare un’ampia gamma di leganti e un ambiente di elaborazione inerte per aiutare a elaborare metalli non reattivi e reattivi.

Desktop Metal afferma che gli utenti di P-1 apprezzeranno anche il vantaggio di avere la polvere recuperata e riciclata durante i processi di stampa e depolverazione per un uso futuro, mentre la macchina è supportata dalla preparazione della build Fabricate e dalle piattaforme software Live Sinter lanciate di recente. La società ritiene che le capacità del P-1 consentiranno ai produttori di svolgere ricerca sui materiali e sviluppo di applicazioni sul più piccolo P-1, prima di trasferirlo al P-50 quando sarà pronto per la scalabilità.

“Sappiamo che le aziende industriali di tutto il mondo sono ansiose di iniziare a lavorare con il sistema di produzione P-50 e trarre vantaggio dal modo più veloce ed economico per produrre parti metalliche di tutti i livelli di complessità e scala”, ha commentato Ric Fulop, CEO di Desktop Metal. . “L’aggiunta del P-1 al nostro portafoglio di sistemi di produzione funge da fattore chiave per queste aziende che cercano di sviluppare processi e materiali su scala più piccola prima di aumentare i volumi di produzione di massa. Allo stesso modo, molte aziende e istituti di ricerca sono anche interessati a sfruttare l’economia e la qualità della tecnologia SPJ per la produzione in serie di volumi medi, rendendo la P-1 la soluzione ideale e un ottimo trampolino di lancio per un’ampia adozione della tecnologia e della stampante di punta di Desktop Metal. “

“Ford è attiva nella stampa 3D dal 1988 con l’acquisizione del terzo sistema di stereolitografia disponibile in commercio; siamo molto entusiasti di essere i primi ad adottare il P-1 “, ha offerto Cynthia Flanigan, Direttore, Ricerca e tecnologia sui veicoli presso Ford Research and Advanced Engineering. “Ci aspettiamo che questo nuovo sistema servirà come uno strumento importante nello sviluppo del nostro processo avanzato futuro e nell’implementazione di leghe, consentendo ai nostri ricercatori di studiare ulteriori opportunità di produzione di getti di leganti metallici presso Ford Motor Company. La nostra prima collaborazione con Desktop Metal ha evidenziato la necessità di un sistema su scala di laboratorio che sia allineato con la funzionalità del sistema su scala di produzione in modo da poter sviluppare ulteriormente le competenze attorno a questo processo “.

Il P-1 è immediatamente disponibile per l’ordine e la spedizione in tutto il mondo, con il sistema P-50 previsto per la spedizione nella seconda metà del 2020.

Be the first to comment on "Desktop Metal P-1"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi