Dinsmore aggiunge la piattaforma di rimozione della resina DEMI 910 di PostProcess Technologies al laboratorio di stampa 3D Carbon 


Kirill Tulinov, supervisore del Carbon Lab di Dinsmore Inc., nella foto con il PostProcess DEMI 910″.
Il fornitore di servizi di produzione additiva californiano Dinsmore ha installato la piattaforma di rimozione automatizzata della resina DEMI 910 di PostProcess Technologies nel suo laboratorio di stampa 3D Carbon .

L’azienda utilizza le macchine Carbon L1 e M2 Digital Light Synthesis (DLS) come parte dei suoi servizi di “progettazione per prototipazione, progettazione per produzione additiva e stampa 3D generale” e ora ha aggiunto il DEMI 910 per migliorare questi flussi di lavoro. DEMI 910 di PostProcess è stato lanciato all’inizio di quest’anno , essendo stato sviluppato specificamente per la tecnologia DLS di Carbon. 

Si dice che Dinsmore si sia rivolto alla DEMI 910 quando ha iniziato ad affrontare progetti con volumi di stampa crescenti. Così facendo, l’azienda ha concluso che i metodi tradizionali di rimozione della resina non sarebbero stati in grado di tenere il passo con il “livello di produttività e valore” che l’azienda desiderava.

Alimentata dal software AUTOMAT3D, la piattaforma DEMI 910 utilizza la tecnologia brevettata Submersed Vortex Cavitation (SVC) per rimuovere le resine in eccesso dalle parti immergendole in detergenti proprietari sviluppati da PostProcess Technologies. Grazie al suo design specializzato, il DEMI 910 può elaborare un’intera piattaforma di costruzione di un Carbon L1 e due volumi di costruzione di un Carbon M2, e promette anche di ridurre i tempi di post-elaborazione e migliorare la produttività.

“Il nostro obiettivo è sempre quello di fornire la migliore versione possibile di un prodotto, a qualsiasi volume di produzione”, ha commentato Jay Dinsmore, CEO di Dinsmore. “Il DEMI 910 si è davvero dimostrato rivoluzionario nel migliorare l’efficienza e nel mantenere la produzione delle parti entro il budget. Questa tecnologia è parte integrante della crescita e della scalabilità di Dinsmore poiché accettiamo più lavori con volumi di stampa più elevati”.

“Dinsmore è un vero leader del settore in diversi aspetti della produzione additiva e siamo lieti di portare la digitalizzazione e la scalabilità di nuova generazione nei flussi di lavoro del carbonio”, ha aggiunto il vicepresidente delle vendite di PostProcess Technologies, Nord America Nate Harris. “Non vediamo l’ora di assistere ai prossimi progetti su cui questa nuova produttività consentirà a Dinsmore di lavorare”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi